+39 0541-709073

Lavorare come parrucchiere in città come New York o Miami offre la possibilità di avviare un'attività di successo partendo per gradi 

Il talento dei parrucchieri italiani è indiscusso anche negli Stati Uniti. Farne una attività di successo richiede qualcosa in più del solo talento professionale ed artistico


Per fare l'hairstylist negli Stati Uniti [soprattutto a New York o Miami] e’ necessario essere in possesso di un visto particolare, che consenta di organizzare ed esercitare regolarmente l’attività imprenditoriale, secondo le regole vigenti in America. Inoltre è opportuno svolgere delle approfondite e specifiche ricerche di mercato per capire come strutturare l’attivita’ e dove localizzare lo studio professionale.




Lavorare come parrucchiere a New York Miami
 



Esistono due importanti alternative:

L’attività del parrucchiere in America è molto redditizia, soprattutto nelle grandi città: a New York per esempio i guadagni medi di un hairdresser sono superiori del 20% circa alla media nazionale. Inoltre in America i coiffeurs commercializzano all'interno dei loro saloni prodotti per la cura e bellezza dei capelli, altra fonte di guadagno non secondaria per un negozio di parrucchiere a New York o Miami.


 

Visto di lavoro per gli Stati Uniti: il requisito essenziale per poter lavorare in America

Il visto è un aspetto importante per poter esercitare la professione di parrucchiere / hairstylist in America. Queste le alternative:

Articoli correlati

Visto O1 per uno hair stylist italiano in America
01 May 2020

Il caso di successo di un hair stylist italiano a New York - Lavorare in America con un visto O1

Ezio Diaferia può lavorare in America come hair stylist grazie ad un visto O-1 per abilità eccezionali. L'intervista mette in luce le opportunità offerte dal mercato del lavoro a New York