+39 0541-709073

L'esportazione di pasta, l'alimento che piu' di tutti rappresenta l'Italia nel mondo, e' entrata in un periodo molto positivo e che si prospetta tale anche nei prossimi anni. I dati annunciati da Coldiretti dicono che il valore annuale delle esportazioni si aggira intorno agli 1,8 miliardi di euro.

Le notizie migliori arrivano per i produttori di pasta italiani che vogliono esportare negli Stati Uniti. Infatti, il valore totale delle esportazioni di pasta in USA e' cresciuto nel 2011 del 10%; un dato straordinario anche perche' le abitudini alimentari statunitensi si stanno differenziando e modificando. La pasta in USA infatti, oltre al concetto di consumo classico, si presta a forme piu' innovative di utilizzo come ad esempio snacks o addirittura fast food.

Gli importatori americani prestano infine molta attenzione alla qualita' del prodotto, accertandosi soprattutto che sia italiano a tutti gli effetti prima di esportarlo negli Stati Uniti.

Articoli correlati

I ristoranti specializzati in past
14 February 2020

World Pasta Day: anche gli Stati Uniti celebrano il simbolo della pasta a tavola

A New York esplode il trend dei ristoranti fast casual specializzati nella pasta: la componente chiave della dieta mediterranea ora universalmente riconosciuta come salutare e sostenibile