+39 0541-709073

Premessa

  1. L'impresa italiana A vende beni a impresa B negli USA.
  2. L'impresa A riceve richiesta di acquisto degli stessi beni da un'altra impresa italiana C con destinazione della merce al suo cliente finale D negli USA.
  3. L'impresa A decide di riacquistare i detti beni dall'impresa B per poterli rivendere all'impresa C chiedendo che la merce non rientri in Italia e che venga consegnata direttamente da B a D.

Quali sono i documenti e le relative esenzioni che tutte le società interessate dovranno emettere?

Analisi

Sostanzialmente l'operazione (una volta perfezionata l'avvenuta esportazione della merce dal soggetto italiano (A)al soggetto USA (B) che si presume in regime "Non imponibile art. 8 1 co. lett a) DPR 633/72") si concretizza nell'acquisto da soggetto USA (B) di merce e consegna della stessa sempre negli Stati Uniti (a soggetto D) con fatturazione a soggetto italiano (C).

Entrambi le operazioni (acquisto e vendita) risultano "Fuori campo IVA ai sensi dell' art. 7 DPR 633/72" per mancanza del requisito di territorialità (operazione fuori dal territorio Italiano).

Si segnala che la fattura di acquisto (da B ad A) potrebbe essere assoggetata ad IVA statunitense (sales tax) non recuperabile e quindi si trasformerebbe in un costo aggiuntivo per (A). Si prega di verificare esattamente lo Stato in cui avviene l'operazione negli USA.

Articoli correlati

Come pagare la sales tax sulle vendite online in America
06 January 2020

Come cambiano le norme sulla Sales Tax in America

Storica sentenza della Corte Suprema degli Stati Uniti: gli stati americani possono far pagare la sales tax sulle vendite anche se il venditore non ha una presenza fisica nello stato