+39 0541-709073

Strategia di Stealth Marketing negli USA per conquistare i consumatori americani

Brand come Balmain, Gucci, Louis Vuitton e Balenciaga sono dei trendsetter per tutte le aziende italiane che stanno cercando un modo efficace per fare business negli Stati Uniti con lo Stealth Marketing

In realtà tutti i brand più conosciuti negli USA stanno utilizzando questa tecnica per essere meno intrusivi nel promuoversi sul mercato americano

Vogue lo chiama marketing invisibile mentre Highsnobiety ha coniato il termine “Merchtainment”: si tratta della nuova frontiera delle strategie per vendere negli Stati Uniti.

Louis Vuitton e Gucci hanno lanciato dei pop-up stores in località di basso profilo senza fare rumore, sfidando il dogma che vuole ogni grande lancio contornato da interviste e post di influencer rinomati. Questi pop-up sono stati lasciati tra le mani delle comunità che li ospitavano e ciò ha provocato reazioni sui social media, non risposte controllate ma user-generated content e passaparola.

Allo stesso modo Balmain ha interrotto le pubblicità a stampa sulle riviste di moda per spendere il proprio budget destinato al marketing in tattiche più informali, mentre Balenciaga ha di recente fatto parlare di sé presentando una sfilata in cui i modelli stessi non avevano idea di essere i modelli e che si concludeva con la proiezione in stile Simpson di come avrebbe dovuto essere quella passerella bizzarra.

Si sta quindi delineando una nuova tendenza nel mondo del marketing in America: mentre i consumatori americani cercano novità e autenticità e i designer tentano di distinguersi all’interno dei canali pubblicitari sempre più affollati, i brand di lusso iniziano a utilizzare strategie di marketing più sottili per trasmettere il loro messaggio. Ciò significa testare tattiche di basso profilo, meno intrusive e idealmente più organiche. Soprattutto, questa modalità di esistenza all’interno del mercato degli Stati Uniti segna il passaggio da un approccio di vendita top-down verso il cosiddetto “stealth marketing”: in sostanza i consumatori americani vengono a conoscenza del brand senza rendersene conto.

In America, il marketing esplicitamente finalizzato alla vendita ha smesso di essere il più proficuo: i consumatori americani sono sovraccarichi di media a pagamento e sono stanchi di guardare i loro schermi

Chi vende negli Stati Uniti ha maggiori chances di successo se utilizza tecniche di vendita discrete

I consumatori americani si stanno tutti un po’ stufando della vendita aggressiva. Fare marketing con questo obiettivo non è una strategia brillante e non ci si deve stupire se i clienti finiscono per rifiutarlo. Come è possibile prestare attenzione a una pubblicità su Instagram dopo averne sorbite altre cento? Il 75% dei consumatori non li guarda mai gli annunci online...

Lo “stealth marketing” è fondamentalmente una tattica di costruzione delle relazioni che può anche essere condivisa e discussa con il proprio target di consumatori negli USA

A differenza dei manifesti appariscenti e dei post sponsorizzati sui social media, l’obiettivo principale del marketing invisibile in America non è l’acquisizione ma la fidelizzazione. Prendiamo il caso di Nike: negli ultimi dieci anni il gigante dello sportswear si è allontanato dalle strategie ad alto budget per investire in negozi, eventi di quartiere più piccoli e servizi a valore aggiunto che consentono di interagire con un pubblico localizzato.

Come per dire che in fin dei conti è la lealtà l’obiettivo finale di questi brand che vendono negli Stati Uniti. Del resto, nessuno guarda un cartellone pubblicitario o entra da Gucci dicendo “Accidenti, Gucci è davvero bello, ne voglio un po’!”: con Gucci o anche con Balenciaga il rapporto con il consumatore prende forma nel corso di tanti mesi, agli eventi e sulle piattaforme in cui gli utenti ne parlano.

WeTransfer è diventato un nuovo potente mezzo per far conoscere i brand negli Stati Uniti ad alcune fasce di consumatori

Per rispondere al rifiuto del marketing dei consumatori americani, alcuni brand (Gucci, Saint Laurent, Balenciaga e Stella McCartney) stanno diversificando i loro spazi pubblicitari e sperimentano piattaforme inaspettate come WeTransfer, un servizio gratuito che consente di condividere file di grosse dimensioni online.

Il picco delle entrate provenienti dai clienti della moda di lusso di WeTransfer è iniziato nel 2018, quando le aziende che operano negli USA si sono accorte che oltre il 70% degli utenti del servizio lavorava in settori creativi e che quindi si sarebbe trattato di ottenere una corsia preferenziale per raggiungere la comunità creativa premium americana.

Così, lo stealth marketing su WeTransfer è diventato una nuova tattica nelle mani dei brand per coinvolgere e far crescere le proprie comunità all’interno del mercato USA. Il vantaggio chiave è che la pubblicità non appare forzata o coercitiva e quindi non rischia di rendere il marchio poco credibile o danneggiarne l’immagine, ma ci sono molti modi per fare un ottimo stealth marketing.

Nel futuro i brand negli USA avranno bisogno di incorporare strategie più sottili nei loro piani di marketing per vendere sul mercato americano

La crescita dello stealth marketing non ostacolerà l’influencer marketing e le tecniche di vendita più tradizionali negli Stati Uniti. Piuttosto, il cambio delle preferenze dei consumatori americani dimostra che i brand avranno bisogno di trovare il giusto equilibrio tra “push marketing” e “pull strategy”, tra le strategie di acquisizione e quelle di fidelizzazione. In conclusione, il più grande vantaggio di fare del marketing invisibile in America è che questa strategia produce un alto livello di coinvolgimento del pubblico: i consumatori aperti al dialogo se ne andranno con una comprensione quasi innata di cosa è il brand e quali sono i suoi valori portanti.

Come recita un antico proverbio, “Dimmi e dimenticherò, mostrami e forse ricorderò, coinvolgimi e capirò”. ;-)

Articoli correlati

Comunicazione e branding per lanciare una linea di prodotti in America
I trend di mercato negli Stati Uniti

Come creare un brand per il mercato americano: Posizionamento, branding e comunicazione

Esempio di studio della comunicazione eseguito da ExportUSA per lanciare una nuova linea di prodotti alimentari sul mercato americano

vedi
Aprire una società in USA
Servizi per l'export

Aprire una società in USA

ExportUSA apre società di diritto statunitense in tutti gli stati dell'America. Possiamo aprire sia LLC che Corporation

vedi
I brand del settore moda in America devono valorizzare il prodotto all'interno di una cornice più ampia
News e Media

Trend settore alta moda America: la svolta di Balenciaga nell'ultima sfilata a Parigi

La sfilata per la collezione primavera/estate 2022 di Balenciaga segna una svolta nella comunicazione della moda

vedi