+39 0541-709073

In aumento le vendite di acqua minerale negli Stati Uniti

La “bolla Seltzer”: la domanda di acqua frizzante in America è più alta che mai


Opportunità per esportare acqua minerale in America

Il mercato delle acque frizzanti negli USA è in una fase di cambiamento e di forte sviluppo

Come sempre il cambiamento dei gusti alimentari dei consumatori americani, Millennials in testa, sono alla base dello sviluppo e del lancio di nuovi prodotti sul mercato

In termini di valori, il primo mercato di sbocco delle esportazioni di acqua minerale italiana, rimane quello statunitense, le cui importazioni dall'Italia superano i 220 milioni di euro. Inoltre il mercato Americano è l’unico, insieme alla Svizzera, ad aver registrato una crescita degli acquisti di acqua italiana nell’anno della pandemia (+2.8%)

La bevanda dell'estate 2019 rispetta quasi tutte le diete, si adatta a tutte le età, può essere trovata nei negozi di alimentari negli Stati Uniti (come è successo per decenni) e non ti farà ubriacare - a meno che, ovviamente, non sia alcolica.

Parliamo dell'acqua. Più specificamente acqua frizzante, un termine generico che in America comprende soda e seltzer. Questa categoria di bevande sta attirando decine di milioni di dollari in investimenti in capitale di rischio e sta cambiando le abitudini di consumo degli americani che da sempre hanno colonizzato il mercato con soda carica di sciroppo di mais e birra annacquata.

"L'acqua frizzante fa parte di uno dei settori che è esploso, come tante bolle di anidride carbonica”, ha affermato David Henkes, dirigente senior di Technomic, che monitora le tendenze nei servizi di ristorazione.

Secondo Technomic, le vendite di acqua minerale sono state pari a circa 1,7 miliardi di dollari nei ristoranti nel 2018, un importo modesto rispetto ai 15 miliardi di dollari che hanno investito in bevande gassate. Ma mentre le vendite di acqua frizzante stanno conoscendo una crescita a doppia cifra, secondo queste stime, la soda tradizionale è cresciuta solo dell'1% ogni anno dal 2016. "Stiamo assistendo a un enorme cambiamento dei gusti alimentari in America", ha affermato Henkes. "I consumatori americani sono alla ricerca di alternative rinfrescanti che siano le migliori per loro, anche se questo apre la questione della soggettività".

Secondo alcuni studi il consumo di acqua gassata aromatizzata causerebbe problemi ai denti come l'erosione dello smalto e il danneggiamento del sigillante. Il colpevole sembra essere il livello di pH della bevanda, ma questi studi non sembrano avere frenato le vendite.

Oltre a marchi affermati come Canada Dry, Polar, Vintage, LaCroix, Saratoga, Seagram's, Schweppes, Perrier e San Pellegrino, ci sono nuovi player della cosiddetta Big Soda - Pepsi's Bubly, Coca-Cola's Dasani Sparkling - insieme a una serie di avventati fortunati, tra cui Rambler, Waterloo, Spindrift, Richard's Sparkling Rainwater e la società di macchinari per la carbonatazione Bevi.


 

Come è nata la soda water in America

La fissazione americana per l'acqua gassata risale al XVIII secolo

All'epoca Joseph Priestley, un chimico e teologo nato in Inghilterra, riuscì a mischiare acqua con anidride carbonica sospendendo una ciotola d'acqua sopra una vasca di birra. Johann Jacob Schweppe, il fondatore di Schweppes, sviluppò un metodo per la produzione e l'imbottigliamento di acqua minerale gassata basato sulla scoperta di Priestley, venne chiamato "soda water" dopo che il chimico inglese Richard Bewley notò che l'aggiunta di carbonato di sodio all'acqua migliorava e incentivava l'assorbimento di anidride carbonica.

L'acqua gassata moderna viene prodotta iniettando anidride carbonica pressurizzata nell'acqua, un fenomeno familiare a chiunque abbia usato una SodaStream.

Nel XX secolo, l'acqua gassata negli Stati Uniti aveva molti nomi diversi ed era considerata una alternativa sobria al vino, alla birra e ai cocktail.

Ora, con l'ascesa di seltzer fruttati e infusi con alcol, l'acqua frizzante ha chiuso il cerchio. Nei primi sei mesi del 2019, la vendita di hard seltzer in America ha raggiunto i $ 389 milioni secondo un sondaggio Nielsen su supermercati e altri rivenditori di bevande, con un aumento del 210% rispetto al 2018.


 

Cosa c'e' alla base della crescita del mercato delle acque minerali in America

Il rinnovato interesse degli americani per tutto ciò che è healthy [salutare] e il successo di Spindrift

Astinenti dall'alcol o meno, molti americani cominciano ad essere preoccupati per la confusa nozione di benessere, e questa preoccupazione può sostenere il business dell'acqua frizzante. "Quello che sta realmente accadendo è che oggi i consumatori hanno una propensione maggiore per tutto ciò che è naturale", ha affermato David Portalatin, vicepresidente e analista commerciale dei consumi alimentari presso NPD Group, una società di ricerche di mercato.

L'anno scorso, NPD ha intervistato più di 10.000 americani sulle loro abitudini di consumo e ha scoperto che consumavamo acqua frizzante in media 10 volte pro capite, il che equivale a circa 3,3 miliardi di porzioni, 4 in più rispetto al 2013. "Il motivo principale è il rinnovato interesse per la salute e il benessere", ha dichiarato Portalatin. "Gli americani non vogliono qualcosa di artificiale o sintetico".

Il fondatore di Spindrift, Bill Creelman, è cresciuto in una fattoria nel Massachusetts occidentale, tagliando legna e aiutando con il raccolto. "Sono sempre stato interessato a quello stile di approvvigionamento, ma verso i trent'anni ho avuto dei bambini e ho cominciato a bere soda dietetica", ha detto. "Ho iniziato a esaminare le mie abitudini di consumo". Così ha iniziato a mescolare lime, limoni e arance nell’acqua frizzante e si chiedeva come potesse replicare questo tipo di esperimento su larga scala.

"Stiamo adottando un approccio diverso rispetto a quanto non sia mai stato adottato in questa categoria di bevande: stiamo usando ingredienti reali", ha detto, al contrario di "aromi naturali" o "essenze naturali", termini nebulosi che hanno messo in difficoltà i concorrenti (un'altra causa precedente per LaCroix).

Dalla sua fondazione nel 2010, Spindrift ha raccolto oltre 40 milioni di dollari da venture capitalist. Prevede vendite negli USA per $ 100 milioni nei prossimi 12 mesi, rispetto ai $ 33 milioni del 2017. "Abbiamo sempre saputo che ci sarebbe stata un'altra evoluzione della bevanda "acqua frizzante": da bibita normale a dietetica, quindi da dietetica a qualcos'altro", ha dichiarato Robin Tsai, amministratore delegato di VMG Partners, che ha investito in Spindrift nel 2015. "Bill ha capito la prossima evoluzione. Fondamentalmente, è acqua e limone. È quello che ti aspetti che sia. Questo livello di trasparenza insieme al gusto, abbiamo pensato che sarebbe stato davvero apprezzato dai consumatori e ha creato un nuovo mercato in America per le bevande di tutti i giorni".

E alla base c’è una buona storytelling. Il nome della compagnia del signor Creelman si rifà alle estati trascorse da adolescente, lavorando come marinaio su pescherecci al largo della costa del Massachusetts.

"Eravamo sul Nord Atlantico in una giornata ventosa", ha detto Creelman. "Le onde stavano sollevando una nebbia tumultuosa, e il capitano si girò verso di me e mi disse:" Sai come si chiama? In una giornata ventosa, la parte superiore di un'onda viene tagliata via e la nebbia che ne deriva è "spindrift"."

"È sicuramente una parola diversa", ha aggiunto Creelman. “Ci vuole del tempo perché le persone si abituino. Una volta che imparano, è una specie di visual divertente per il marchio".


 

Il mercato delle acque minerali negli USA è pieno di innovazioni e di nuovi prodotti

Prodotti e distribuzione di acqua minerale negli USA: Bevi e l’impegno ecologico

macchine-da-ufficio-per-acqua-minerale.pngC'è anche Bevi, il moderno spin sul refrigeratore d'acqua per ufficio che eroga acqua gassata aromatizzata (in diverse varietà). Eliza Becton, fondatrice dell'azienda, si è sentita in dovere di fare qualcosa dopo aver appreso ciò che è noto come il Great Pacific Garbage Patch, un vortice di detriti nel Pacifico. Ha collaborato con altri ambientalisti Sean Grundy e Frank Lee e ha creato Bevi nel 2013.

"Insieme, riconoscendo le conseguenze positive che l'eliminazione delle bottiglie di plastica monouso avrebbero sul nostro mondo, abbiamo progettato Bevi come una soluzione per rimodellare il comportamento dei consumatori e influire su quelli a lungo termine", ha scritto Becton. Prima i valori, i sapori arrivano dopo. "La prima idea era proprio quella di offrire acqua pulita", ha scritto la signora Becton; "Abbiamo aggiunto spumanti e sapori al mix dopo aver valutato le dimensioni del mercato".

Le macchine Bevi delle dimensioni di un tostapane idratano le masse dirompenti di aziende come Netflix, Facebook e Google. E con oltre 60 milioni di dollari in finanziamenti, Bevi è stata integrata in una start-up alla pari di quelle a cui vende. La signora Becton parla correntemente il linguaggio del capitalismo americano socialmente consapevole ("Non abbiamo ancora una macchina Bevi progettata per l'uso domestico, ma siamo concentrati sul continuare a servire i clienti e migliorare l'esperienza attraverso il loro viaggio quotidiano fuori casa")


 

Un esempio di differenziazione di prodotto nel mercato delle acque minerali USA

L’acqua frizzante dall’acqua piovana: Rainwater

Nel 1994, Richard Heinichen iniziò a imbottigliare e gasare l'acqua piovana che si raccoglieva in serbatoi fuori dalla sua casa a Dripping Springs, Tex. Taylor O'Neill, un ex banchiere di investimenti e analista di hedge fund, ha colto al volo l'opportunità di investimento nel 2017 e, poco dopo, è diventato CEO.

Questo mese, l'acqua piovana di Richard inizierà a essere in vendita in 165 Fresh Market sulla costa orientale in California e in alcuni supermercati di generi alimentari. E il signor O'Neill vuole iniziare a offrire l'acqua in lattine, non solo in bottiglie, anche se ha detto: “Abbiamo provato molte lattine ma la nostra acqua è così pura che può essere intaccata anche dai sapori più deboli provenienti dalla confezione".

Se Pellegrino è una carezza sulla guancia, la Sparkling Rainwater di Richard è uno schiaffo in faccia, ma uno schiaffo di benvenuto, vivace e rinfrescante, come a dire "Svegliati, ti perderai l'estate dell'acqua frizzante."


 

Possibili tendenze del mercato dell'acqua frizzante negli Stati Uniti

La guerra tra brand e le sfide del mercato per conquistare i consumatori americani

Ma mentre i vari concorrenti perfezionano le loro identità di marca, i loro punti di differenziazione, i loro grafici a barre e i loro punti di lancio, il consumatore americano, a giudicare da un sondaggio non scientifico di appassionati di acqua frizzante, apre lattine di acqua minerale a più non posso e c'è molta voglia di sperimentare nuovi prodotti.

"Bevo qualsiasi cosa mi venga in mente", ha detto Sarah Jampel, redattrice di Bon Appétit che nel 2015 ha testato il gusto e valutato 17 tipi di acqua frizzante per il sito Web Food52. "Quello che ho imparato è che non sono riuscita a distinguere veramente la differenziazione tra i vari marchi di acqua minerale".

Forse consapevoli dell'indifferenza collettiva sulla fedeltà alla marca tr i consumatori americani, alcune aziende americane di acqua frizzante e i distributori di bevande stanno esplorando formulazioni "funzionali". Bevi ad esempio sta prendendo in considerazione l'idea di aggiungere nelle sue acque la vitamina C e gli elettroliti, e il signor Tsai, l'investitore di Spindrift, sta valutando attentamente l'aspetto funzionale delle bevande.

"Il mercato indirizzabile, quello tipico delle bevande funzionali, è più piccolo ma più mirato", ha detto. "È per la salute intestinale, è qualcosa che ti aiuta a rilassarti, ti dà energia?". I marchi da tenere d'occhio includono Recess, un'acqua gassata infusa con CBD e Olipop, una bevanda gassata ricca di fibre che presumibilmente aiuta la digestione.



ARTICOLI COLLEGATI

Il mercato del vino in lattina in America

Statistiche di vendita acqua minerale negli USA

Tendenze gusti e abitudini alimentari dei consumatori americani

Articoli correlati

Messa a norma FDA
Servizi per l'export

Messa a norma FDA

ExportUSA esegue tutti i servizi di messa a norma FDA. Curiamo la compliance di prodotti alimentari, cosmetici, dispositivi medici, e integratori alimentari