I cittadini italiani che viaggiano negli Stati Uniti per turismo non hanno bisogno di chiedere un visto se il viaggio non dura più di 89 giorni


Fa invece fatta richiesta dell'ESTA - Electronic System for Travel Authorization. L'ESTA si deve richiedere online. Il costo è di 14 dollari e ha la durata di due anni



L'Italia è inserita all'interno del Programma Viaggio senza Visto (Visa Waiver Program) degli Stati Uniti che semplifica l‘ingresso negli Stati Uniti per i cittadini italiani, in quanto libera dalla necessità di dover chiedere un visto per entrare negli Stati Uniti quando il viaggio non dura più di 89 giorni

L'ESTA [Electronic System for Travel Authorization] si chiede compilando un modulo online obbligatorio che deve essere compilato da tutti i viaggiatori che vogliono entrare negli USA. Il costo per la richiesta dell'ESTA è di $14. L'ESTA dura 2 anni oppure fino alla scadenza del passaporto [se il passaporto scade prima dei due anni di validità dell'ESTA]

 


ESTA - Electronic System for Travel AuthorizationL'ESTA
può essere richiesto solo da cittadini dei paesi partecipanti al Programma Viaggio senza Visto (Visa Waiver Program). Chi è in possesso di un qualsiasi visto per gli Stati Uniti [B1; B2; J1; F1; E1; E2; O1 etc etc] non ha bisogno di chiedere l'ESTA per entrare negli Stati Uniti.

Dal 19 dicembre 2016 il modulo ESTA include la voce social media: la persona deve indicare uno o più profili di social media che gli appartengono.

Una delle domande inserite nel modulo per la richiesta ESTA chiede se è mai stato rifiutato un visto per gli Stati Uniti. Semmai vi sia capitato che la vostra domanda di visto per gli Stati Uniti sia stata rigettata, allora non potrete ottenere l'ESTA e per visitare gli Stati Uniti dovete giocoforza chiedere un visto previa intervista ad un consolato americano del paese di residenza.

L’autorizzazione al viaggio "ESTA" non è un visto: è la verifica del fatto che la persona possa recarsi negli Stati Uniti all'interno del programma di Visa Waiver e, in sostanza, funziona come una autorizzazione a salire a bordo di un aereo o di una nave diretti negli Stati Uniti senza aver necessariamente bisogno di un visto.

Nel caso di rigetto dell’autorizzazione al viaggio ESTA è necessario fare richiesta di un visto B-1 Business per soggiorni d’affari o di un visto B-2 per soggiorni di turismo. 
 
L’autorizzazione al viaggio approvata non garantisce il diritto del richiedente di entrare negli Stati Uniti. Questo è vero comunque per tutti i visti rilasciati degli Stati Uniti: l'ufficiale dell'immigrazione all'arrivo ha sempre il potere di negare l'ingresso negli Stati Uniti anche in presenza di visto.


Paesi inclusi nel Visa Waiver Program

  1. ITALIA
  2. Andorra
  3. Australia
  4. Austria
  5. Belgio
  6. Brunei
  7. Cile
  8. Corea del Sud
  9. Danimarca
  10. Estonia
  11. Finlandia
  12. Francia
  13. Germania
  14. Giappone
  15. Gran Bretagna (Inghilterra, Irlanda del Nord, Scozia e Galles)
  16. Grecia
  17. Ungheria
  18. Islanda
  19. Irlanda
  20. Lettonia
  21. Liechtenstein
  22. Lituania
  23. Lussemburgo
  24. Malta
  25. Monaco
  26. Nuova Zelanda
  27. Norvegia
  28. Paesi Bassi 
  29. Portogallo
  30. Repubblica Ceca
  31. San Marino
  32. Singapore
  33. Slovacchia
  34. Spagna
  35. Svezia
  36. Svizzera
  37. Taiwan