+39 0541-709073

“SmartHome is coming soon”. Questa e’ l’opinione degli operatori che si sbilanciano nell’affermare un utilizzo mainstream in soli 5 anni. Il mercato della domotica negli Stati Uniti d’America che, solo nel 2012 era valutato sui 3.6 miliardi di dollari e’ stimato di poter crescere in doppia cifra fino a raggiungere il ragguardevole valore di 16.4 miliardi gia’ nel 2019. Sempre piu’ aziende sono infatti interessate alla produzione, commercializzazione ed esportazione di prodotti  tecnologici per la casa. Gli Stati Uniti d’America paiono essere il top quanto a consumo di questi particolari prodotti tecnologici per la casa.

Il Consumer Electronics Show tenuto a Las Vegas ha evidenziato il fermento degli operatori di prodotti elettronici  negli Stati Uniti d’America con un Made in Italy che sembra parlare il gergo adatto e non solo di moda, food e design.

Le applicazioni di domotica della SmartHome risultano utili e variegate. Le piu’ concrete riguardano il controllo via computer:

Particolarmente interessanti risultano essere le applicazioni della domotica relative alla branca security. Sensori di movimento, radio frequenze e ID tag permettono  l’identificazione e l’accesso ai familiari/amici autorizzati.

Altrettando calda risulta essere la tematica del risparmio energetico negli Stati Uniti d’America. In questo senso risulta esserci un significativo legame con la casa intelligente. Molteplici appaioni infatti le possibilita’ di utilizzi finalizzati all’Energy Management (controllo illuminazione, condizionatore per esempio).

Gli spazi di sviluppo  per queste case smart appiano ben piu’ estesi di quelli menzionati con un tasso di adozione assolutamentre significativo.

Articoli correlati

Interessanti sviluppi per la tecnologia dei droni
16 February 2017

La tecnologia dei droni si presta ad applicazioni commerciali

In America si stanno sviluppando interessanti applicazioni commerciali nell'uso dei droni. Il Super Bowl è solo l'ultimo esempio di questa tendenza