+39 0541-709073

Tassazione delle royalty negli Stati Uniti: Il caso delle applicazioni di AI - Artificial Intelligence

I sistemi di intelligenza artificiale spingono a cambiamenti delle norme sulla registrazione di marchi e brevetti negli Stati Uniti, assegnazione dei diritti di Intellectual Property, e tassazione delle royalty

Un caso esemplare di come lo sviluppo della tecnologia in America renda necessario l'adeguamento delle normative e delle forme della tassazione

Gli sviluppi tecnologici legati alle applicazioni di intelligenza artificiale aprono nuove prospettive circa la registrazione di marchi e brevetti negli Stati Uniti, lo sfruttamento della proprietà intellettuale, e la tassazione delle royalty legate allo sfruttamento di detta proprietà intellettuale.

Consideriamo la seguente ipotesi:

E quando il sistema di IA creerà con successo una nuova terapia, quale delle due entità avrà diritto alle royalty sulle vendite secondo la normativa americana? La casa madre statunitense che ha sviluppato il sistema, la sussidiaria straniera che possiede il sistema che ha sviluppato la terapia, o una combinazione di entrambi? Come in genere nel caso dei prezzi di trasferimento, la risposta a queste domande dipenderà dai fatti e dalle circostanze del caso specifico.

Queste domande sono ulteriormente complicate perché dipendono in gran parte dalla legge sulla proprietà intellettuale, che sta faticando a tenere il passo con i progressi della tecnologia legata alle applicazioni di Intelligenza Artificiale. Di recente infatti, l'Ufficio brevetti degli Stati Uniti ha respinto la richiesta di registrazione di un brevetto secondo cui l'unico inventore di due invenzioni era un'applicazione di intelligenza artificiale. Sebbene l'Ufficio Brevetti abbia stabilito che l'inventore elencato nelle domande di brevetto debba sempre essere un essere umano, le controversie in questo settore probabilmente si moltiplicheranno ed il Congresso americano potrebbe essere costretto a intervenire in futuro.

Se si determinasse che l'inventore potrebbe anche essere un programma di intelligenza artificiale, ciò sosterrebbe l'argomentazione secondo cui un programma di intelligenza artificiale dovrebbe essere trattato ai fini dei prezzi di trasferimento come se avesse eseguito lo sviluppo della proprietà intellettuale (ovvero, la "D" nelle funzioni DEMPE dell'azienda)? In tal caso, l'affiliato proprietario del sistema di intelligenza artificiale dovrebbe presumibilmente avere diritto a una parte significativa del reddito derivante dall'invenzione.

Negli ultimi anni, le applicazioni pratiche per l'IA si sono moltiplicate e l'ipotetico di cui sopra non sembra più essere uscito da un film di fantascienza. I sistemi di intelligenza artificiale offuscheranno invariabilmente la linea tra l'inventore, l'inventor kit, e l'invenzione stessa, ponendo domande sulla proprietà della proprietà intellettuale e, per estensione, sui prezzi di trasferimento. L'esistenza e l'uso di sistemi di IA possono anche presentare significative opportunità di pianificazione fiscale, soprattutto per ciò che riguarda la tassazione delle royalty in America.

Articoli correlati

Aprire una società in USA
Servizi per l'export

Aprire una società in USA

ExportUSA apre società di diritto statunitense in tutti gli stati dell'America. Possiamo aprire sia LLC che Corporation

Contabilità / Dichiarazione dei redditi
Servizi per l'export

Contabilità / Dichiarazione dei redditi

ExportUSA gestisce la contabilità per tutti i tipi di società americane. Prepariamo e presentiamo la dichiarazione dei redditi di fine anno nonché la dichiarazione trimestrale [o mensile, dipende] della Sales Tax

trattamento fiscale royalty America
La tassazione negli Stati Uniti

Tassazione redditi da royalty in America. Withholding tax [ritenuta d'acconto] sulle royalty

Il trattamento fiscale dei redditi da royalty negli Stati Uniti d'America dipende dal paese in cui il reddito da royalty è prodotto