Finanziamenti agevolati per l'apertura di strutture commerciali in America


Il finanziamento SIMEST copre tutte le spese successive alla costituzione di una società negli Stati Uniti



SIMEST-STRUTTURE-COMMERCIALI




Finanziamento agevolato per l'ingresso sul mercato americano [nel nostro caso]: L. 133/2008, art. 6 comma 2 lett. A)

Assieme alle ricerche di mercato, queste sono spese che le aziende più comunemente incontrano in fase di ingresso sul mercato americano

È lo strumento dedicato alle imprese che intendono entrare sul mercato americano attraverso l’apertura di una società negli USA, l'affitto di uffici di rappresentanza, l'apertura o l'affitto di showroom, di un negozio o di un corner espositivo, per avere una presenza stabile negli Stati Uniti e dare così maggiore incisività alla vendita dei propri prodotti e servizi (prodotti in Italia o prodotti in altri Paesi ma distribuiti con il marchio di imprese italiane)

L’intervento consiste in un finanziamento a tasso agevolato della durata di 6 anni di cui 2 di preammortamento della SIMEST (fuori dal canale bancario – non entra quindi in Centrale Rischi) a tasso agevolato) a valere su un fondo a carattere rotativo soggetto alla norma comunitaria “de minimis”. Il fondo ha lo scopo di sostenere le imprese italiane che predispongono studi di fattibilità per entrare nel mercato americano [tra gli altri paesi Extra UE]

L’attività finanziata è quella della gestione corrente della struttura commerciale e di tutta l’attività promozionale negli Stati Uniti. Le spese riconosciute decorrono dalla presentazione della domanda di finanziamento (l’istruttoria dura max 2 mesi) e termina 2 anni dopo la stipula del contratto di finanziamento (max 2 mesi dalla data di delibera positiva)



Spese finanziabili

  • Spese di funzionamento - affitti/leasing dei locali compreso l’acquisto dello stesso, ma limitatamente al 50% del valore, costi di gestione, acquisto attrezzature, autovetture e autoveicoli, mobili, strumenti ufficio, personale in America, spese per la costituzione di reti di vendita e assistenza sul mercato americano, viaggi e soggiorni del personale)

  • Spese per attività promozionali in America - fiere, pubblicità, incontri promozionali, consulenze omologazione prodotti e formazione;

  • Quota forfetaria del 30% sull’ammontare del costo del progetto per spese non documentabili riferite a spese che non sono state inserite tra quelle sopraelencate (come ad esempio il personale dell’azienda in Italia dedicato al progetto, i viaggi di questi, il campionario, ricerche di mercato ecc.)
 

Sempre in relazione al finanziamento per la creazione di strutture commerciali in America segnaliamo l'ammissibilità, oltre all’apertura di nuove strutture, anche di programmi di potenziamento

  • Sostituzione di strutture esistenti con strutture della stessa tipologia;

  • Creazione di una nuova struttura in aggiunta a quella esistente;

  • Ammissibilità di spese promozionali sostenute in Area UE (fiere/mostre - attività promozionale,  incoming di buyers, deposito e registrazione marchi brevetti) purché collegate all’investimento in America.

  • Riconosciuto il 100% delle spese ammesse a programma.

  • Limite di 2,5 mio/euro per finanziamento;

  • Erogazione del finanziamento con anticipo del 50%;

  • Procedura di consolidamento semplificata (solo relazione finale senza acquisizione del parere MISE)



Importo, Tasso di Interesse e Garanzie

Importo finanziabile: fino al 25% del fatturato dell’azienda con un tetto di 2,5 mio/euro di finanziamento

Tasso di interesse: Tasso agevolato Simest: 0,069% – validità dal 01/01/2020 al 31/01/2020 – pari al 10% del TdR - tasso di riferimento UE: 0,69%.

Garanzie da presentare ai fini dell’erogazione del finanziamento:

  • Possono consistere in una fideiussione bancaria/assicurativa/di Confidi/di intermediari finanziari, in un pegno su titoli di Stato, cash collateral (anche in sostituzione della fidejussione)

  • Le garanzie rilasciate dalle PMI e MIDCAP, vengono richieste sulla base del rating Simest 

  • Le garanzie rilasciate dalle Grandi Imprese devono sempre coprire il 100% del finanziamento;

ARTICOLI CORRELATI

Aprire una società in America