+39 0541-709073

Lo spettacolo annuale del Black Friday, il venerdì nero dei saldi post-Thanksgiving, si é puntualmente ripetuto. 247 milioni di clienti, il 9% in più rispetto all'anno passato, si sono riversati nei negozi spendendo mediamente 423$ a persona, per un totale di 59 miliardi di dollari nell'arco del weekend. I numeri sono i più alti dal 2006, ad indicare un pieno recupero di fiducia da parte dei consumatori dopo la crisi economica negli Stati Uniti d'America.

I numeri tuttavia trovano anche altre spiegazioni.

Le catene che hanno visto un boom più elevato sono quelle che, come WalMart, Toys R Us e Target, hanno scelto di aprire il giovedì sera alle 20. Un orario che ha spinto molte persone ad anticipare, se non saltare del tutto, la cena del Thanksgiving (e molti impiegati a spendere il giorno di vacanza a dormire, in attesa del tour de force notturno). Inoltre, non tutti hanno scelto di passare ore in coda: le vendite tramite i canali online e mobile sono cresciute del 17% nell'arco del weekend rispetto allo scorso anno.

Un'ulteriore spiegazione al successo dei saldi, stando ad una ricerca della NRF (National Retail Federation), sta in un anticipo delle spese natalizie, per le quali si prevede una contrazione in vista dell'entrata in vigore del “fiscal cliff” ad inizio anno nuovo. D'altra parte, i 2/3 dei pagamenti sono stati effettuati tramite cash e carte di credito, ad evidenziare una avversione alla creazione di ulteriore debito. In definitiva, un weekend non di spese pazze, ma oculate in vista di una stretta di cinghia.

Come si sono comportati i maggiori brand di retail degli Stati Uniti d'America in vista del weekend nero? Le strategie sono state tante e diverse, ed il Wall Street Journal ne ha raccolte alcune. Foot Locker, ad esempio, ha lanciato i nuovi modelli a prezzo pieno i giorni seguenti il Black Friday, al fine di mantenere un elevato volume di vendite durante il weekend. Target ha proposto offerte accattivanti attaccando frontalmente Amazon, Best Buy e Wal-Mart. Quest'ultimo ha esteso gli sconti riservati ad i punti vendita anche allo shop online. Inoltre é stato tra i pochi, come gia detto, ad aprire fin dal giovedì sera. Infine, Amazon ha offerto gratuitamente l'opportunita di registrare un abbonamento mensile al servizio Amazon Prime, che include due giorni di spedizioni gratuite per migliaia di prodotti, così come streaming di film e serie tv gratuiti.

Articoli correlati

.. lanciare un brand di successo in America
29 March 2020

Lanciare un brand negli Stati Uniti: serve adattarsi ai cambiamenti dello stile di vita del target di riferimento

Costruire un Brand negli Stati Uniti: Bambole con un fatturato da 125 milioni di dollari, quando il brand conta più del prodotto