+39 0541-709073

Spedizioni Italia - Stati Uniti: I principali cambiamenti per gli Incoterms 2020

Forti cambiamenti per EXW e DDP, i due Incoterms principali per spedire container in America sia via mare che per via aerea
 


Incoterms 2020

I due Incoterm principali per le spedizioni di pallet e container negli Stati Uniti sono il DDP [Delivery Duty Paid] e l'EXW [o FCA] con una tenzenza sempre più marcata da parte degli importatori americani a richiedere spedizioni in DDP

Al di là del cambiamento degli standard, riteniamo che gli importatori americani insisteranno per avere clausole contrattuali che prevedano termini di spedizione negli USA simili agli attuali DDP ed EXW

La nuova edizione degli Incoterms denominata "Incoterms 2020"  I nuovi Incoterms andranno in vigore dal primo Gennaio 2020, in contemporanea al centenario della ICC - Camera di commercio internazionale. Di seguito illustriamo alcuni dei cambiamenti inclusi nell'edizione degli Incoterm 2020, rilevanti nella spedizione di pallet e container negli Stati Uniti.
 

Rimangono gli Incoterms EXW [ex works] e DDP [delivery duty paid]

Sarebbe stato un cambiamento molto importante dal momento che l’EXW (Ex Works) è un Incoterm utilizzato da molte aziende italiane per le spedizioni in America

EXW è molto usato per le spedizioni negli Stati Uniti in tutti i casi in cui l'importatore americano acquista contemporaneamente da diverse aziende italiane e fa una consolidata delle merci in modo da spedire container in America con un'unica spedizione invece di dover effettuare spedizioni multiple ciascuna di pochi pallet. Pensiamo ad esempio alle grosse catene al dettaglio americane come Macy's che effettuano acquisti di capi di abbigliamento, accessori moda e calzature in Italia comprando da diversi fornitori italiani per quantità di pochi pallet per ogni fornitore. Ciò premesso, rimarchiamo come importatori e clienti americani si stanno fortemente orientando per il DDP in tutte le loro operazioni di spedizione in America.
 

Creazione di due nuovi Incoterms basati sul DDP [Delivery Duty Paid]

Il DDP (Delivered Duty Paid) è usato sempre per spedire in America campioni o pezzi di ricambio, normalmente con i corrieri espresso come DHL o Fedex che gestiscono tutte le procedure logistiche e doganali fino alla consegna negli Stati Uniti. Come per FCA, anche DDP (Delivered Duty Paid) genera alcuni problemi a causa del fatto che i dazi doganali negli Stati Uniti sono pagati dall'esportatore-venditore, indipendentemente dal luogo di consegna della merce. Per questo motivo sono stati creati due nuovi Incoterms basati sul DDP:

Perché gli importatori americani vogliono sempre che la spedizione di pallet e container in America sia fatta usando il termine di resa DDP

Le ragione principale hanno a che fare con la responsabilità legale, con la semplicità di gestione e con la poca esperienza in campo di spedizioni internazionali

Le aziende italiane che hanno avuto una qualche esperienza di esportazione negli USA avranno sicuramente notato che gli importatori americani pretendono di acquistare DDP. In altre parole, non si vogliono occupare loro di nessuno degli aspetti legati alla spedizione del container o del pallet:

I motivi sono legati al fatto alla scarsa esperienza degli importatori in campo di spedizioni internazionali. Gli importatori americani lavorano in modo molto compartimentalizzato per aumentare la specializzazione delle funzioni e quindi l'efficienza generale dell'organizzazione aziendale. Le aziende americane si focalizzano quindi sul loro core business e danno in outsourcing tutte le altre attività. Ecco perché gli importatori americani tendono a delegare tutta la gestione dell'operazione di importazione inclusa l'organizzazione della spedizione di container e paller dall'Italia agli Stati Uniti.
 

Eliminazione dell'Incoterm FAS

FAS (Free Alongside Ship) è un Incoterm poco usato e, di fatto, non contribuisce quasi nulla al FCA (Free Carrier Alongside) che viene utilizzato quando la merce viene consegnata nel porto di partenza nel paese dell'esportatore. Con FCA, l'esportatore può anche consegnare le merci al molo, come in FAS, dal momento che la banchina fa parte del terminal marittimo. D'altra parte, se viene utilizzato FAS e si verifica un ritardo nell'arrivo della nave, la merce sarà disponibile per l'acquirente al molo per diversi giorni e, al contrario, se la nave arriva in anticipo, la merce non sarà disponibile per la spedizione. In realtà, FAS viene utilizzato solo per l'esportazione di alcuni prodotti (minerali e cereali) e, in questo senso, il Comitato di Redazione sta valutando la convenienza di creare un Incoterm specifico per questo tipo di prodotti.
 

Divisione dell'Incoterm FCA in due nuovi Incoterms

FCA è l'Incoterm più utilizzato (circa il 40% delle operazioni di commercio internazionale vengono effettuate con questo Incoterm) poiché è molto versatile e consente la consegna di merci in luoghi diversi (indirizzo del venditore, terminal di trasporto terrestre, porto, aeroporto, ecc.), che, il più delle volte, si trovano nel paese del venditore. Il Comitato sta valutando la possibilità di creare due FCA di Incoterms; uno per la consegna terrestre e un altro per la consegna marittima.
 

FOB e CIF per la spedizione di container

La modifica apportata nell'edizione di Incoterms 2010 [ovvero che che quando la merce non viaggia in un container non devono essere utilizzati Incoterms FOB e CIF, bensì le loro controparti FCA e CIP] non ha avuto molto seguito da parte delle società esportatrici e importatrici, né dagli agenti coinvolti nel commercio internazionale (spedizionieri, operatori logistici, banche, ecc.) Ciò è dovuto al fatto che FOB e CIF sono due vecchi Incoterms e la Camera di commercio internazionale non ha fatto uno sforzo per trasmettere adeguatamente questo cambiamento, che è molto importante, dal momento che circa l'80% del commercio mondiale è spedito in un container. Nella versione Incoterms 2020, è possibile che FOB e CIF possano essere riutilizzati per la spedizione di container, come nel caso di Incoterms 2000 e versioni precedenti.
 

Creazione di un nuovo Incoterm: CNI

Il nuovo Incoterm sarebbe denominato CNI (Cost and Insurance) e coprirebbe un divario tra FCA e CFR / CIF. contrario di CFR / CIF che non includerebbe il trasporto merci. Come negli altri Incoterms in "C", questo nuovo Incoterm sarebbe un "Incoterm di arrivo", cioè il rischio di trasporto sarebbe trasmesso dal venditore all'acquirente nel porto di partenza. Sicuramente questo non sarà un Incoterm molto usato per spedire pallet o container negli Stati Uniti.
 

Vendere in America con spedizione dall’Italia può assoggettare all’obbligo di dover pagare le tasse negli Stati Uniti anche in assenza di una stabile organizzazione in territorio americano

Secondo la normativa fiscale americana, nel caso in cui l’azienda italiana svolga un’attività di vendita in America consistente e protratta nel tempo, sorge l’obbligo di fare la dichiarazione dei redditi e di pagare le tasse sugli utili tassabili generati in America. La normativa si applica solo per le vendite concluse in territorio americano, e quindi, a titolo puramente esemplificativo:

Un’insidia nascosta nelle esportazioni in America con Incoterms DDU e DDP

La tecnicalità della spedizione in DDU e DDP prevede che lo sdoganamento della merce con la dogana americana sia a carico dell'esportatore. Per farlo, il dichiarante doganale richiede al fisco americano il rilascio di un numero fiscale a nome dell’azienda italiana. Tecnicamente, è come aprire una succursale in America, a livello federale, con tutti gli obblighi che ne conseguono:

Articoli correlati

Servizi di Logistica per gli Stati Uniti
Servizi per l'export

Servizi di Logistica per gli Stati Uniti

ExportUSA offre tutti i servizi di logistica per gli Stati Uniti. Abbiamo un magazzino in Ohio che mettiamo a disposizione dei nostri clienti

vedi
12.png
LOGISTICA e SPEDIZIONI per il mercato Americano

Servizi di logistica per gli Stati Uniti d'America: spediamo gli ordini entro 48 ore lavorative !

Export USA mette a vostra disposizione una struttura logistica negli Stati Uniti efficiente e a costi competitivi per servire la distribuzione in America

vedi
Servizi di logistica per gli USA
LOGISTICA e SPEDIZIONI per il mercato Americano

UBV - Lo spedizioniere specializzato sugli Stati Uniti d'America

UBV è la società di spedizioni partner di ExportUSA che affianca i nostri clienti per tutte le esigenze legate alle spedizioni dall'Italia agli Stati

vedi
Ridurre il costo per spedire pallet o container negli USA
LOGISTICA e SPEDIZIONI per il mercato Americano

Spedizione pallet in America. Quale è meglio: pallet americani o Europallet per i container marittimi?

Le dimensioni dei pallet: come ottimizzare il carico dei container e dei camion in America e ridurre il costo delle spedizioni negli USA

vedi