+39 0541-709073

Il consumo procapite di formaggio negli Stati Uniti e' aumentato dell'80% negli ultimi 30'anni. 

All'interno di questa tendenza generale, il consumo procapite e la vendita di  formaggio di produzione non americana e' triplicato.

Tra i formaggi stranieri, il formaggio di produzione italiana e' di gran lunga quello piu' venduto in America, seguito dal formaggio di produzione francese e neozelandese.

La vendita di formaggio in America e' maggiore tra le famiglie di reddito compreso tra i $70000 ed i $100000 all'anno sono quelle che consumano piu' formaggio in assoluto.

 Un dato curioso e' che la vendita di formaggio negli Stati Uniti e' positivamente correlata al grado di istruzione del capofamiglia: le famiglie in cui il capofamiglia ha un titolo di istruzione postuniversitario sono quelle dove maggiore e' la vendita di formaggio.

In termini statistici, la ricerca ha evidenziato che a fronte di una maggiore spesa per alimentari l'acquisto ed il consumo di formaggio aumenta in percentuale maggiore agli altri prodotti alimentari acquistati dalle famiglie americane.

In altre parole, se la spesa totale per l'acquisto di alimentari delle famiglie americane aumenta del 5%, ad esempio, la spesa per l'acquisto di formaggio aumenta di piu' del 5%.

Articoli correlati

New York Miami Los Angeles Chicago
24 March 2016

Risultati delle ricerche di mercato sui gusti dei consumatori Americani condotte da ExportUSA rivelano preferenze per formaggi cremosi a pasta morbida quali il Taleggio e l'Italico.

I gusti dei consumatori americani privilegiano i formaggi cremosi rispetto a quelli stagionati segnalando ottime oppurtunita` di vendita per produttori ed esportatori italiani