+39 0541-709073

Certificazione Kosher per gli Stati Uniti

ExportUSA ha stipulato un accordo di collaborazione con l'agenzia per le certificazioni Kosher dei produttori italiani ed è in grado di assistere nel processo di certificazione dei prodotti alimentari destinati al mercato americano

L'aumento dei consumi di specialità alimentari Kosher in America e la diffusione delle vendite a segmenti di consumatori più ampi ha portato con sè la richiesta di specialità alimentari più di nicchia, più ricercate, che siano certificate Kosher per soddisfare, appunto, i gusti e le preferenze alimentari di fasce più vaste di consumatori negli Stati Uniti. Un prodotto alimentare è considerato Kosher quando ha passato la certificazione Kosher. Per certificare un prodotto alimentare come Kosher serve l'intervento di un Rabbino che abbia l'autorità per condurre attività di certificazione.

Incontro con i Buyer Americani di Prodotti Alimentari Kosher:
Parma - 11 Maggio;
inizio ore 9.30 - Parma

ExportUSA organizza una missione commerciale di buyer di supermercati, catene alimentari e distributori di specialità alimentari Kosher degli Stati Uniti d'America.

L'incontro avverrà il giorno 11 Maggio a Parma e si svolge a latere di Cibus 2016. Ogni azienda avrà l'opportunità di incontrare sei buyer specializzati nei prodotti Kosher. Uno dei buyer è specializzato nella distribuzione di vino Kosher in America.

Non è necessario essere in possesso della certificazione Kosher per partecipare: se il buyer dimostrerà interesse a piazzare un ordine allora si potrà provvedere a certificare Kosher i propri prodotti. In questo modo non si incorre nel rischio di certificare a fronte di un incerto interesse commerciale.

Per ulteriori informazioni inviare una mail a:

claudio@exportusa.us 

La certificazione Kosher ha una dimensione religiosa legata alla tradizione ebraica e segue dettami e rituali dettati dai libri sacri della religione ebraica. Nel corso del tempo i prodotti certificati Kosher, in America, hanno acquisito anche una connotazione di qualità a motivo dell'aspetto di pulizia ed igiene insito nel processo di certificazione Kosher.

È questo elemento di qualità percepita che ha permesso alle vendite di alimenti Kosher negli Stati Uniti di espandersi al di la' della cerchia di consumatori tradizionali di tali prodotti alimentari, ovvero quella delle persone di religione ebraica, e di entrare ormai di diritto nella fascia di consumo, nel segmento, di quello che nei supermercati e nella grande distribuzione in America viene definito come "specialty food".


Alimentazione Kosher: Un'ottima opportunità di vendita negli Stati Uniti per i produttori italiani di specialità alimentari

L'ampliamento della fascia dei consumatori di prodotti Kosher porta con sè la richiesta di prodotti Kosher nuovi e più sofisticati come ad esempio tutta la tradizione di specialità alimentari "made in Italy"

Come intuibile, esiste una rete di distributori di prodotti alimentari in America specializzati nella vendita di alimentazione Kosher. Allo stesso tempo, tutti i dipartimenti di "specialty food" di supermarker e grande distribuzione hanno incluso la categoria "Kosher" al loro interno. E' un'occasione da non mancare per aumentare fatturato e ordini dall'America: Va sfruttato l'interesse che i distributori Kosher stanno dimostrando nei confronti delle specialità alimentari italiane per il mercato americano.


Dimensione commerciale e di marketing della certificazione Kosher negli Stati Uniti

Ogni Rabbino con l'autorità per farlo può certificare Kosher. La certificazione Kosher e' comprovata da una lettera di certificazione e da un numero di certificazione. Ad esempio la pasta del tipo "Bucatini" della Barilla è certificata Kosher con il numero di certificazione OUV3-0B04E1B e la certificazione Kosher e' stata condotta negli Stati Uniti. Il problema a questo punto diventa di autorevolezza e di riconoscibilità della certificazione Kosher da parte dei consumatori: per vendere prodotti alimentari Kosher negli Stati Uniti serve una certificazione che sia immediatamente riconoscibile dal consumatore americano e che comunichi immediatamente fiducia e la bontà del processo di certificazione. 

ExportUSA ha stretto un accordo con l'organizzazione che certifica l'80% dei prodotti Kosher venduti nei supermercati e nei negozi di specialità alimentari negli Stati Uniti assicurando un vantaggio di immediata riconoscibilità della certificazione sul punto vendita in America. ExportUSA presta assistenza nella procedura di certificazione Kosher alle aziende italiane, procedura che viene svolta interamente in Italia e in italiano con risparmio di costi e di tempi.

Da notare anche la tendenza in crescita delle vendite di vino Kosher negli Stati Uniti.

Una curiosità: poichè durante la Pasqua ebraica ["Pessach"; "Passover"] lo sciroppo di grano non è considerato Kosher, la Coca Cola per quel periodo produce la famosa bibita usando lo zucchero di canna, come faceva originariamente. E migliaia di "puristi della Coca Cola" aspettano proprio Passover per acquistare la Coca Cola prodotta in versione originale.


Statistiche di Vendita negli Stati Uniti: Le Vendite di Prodotti Alimentari Kosher in America

Articoli correlati

Messa a norma FDA
Servizi per l'export

Messa a norma FDA

ExportUSA esegue tutti i servizi di messa a norma FDA. Curiamo la compliance di prodotti alimentari, cosmetici, dispositivi medici, e integratori alimentari

vedi