+39 0541-709073

L’industria delle patatine in crisi: in America rimpiazzate da nuovi snack

Il calo delle vendite nel settore delle patatine fritte


I Millennials impongono nuovi prodotti alimentari in America

Nascono nuove specialità alimentari per soddisfare i gusti dei Millennials americani in campo alimentare

Organico, no OGM, All Natural, Low Carbo, Senza Glutine sono alcune delle caratteristiche che i nuovi prodotti alimentari devono avere per poter vendere in America ai Millennials

Negli ultimi anni è stato registrato un notevole calo delle vendite negli USA di snack classici, in particolare di patatine. La possibilità di avere prodotti provenienti dall'altra parte del mondo e le nuove abitudini alimentari più ricercate e salutari sono solo due dei fattori che hanno portato questo settore a registrare una drastica discesa di vendite e profitti. La patatina intesa come la classica nel sacchetto è infatti superata: a sostituirla nuovi snack più salutari, composti da ingredienti ricercati e naturali e ottenuti in modo sostenibile. Questo cambiamento nel settore degli snack sottolinea una profonda modifica non solo nelle abitudini alimentari ma anche nello stile di vita degli americani.


 

Le nuove abitudini alimentari dei Millenials negli USA come fattore di cambiamento

Una modifica notevole nelle vendite degli snack in America è stata causata dai cambiamenti delle abitudini alimentari dei consumatori

In particolare l'arrivo dei Millenials come consumatori abituali nel settore snack ha portato numerosi cambiamenti, non solo nella domanda ma anche nei prezzi. Grazie ai social network e all'utilizzo sempre più frequente di internet e app le persone si informano di più su ciò che mangiano e sulle lavorazioni dei prodotti.

In particolare i più giovani negli USA apprezzano i cibi etnici, provano nuovi ingredienti e sono ben informati sulle proprietà degli alimenti e sulle preparazioni. Per questo motivo aumentano sempre di più i prodotti contenenti spezie o ingredienti provenienti da luoghi lontani o non tipici del territorio, come avocado, quinoa, zenzero e curcuma.

I Millenials americani prestano attenzione anche alle sostanze presenti nel prodotto e utilizzati in fase di preparazione, si evita per questo motivo l'olio di palma o gli additivi chimici, prediligendo prodotti biologici o vegani. Grazie a questo cambiamento nelle abitudini alimentari cambiano non solo gli alimenti ma anche i ristoranti, che propongono soluzioni senza glutine, vegetariane e vegane per rispondere a queste richieste.

Una modifica notevole nelle vendite degli snack in America è stata causata dai cambiamenti delle abitudini alimentari dei consumatori. 


 

Gli snack più richiesti negli Stati Uniti

L’attenzione si sposta verso snack più salutari e ad alto contenuto proteico

Dati i grandi cambiamenti nelle abitudini alimentari delle persone, in particolare modo dei giovani, sono nate sempre più imprese che producono snack e alimenti più sani e con materiali più ricercati. Di fronte a prodotti come lenticchie rosse, quinoa e altri cereali, le patatine fritte diventano un prodotto da evitare per moltissimi consumatori degli Stati Uniti.

Gli snack che invece riscuotono sempre più successo vengono realizzati con tipi di farine differenti, spesso integrali e lavorate in modo sostenibile. Assumono sempre più importanza le certificazioni sulle etichette dei prodotti alimentari e i controlli non solo sugli ingredienti ma anche sui metodi di produzione. Lo snack non deve essere buono e sano, ma deve anche essere realizzato nel rispetto dell'ambiente e delle persone.

In questo panorama le patatine fritte negli USA rappresentano tutto ciò che non vuole essere acquistato dalle nuove generazioni e non solo: prodotti non sani, ricchi di oli e realizzati a volte in aziende inquinanti e non sostenibili.

Articoli correlati

Forte aumento delle vendite e lancio di nuovi prodotti
I trend di mercato negli Stati Uniti

Nuovi prodotti nel mercato americano dell'acqua frizzante per seguire il cambiamento dei gusti

In aumento le vendite di acqua minerale negli Stati Uniti. La “bolla Seltzer”: cresce la domanda di acqua frizzante in America