+39 0541-709073

I nati negli Stati Uniti dopo il 2010 hanno imparato a utilizzare la tecnologia prima dei 5 anni e sono ancora più iperconnessi dei Gen Z o Pandemials

Abituati come sono a gestire molti stimoli digitali, i membri della generazione Alpha avranno ancora più influenza dei Gen Z americani nel trainare i trend di consumo

Come suggerisce il nome, l’Alpha Generation è la prima generazione a essere nata interamente nel ventunesimo secolo. I membri di questa generazione, figli di genitori Millennial, hanno tra gli zero e i dieci anni e anche se sono giovanissimi stanno già plasmando il futuro del mercato americano.

Per quanto riguarda gli Stati Uniti si stima che gli Alpha-Gen abbiano un elevato potere di acquisto, intorno ai 200 miliardi di dollari l’anno: pur essendo ancora dipendenti dai genitori essi orientano già gli acquisti e i modelli di consumo familiari e, soprattutto, il loro potere in termini di influenza su economia, società e cultura sarà enorme, rappresentando nel 2025 la fetta generazionale più popolosa di sempre (circa due miliardi). Occorre quindi cominciare subito a comprenderli per poter implementare il marketing aziendale in un’ottica più strategica e mirata.

Naturalmente è la tecnologia l’elemento distintivo che definisce gli Alpha. Essi sono la prima generazione a trascorrere l’intera vita immersi nella tecnologia: il 2010 è stato lo stesso anno in cui è stato rilasciato l’iPad, è nato Instagram e quell’app è diventata la parola dell’anno. Gli Alpha sono quindi la generazione più dotata materialmente e tecnologicamente più istruita di sempre, e stanno venendo plasmati dall’esperienza dell’intelligenza artificiale e del controllo vocale dei dispositivi.

Gli Alpha-Gen sono stati allevati dai Millennials, la generazione dell’instabilità

Le previsioni per il futuro economico di questa generazione sono promettenti, però è anche vero che le condizioni famigliari potrebbero condizionare la loro esistenza. Probabilmente questa generazione di bambini prenderà forma in famiglie che si spostano più frequentemente, cambiano lavoro più spesso e vivranno sempre più in ambienti non solo suburbani ma anche urbani. Saranno tanti anche i bambini che trascorreranno i propri anni formativi in famiglie monogenitoriali e, allo stesso tempo, saranno caratteristiche comuni l’accettazione della diversità in senso lato e la possibilità di svolgere percorsi di studio più lunghi (molti Millennials scelgono di avere un solo figlio o nessuno).

Dai genitori, i Gen Alpha hanno imparato l’importanza della sostenibilità e del rispetto del pianeta: essi sono quindi ancora più socialmente impegnati dei loro predecessori e anche dei Pandemials e un giorno potrebbero dunque dare la priorità al pianeta rispetto al diventare genitori.

Le preferenze dei Gen Alpha sono il fattore chiave per le decisioni di acquisto dei genitori

Proprio quando abbiamo iniziato a comprendere la potenza dei Gen Z, ecco che è arrivata la Generazione Alpha a scombinare tutte le carte in tavola. Va poi detto che di solito non si può valutare una generazione dal punto di vista dei consumi fino a quando questa non raggiunge l’adolescenza, ma nel caso di questi bambini le cose stanno andando diversamente per vari motivi:

• Il 75% dei genitori di Gen Alpha intervistati dichiara di consultare il bambino prima di acquistare un prodotto che sarebbe utilizzato da quest’ultimo;

• Il 55% prova sentimenti contrastanti ma cede comunque quando i figli chiedono un prodotto che non era stato considerato prima;

• Il 65% afferma che è impossibile far consumare al proprio figlio qualcosa che non gli piace.

La prima fase del processo decisionale di acquisto ha sempre a che fare con la preferenza del figlio. Dopo, i genitori valutano se il prodotto in questione è abbastanza sano o benefico per la salute controllando gli ingredienti e la composizione e, alla fine, lo comprano solo se il bambino lo ha esplicitamente richiesto.

Le aziende italiane che vogliono vendere o esportare prodotti negli Stati Uniti non possono escludere dal proprio radar le famiglie dei Gen Alpha né i bambini stessi, che possiedono alti livelli di autonomia virtuale

Sarebbe irragionevole per i brand italiani ignorare la presenza di una generazione, la Gen Alpha, che consuma tanto quanto i loro genitori in settori strategici dell’economia americana

Secondo una ricerca realizzata da Buzzback, le categorie più colpite dalle preferenze dei Gen Alpha sono quelle degli snack e dei giocattoli (95%), del cibo (90%), delle bevande (80%) e dell’igiene personale (65%). Sono molti i modi in cui i bambini americani condizionano le decisioni di acquisto della famiglia ed è ormai chiaro che i brand possono raggiungere i consumatori adulti facendo leva sugli interessi e desideri dei loro figli.

In un’ottica a breve termine le strategie di marketing personalizzate e interattive sono un ottimo modo per stuzzicare i Gen Alpha e di conseguenza incoraggiare i loro genitori all’acquisto. Inoltre, l’aumento degli acquisti in-app, dei servizi in abbonamento e dei contenuti digitali ha reso più facile per le nuove generazioni di americani essere consumatori attivi, acquistando espansioni del videogioco Fortnite o l’abbonamento a Disney+ con account collegati alla carta di credito della mamma o del papà.

Gli imprenditori italiani dovrebbero rivedere anche la loro strategia di business a lungo termine per gli Stati Uniti. La Generazione Alpha è la generazione più tecnologicamente avanzata di sempre, con i membri più anziani nati insieme all’iPad, abituati ai video di Youtube e a tanti contenuti digitali che stanno riducendo la loro soglia di attenzione. Per loro, l’idea di parlare con i dispositivi e non dover mai memorizzare i fatti è la norma e no, non sappiamo ancora come questa generazione di acquirenti evolverà, ma possiamo essere sicuri che le differenze con noi “vecchi” saranno probabilmente molto più determinanti di tutti i salti generazionali con cui abbiamo avuto a che fare fino ad ora.

Per ottenere un vantaggio su questa nuova classe di giovani consumatori, quindi, si può fare una cosa: prestare molta attenzione ai comportamenti, agli sviluppi tecnologici e alle macrotendenze di mercato che stanno prendendo forma in America, senza trascurare i modi in cui tutto questo influenzerà i comportamenti di consumo degli Alpha.

Per il momento il conto lo pagano i genitori, ma presto la generazione Alpha avrà il potere di informarsi, acquistare e pagare in piena autonomia. E saranno una forza trainante per le vendite sul mercato Americano

La tendenza verso nuovi modelli di acquisto al dettaglio negli Stati Uniti non si limita a settori di nicchia ma coinvolge ampie porzioni di mercato

La generazione Alpha sarà un obiettivo abbastanza facile per chi si occupa delle strategie di marketing dei brand, poiché la tecnologia riduce e ottimizza gli sforzi. Tuttavia, si prevede che gli Alpha cercheranno un'esperienza ancora più fluida di quella che pretendono i Millennials.

In pratica, i marchi in linea con attitudini di base e valori dei futuri adulti d’America avranno maggiori probabilità di diventare rilevanti sul mercato statunitense rispetto a quelli che non li capiscono al 100% o li ignorano per paura di non farcela. Del resto, per non rimanere schiacciati dalla concorrenza sul mercato degli Stati Uniti serve adattarsi ai cambiamenti e agli stili di vita dei consumatori, che si possono cogliere solo con l’ascolto e uno spirito pratico.

Articoli correlati

Comunicazione e branding per lanciare una linea di prodotti in America
I trend di mercato negli Stati Uniti

Come creare un brand per il mercato americano: Posizionamento, branding e comunicazione

Esempio di studio della comunicazione eseguito da ExportUSA per lanciare una nuova linea di prodotti alimentari sul mercato americano

girles_shop2.jpg
L'impatto delle nuove generazioni sul mercato Americano

Nuovi modelli di formazione delle decisioni di acquisto tra ragazze teen e pre-teen negli Stati Uniti d'America

Cresce il desiderio di essere più partecipe del processo d'acquisto, decidendo in autonomia cosa comprare, quali prodotti e quali marchi.

Aprire una società in USA
Servizi per l'export

Aprire una società in USA

ExportUSA apre società di diritto statunitense in tutti gli stati dell'America. Possiamo aprire sia LLC che Corporation

Ricerche di Mercato
Servizi per l'export

Ricerche di Mercato

ExportUSA offre un servizio di ricerca di mercato e posizionamento di prodotto molto concreto. Sfruttiamo la nostra esperienza e i contatti diretti con importatori, distributori, rappresentanti in innumerevoli settori negli Stati Uniti