Negli Stati Uniti forte rialzo dei consumi di surgelati e bevande

28/12/2018

L’ultima ricerca Nielsen sullo scenario evolutivo della grande distribuzione organizzata in America vede decollare i consumi dei surgelati e del beverage in generale

I dati che emergono dal report di Nielsen registrano un boom di vendite in alcuni settori merceologici e un repentino calo di vendite in altri. Monitorando l’andamento delle vendite si intercettano i trend negli stili di vita e nelle abitudini d'acquisto dei consumatori americani

Crescono le vendite del Beverage negli Stati Uniti, categoria che, assieme a quella dei surgelati, traina la crescita della vendita di prodotti alimentari nella GDO americana nel 2018

Composizione del fatturato della GDO in America

In linea generale i prodotti della grande distribuzione americana hanno registrato una crescita piatta durante il 2018, con l'esclusione del settore del Beverage, le cui vendite sono in forte rialzo.



Analisi delle performance di vendita nelle diverse categorie merceologiche alimentari della GDO in America

  • Prodotti Surgelati

Svolta positiva per quei i prodotti alimentari surgelati, che hanno riportato il più alto tasso di crescita delle vendite in America con un aumento del 2% a valore dell'1% a volume.

Gran parte dell'aumento delle vendite di surgelati in America è dovuta probabilmente al rafforzamento e al riposizionamento del “frozen food”, che si è rivolto a fasce sempre più ampie della popolazione, in termini di età e di stili di vita.

  • Consumo e Vendita di Bevande in America

Oggi sono le bevande i driver di crescita in-store: un segmento di mercato in cui la domanda dei consumatori è letteralmente esplosa.
Nell'ultimo anno, i principali negozi al dettaglio negli Stati Uniti hanno venduto oltre $ 56 miliardi dibevande, con un trend di crescita anno su anno di $ 1,8 miliardi (+3%) e un incremento del 2% dei volumi.



growth-trends-beverages.jpgCome cambiano i gusti dei consumatori americani nel segmento del beverage: adesso sono le bevande funzionali a regnare sovrane

Aumentano le vendite di Kombucha e di bevande al caffè mentre calano le vendite di frullati e di acqua di cocco

  • E la kombucha, un tè fermentato pubblicizzato per i suoi contenuti probiotici e benefici salutari, è in testa. Tali bevande hanno visto un alto tasso di crescita a fronte di altre categorie, registrando un trend del + 43% in giro d’affari e del + 42% nei volumi anno su anno.
  • Un’altra bevanda super gettonata nel 2018 è stato il caffè ready to drink, di cui molti hanno giovato come un boost energetico già pronto da bere all’occorrenza. Molte bevande negli Stati Uniti vengono considerate l'equivalente di uno spuntino a tutti gli effetti, dato che gli americani cercano non solo di mangiare, ma anche di bere tra i pasti principali della giornata.
  • I frullati e le bevande miste di frutta e verdura sono cadute in disgrazia quest'anno, evidenziando i gusti mutevoli dei consumatori americani in tema di bevande. Persino l'acqua di cocco, che era un top driver di crescita fino a un paio di anni fa, è stata colpita negativamente dai consumatori americani, che hanno scelto le acque potenziate per soddisfare i loro bisogni di idratazione.
  • Mettendo a confronto ciò che è tendenza e ciò che non lo è più, escono dalla top-list le bevande dall’effetto calmante, che tendono a riempire e nutrire,
  • ed entrano le bevande dal gusto appagante che risultano leggere e frizzanti.

L'acqua è una categoria che sembra soddisfare tutti e tre questi criteri e sta portando nuova linfa alle vendite della categoria beverage in America


« indietro ]