La spedizione di surgelati dall'Italia all'America via mare o via aerea è un'attività altamente specialistica


Le spedizioni refrigerate via mare o via aerea presentano problematiche tecniche, di procedura doganale e operative



Nelle spedizioni refrigerate, via aerea o via mare, si intrecciano problematiche diverse che devono essere analizzate e risolte in sintonia tra loro prima che la spedizione parta dall'Italia alla volta degli Stati Uniti

ExportUSA, la ditta di spedizioni OTS e il dichiarante doganale americano lavorano insieme per garantire sdoganamenti senza problemi prima ancora che la spedizione per gli Stati Uniti parta. Assieme prepariamo la documentazione import per l'America che tenga conto della messa a norma con la FDA, delle pratiche doganali americane, e di coordinare l'attività per spedizione e sdoganamento


Container refrigerati per gli Stati UnitiNelle spedizioni refrigerate di prodotti alimentari surgelati per gli Stati Uniti bisogna far sì che tutte le pratiche doganali, i permessi, le autorizzazioni richieste dalle dogane USA, FDA e USDA siano rispettate già in partenza dall'Italia in modo tale che la spedizione non abbia problemi allo sdoganamento in America.

Ritardi di sdoganamento con spedizioni refrigerate verso gli Stati Uniti vogliono dire costi di stoccaggio elevati, multe della dogana americana e possibili rischi con il mantenimento della catena del freddo.

OTS, gli spedizionieri specializzati partner di ExportUSA, sono i più esperti nel settore delle spedizioni dall'Italia agli Stati Uniti, sia per le spedizioni via mare che per le spedizioni via aerea verso l'America ed in particolare nel settore dell'importazione ed esportazione di merci a temperatura controllata con navi frigorifere e container frigoriferi anche via aerea.

È chiaro che nel caso di spedizioni refrigerate uno sdoganamento veloce e senza problemi con la dogana americana è cruciale. Il dichiarante doganale americano con cui ExportUSA e OTS lavorano è la garanzia di una pratica di importazione in America sicura.

E questo per un semplice motivo: prima della partenza della spedizione per gli Stati Uniti, OTS e il broker doganale americano rivedono tutta la documentazione import in modo che arrivato il container alla dogana americana non ci saranno problemi di sorta ad importare in America.