+39 0541-709073

Una nota del tecnologo di ExportUSA specializzato in scienze delle preparazioni alimentari sugli sviluppi piu' recenti del processo di validazioni delle autoclavi richiesto dalla FDA per importare in America alimentari sottovuoto e in scatola


Riportiamo in questa pagina una nota tecnica di aggiornamento sul processo di sterilizzazione di una conserva alimentare necessario per la procedura SID, ovvero la procedura di autorizzazione import negli Stati Uniti per i prodotti alimentari conservati sottovuoto. Si tratta di una procedura obbligatoria richiesta dalla FDA che richiede spesso la validazione delle autoclavi usate nel processo di sterilizzazione del prodotto



"
La societa' che conduce i test di validazione delle autoclavi manda un report (ossia i tracciati minuto per minuto delle sonde).

A questo bisogna aggiungere un protocollo (che la azienda produttrice delle conserve prima non faceva) e che ho messo a punto io dove sostanzialmente ci sono i preamboli, le foto dell' autoclave e le conclusioni e che loro adesso mi inviano compilato (quindi in buona sostanza una sorte di sintesi).

Trovi gli esempi relativi al processo di sterilizzazione delle conserve di questa azienda in allegato

Il problema è che nelle conclusioni si inseriscono alcuni indici che sono quelli "standard" poi però la FDA ne puo' richiedere altri [nell'ambito della procedura di rilascio del SID per esportare alimentari conservati sotto vuoto negli Stati Uniti d'America], e' chiaro che questa cosa si affina nel tempo e la versione inviata ha tenuto conto di tutto quello che ci ha insegnato l'esperienza nella procedura di richiesta delle autorizzazioni FDA per i prodotti alimentari sottovuoto.

Nel dettaglio in questo caso oltre alla distribuzione della temperatura, alla penetrazione del calore la Food and Drug Administration ha richiesto la distribuzione del calore.

Fatta qualche ricerca sono arrivato alla conclusione che [la distribuzione del calore] sia ricavabile dalla retta di penetrazione del calore.

In altre parole, durante il processo di validazione delle autoclavi si mettono 2 sonde in ogni punto (una nel prodotto e una immediatamente fuori) e si misura questo delta di temperatura.

Il log di questo delta traccia una retta e l'inverso negativo del valore di pendenza di questa retta fornisce un parametro che misura la capacità dell'autoclave di misurare calore fino all raggiungimento della temperatura di sterilizzazione.

Ora questo calcolo non è come gli altri ricavabile in automatico dal software di chi effettua la validazione delle autoclavi e che fornisce invece tutti gli altri indici in automatico.

Ho fatto una proiezione in excel e ho creato un programma che calcola questo parametro richiesto dalla FDA. A questo punto rimane da verificare se l'azienda vuole fare da se' il calcolo oppure vuole che li supportiamo noi tenendo presente che il protocollo deve essere modificato e devo dare indicazioni in merito.


"

Articoli correlati

15 March 2021

Servizio validazione autoclavi per importazione cibi in scatola e conserve negli Stati Uniti

L'importazione in America di prodotti alimentari sottovuoto e soggetta alla garanzia di sterilità degli stessi. È l'unico caso in cui la FDA emette un...