Facebook,ecommerce,USA





Facebook Shops è il negozio virtuale lanciato da Facebook per favorire la vendita online in tempi Covid

29/05/2020

eCommerce su Facebook e Instagram - La nuova funzione "Shops" per piccole imprese e grandi brand: negozi virtuali per vendere su Facebook

Da oggi si può aprire un negozio gratuitamente la vendita online su Facebook e Instagram



Shops e Live Shoping - Le nuove funzionalità di Facebook



Con 3 miliardi di utenti i nuovi "social commerce" l'ecommerce su Facebook entra in concorrenza con i grandi colossi dell’e-commerce: da Amazon a eBay ad Alibaba

Negli Stati Uniti si paga direttamente su WhatsApp, Messenger o Instagram Direct, che diventano i canali di vendita online e strumenti per il customer service

Facebook sta aprendo un nuovo filone per generare ulteriori profitti a fianco delle inserzioni pubblicitarie. In America è stato appena lanciato il negozio Facebook, che già conta un milione di aziende a bordo. Secondo Zuckerberg favorirà soprattutto i piccoli commercianti, molti dei quali hanno aperto vetrine e-commerce per rimanere connessi con i propri clienti dopo la chiusura dei negozi in tempo Covid. Il lancio di Shops arriva in un momento di vero boom per l’ecommerce: un mercato che nel 2022 dovrebbe raggiungere i $ 900 miliardi e che, come risultato della pandemia ha fatto un netto balzo in avanti.

Mentre lo shopping online diventa un'àncora di salvezza durante il periodo di restrizioni e distanziamento sociale, nasce dunque la nuova funzione “Facebook Shops”, che permette ai negozi di creare dei cataloghi prodotti (a cui si accede in modo semplice e immediato dalla pagina Facebook e dal profilo Instagram dell'azienda) per vendere online dirfettamente da Facebook o Instagram. Gli utenti possono sfogliare l’intera collezione direttamente all'interno dei social media e navigare rapidamente sul sito web dell'azienda per effettuare un acquisto o salvare i prodotti di interesse.

"Servire le piccole imprese è il nostro core business", afferma Dan Levy, VP marketing advertising e piattaforma business di Facebook. Oltre 160 milioni di piccole imprese hanno presenze nel portafoglio di servizi dell'azienda (Facebook, Instagram, WhatsApp e Messenger) e otto milioni di aziende di ogni dimensione pubblicizzano sulla piattaforma. Le aziende possono scegliere i prodotti da inserire nel proprio catologo avendo a disposizione una serie di impostazioni per personalizzare (look and feel) il proprio negozio con un'immagine di copertina e una combinazione colori che rimandi al proprio marchio.

"Un'azienda può caricare il proprio catalogo prodotti e ottenere un'esperienza nativa coerente per tutta la famiglia di app", afferma Vishal Shah, Vicepresidente di Instagram. La creazione di un negozio Facebook è gratuita per le aziende e non ci sono costi per indirizzare il traffico dai negozi alle pagine dei siti web delle aziende, afferma Levy. C'è una piccola commissione sui pagamenti per  utilizzare la piattaforma di pagamento di Facebook. Naturalmente, la società prevede che le aziende acquisteranno inserzioni pubblicitarie di Facebook per aiutare a indirizzare il traffico verso i loro nuovi negozi, aggiunge Levy.

Facebook sfida Amazon Ebay e AlibabaOltre a consentire la vendita online direttamente sui propri social, Facebook ha avviato collaborazioni con grandi fornitori di servizi e-commerce, quali Shopify e BigCommerce, per semplificare la pubblicazione dei cataloghi su Facebook da parte dei commercianti e creare una shopping experience comoda e veloce per gli utenti. Oltre alla novità “Shops”, Facebook sta sviluppando altre funzionalità per rendere più semplice la vendita online, come ad esempio la Live Shopping, che consentirà di acquistare i prodotti in tempo reale. Come sottolineato da Facebook, le persone stanno già fruendo dei video per trovare articoli da acquistare, sia attraverso le pubblicità dei brand che tramite le recensioni dei prodotti suggeriti dagli influencer. Sarà sufficiente taggare i prodotti del proprio Facebook Shop o catalogo prima della diretta, perché vengano mostrati in fondo al video in modo che gli utenti possano cliccare per saperne di più e/o acquistarli.

A partire da questa estate, negli Stati Uniti verrà introdotto Instagram Shops e gli utenti potranno trovare i consigli per lo shopping evidenziati nella sezione Esplora. Tali suggerimenti saranno guidati dagli algoritmi di Facebook, tenendo conto della cronologia di navigazione degli utenti, di chi seguono e delle loro attività precedenti sulla piattaforma di shopping di Facebook. "Pensiamo che la personalizzazione dell'esperienza di acquisto sia un valore aggiunto del nostro servizio", afferma Shah.

Altri piani futuri includono la ricerca di modi per integrare un programma fedeltà in versione digitale, ovvero il sistema a punti utilizzato da molti supermercati e negozi tramite schede perforate o timbrate. La società prevede inoltre di implementare funzionalità di shopping anche nelle sue app di messaggistica WhatsApp e Messenger, che molte aziende già utilizzano per dare supporto ai propri clienti: dalle informazioni sui prodotti al monitoraggio delle consegne. Negli Stati Uniti si paga già direttamente nell’app. WhatsApp, Messenger o Instagram Direct.


ARTICOLI CORRELATI

Vendere in America con Instagram


« indietro ]