+39 0541-709073

Cosa è il "Non Disclosure Agreement" negli Stati Uniti [NDA; Patto di Riservatezza]

L' NDA è un patto di riservatezza molto usato nei rapporti commerciali in America e rappresentano il contratto che ha come obiettivo di limitare i rischi in vista di future relazioni commerciali: strumento a tutela del segreto commerciale in America

Quando usare i Non Disclosure Agreements o NDA in America
 

L’utilizzo degli strumenti giuridici predisposti dalle normative che regolano marchi, brevetti, segreti commerciali e diritto d’autore non riesce sempre a tutelare del tutto i rischi connessi con l'utilizzo dei beni immateriali di un’impresa.

La necessità di utilizzare un Non Disclusore Agreement sorge perchè spesso l'azienda deve condividere informazioni e dati con parti terze per poter cocncludere affari. Pensiamo ad esempio al caso di richieste di finanziamenti oppure alla ricerca di distributori per gli Stati Uniti quando serve comunicare al potenziale distributore la lista dei clienti americani già in portafoglio. Altro caso tipico è quello legato alla ricerca di investitori in America per lo sviluppo di un prodotto o di un servizio innovativo.


 

Quando usare un patto di riservatezza in America

Gli NDA hanno una vasta gamma di applicazioni all'interno della gestione dei rapporti commerciali in America

Da tenere presente che quando parliamo di "beni immateriali" di una azienda non ci riferiamo solo a marchi e brevetti ma, ad esempio, anche ad informazioni riservate che includono, tra le altre cose, liste di clienti acquisiti o potenziali, contatti commerciali a vario titolo e idee, dati di vendita / fatturato, progetti per lo sviluppo di nuovi servizi o prodotti, nonchè piani e strategie di sviluppo.

Per proteggersi dal rischio di divulgazione di informazioni confidenziali, è necessario redigere contratti specifici che appongano dei limiti all’impiego e alla divulgazione della proprietà industriale aziendale e più in generale alla divulgazione di informazioni come quelle citate prima. 

Per far sì che un’impresa si protegga, ma al contempo sia in grado di sviluppare rapporti commerciali negli Stati Uniti, è prassi comune negli USA preparare e sottoscrivere i c.d. "Non Disclosure Agreements" o NDA, anche conosciuti nel diritto italiano come "lettere di segretezza".

Tali accordi, secondo la normativa americana, consistono in un contratto che intercorre fra due o più parti laddove l’oggetto del contratto è costituito dalla promessa di non svelare l’informazione ricevuta.


 

Struttura dei patti di riservatezza in America

Gli NDA possono essere strutturati diversamente a secondo del tipo di informazioni da proteggere

I "Non Disclosure Agreements" o NDA possono avere natura reciproca [tutte le parti dell'NDA si impegnano a non svelare le informazioni di cui sono venuti a conoscenza], oppure possono avere natura unilaterale, quando l’obbligo di mantenere riservata l’informazione ricada solamente sulla una delle parti dell'NDA.

Come per un qualsiasi altro contratto, la violazione dell’accordo di riservatezza potrebbe anche comportare l’applicazione di clausole penali, ad esempio nel caso di frode. Spesso i "Non Disclosure Agreements" includono delle clausole cosiddette di Liquidated Damages dove il danno viene forfettariamente quantificato.

I "Non Disclosure Agreements" in America sono molto utilizzati e possono essere accordi a sè stanti oppure l'obbligo di Non Disclosure può essere contenuto in un altro contratto. Ad esempio è normale includere un obbligo di Non Disclosure all'interno dei contratti di distribuzione per gli Stati Uniti e anche all'interno dei contratti di lavoro per il personale assunto in America.

Oggetto dei "Non Disclosure Agreements" o NDA non sono solo brevetti o informazioni riservate, come dicevamo, ma anche conoscenze, liste dei clienti e dei fornitori, dati di bilancio, materiali utilizzati, etc.

L’adozione dei "Non Disclosure Agreements" o NDA a garanzia della non appropriazione, divulgazione e/o utilizzo del segreto commerciale è di fondamentale importanza per poter contrastare efficacemente i tentativi fraudolenti di violazione dello stesso e di vedere accolte sia le proprie richieste di cessazione della condotta illecita sia di risarcimento del danno.

In America l'uso dei "Non Disclosure Agreements" in materia assume rilevanza particolare laddove si tratti di dati concernenti un’invenzione per la quale non sia stata ancora presentata domanda di brevetto, questo perchè per la normativa statunitense le richieste di brevetto debbono essere inoltrate entro un anno dalla data in cui l’oggetto brevettuale è divenuto di conoscenza pubblica per la prima volta (“first public disclosure”), per cui è ancora più importante accertarsi che tutti gli scambi di dati avvengano in conformità con la lettera di segretezza.


 

Il "Non Disclosure Agreement" non è esclusivo degli Stati Uniti

Il Codice Civile ed il Codice della Proprietà Intellettuale prevedono forme contrattuali a protezione delle informazioni riservate

Anche l’ordinamento giuridico italiano tutela le informazioni aziendali e sancisce il divieto di divulgare notizie attinenti all’azienda e di farne uso, anche qualora non si tratti di informazioni segrete, ma sempre che queste costituiscano una conoscenza utile ai concorrenti (art. 2105 del Codice Civile)

All’interno dell’articolo, vengono definiti “segreti aziendali” quelle conoscenze per le quali l’imprenditore abbia preso misure cautelative affinchè non vengano diffuse. Queste, contemplate anche dagli artt. 98-99 del Codice della Proprietà Intellettuale consentono di colpire anche il terzo utilizzatore del segreto, e quindi non soltanto il soggetto che l’abbia comunicato, sono passibili di pena, come previsto dagli artt. 622 e 623 del Codice Penale.

A cura di Tamara Natilla

---
 

Tamara Natilla
Nata a Bari, è una neolaureata in giurisprudenza d’impresa presso la Università

degli studi di Bari.

Dopo aver condotto le ricerche per la stesura della tesi presso l’Università Complutense di
Madrid si è trasferita in USA per approfondire alcune tematiche legate alla "common law".
Nonostante la sua giovane età mostra spiccate capacità decisionali e manageriali, una
costante propensione all’aggiornamento, e indubbiamente anche molta "self confidence".

Collabora con la redazione di ExportUSA per l'area legale dedicata agli Stati Uniti.

Articoli correlati

Aprire una società in USA
Servizi per l'export

Aprire una società in USA

ExportUSA apre società di diritto statunitense in tutti gli stati dell'America. Possiamo aprire sia LLC che Corporation

La tassazione negli Stati Uniti

Tenuta contabilità per gli Stati Uniti d'America

ExportUSA svolge la tenuta della contabilità per le società americane nostre clienti: registrazioni contabili in partita doppia e riconciliazione banc...