+39 0541-709073

Keurig Dr Pepper ha lanciato una nuova bibita per i suoi giovani consumatori americani

L’azione del colosso del beverage degli Stati Uniti è l’esempio perfetto di come un ottimo programma di fidelizzazione al brand può intercettare grandi numeri di clienti in America

Il gruppo Keurig ha annunciato un programma fedeltà chiamato Pepper Perks per il suo brand Dr Pepper. I fan della soda più popolare degli USA potranno fare punti con i loro acquisti per vincere premi e riceveranno il nuovo gusto in edizione limitata Dr Pepper Fantastic Chocolate. I consumatori saranno anche in grado di vincere oggetti di merchandising e partecipare all’estrazione per vedere una partita del campionato nazionale di College Football Playoff.

Sebbene il consumo complessivo di soda avesse una tendenza generale al ribasso causata soprattutto dalla pandemia, rispetto al 2020 le vendite nette di Dr Pepper sono aumentate del 9,6% grazie alla crescita della soda confezionata.

L’81% dei consumatori in America desidera instaurare una relazione con i brand da cui acquista

Con questa azione il brand americano sta cercando di premiare i consumatori di soda più fedeli, che nel complesso sono molto giovani: un programma a premi come questo potrebbe infatti fornire al produttore di bevande negli USA l’opportunità di consolidare la fedeltà al marchio tra i clienti americani di Dr Pepper più assidui.

Offerte speciali e premi sono modi importanti per esprimere riconoscenza nei confronti del consumatore soprattutto in un paese come gli Stati Uniti, nel quale i brand devono tirare fuori i denti per catturare l’attenzione e la fiducia di chi si trovano di fronte.

In poche parole, il lancio di Pepper Perks con la varietà di soda in edizione limitata dimostra che Keurig ha posto il sapore al centro dell’esperienza della propria target audience negli Stati Uniti: la Gen-Z americana, che negli USA beve il 20% di alcol in meno rispetto ai Millennials (Fonte: Berenberg Research) e consuma più soda e soft drinks. Inoltre, questa iniziativa darà al brand americano l’opportunità di testare una nuova varietà di prodotto prima di portarla sugli scaffali dei supermercati, per decidere se renderla permanente o continuare a sfruttare l’idea del gioco a premi.

Come costruire una relazione forte con il consumatore americano: alcuni consigli per le aziende italiane che vogliono vendere ed esportare prodotti negli Stati Uniti

Per chi opera in America il miglior tipo di cliente è un cliente abituale!

Secondo un report di SuperOffice, nel 68% dei casi i consumatori abbandonano un brand perché non si sentono abbastanza considerati. Insomma, se gli americani credono di essere “in buone mani” ci sono ottime speranze che l’azienda possa fare ancora grandi cose sul mercato statunitense.

Per creare relazioni con i clienti e mantenerle forti, le società italiane che decidono di affacciarsi sul mercato degli Stati Uniti devono fare tutto il possibile per coinvolgere i consumatori americani, in particolar modo quelli giovani perché sono quelli che più di tutti cercano una relazione con i brand.

Ecco cinque modi per lanciare un programma di fidelizzazione brand di successo negli Stati Uniti.
 

  1. Comunicare. Invece di parlare dell’attività è fondamentale parlare con i consumatori americani per scoprire di che cosa hanno bisogno e cosa fare per soddisfare le loro necessità;
     
  2. Superare le aspettative. In altre parole, mai smettere di alzare l’asticella quando si tratta dei servizi negli Stati Uniti;
     
  3. Ascoltare. Per restare sulla cresta dell’onda in America occorre affrontare i feedback del consumatore che nella maggior parte dei casi sono indicatori preziosi del grado di soddisfazione;
     
  4. Ottimizzare la presenza online. Il sito web dell’azienda deve rispettare il criterio dell’usabilità per migliorare l’esperienza di acquisto e i social devono essere uno spazio di dialogo, non una vetrina;
     
  5. Mostrare gratitudine. I piccoli regali e i programmi fedeltà sono modi spontanei per dire grazie ai consumatori americani mantenendo il brand al centro della relazione.

Seguire l’esempio di Keurig Dr Pepper: per avere un brand di successo negli Stati Uniti le aziende italiane devono includere il consumatore americano nell’attività di marketing

Operare in modo da realizzare più vendite in tempi rapidi è un approccio miope e poco lungimirante. Se invece si cercano risultati eloquenti e duraturi dalla creazione di un brand in America occorre pensare a lungo termine. Costruire un programma di fidelizzazione al brand negli Stati Uniti è una parte essenziale del processo.

Articoli correlati

Comunicazione e branding per lanciare una linea di prodotti in America
26 November 2020

Come creare un brand per il mercato americano: Posizionamento, branding e comunicazione

Esempio di studio della comunicazione eseguito da ExportUSA per lanciare una nuova linea di prodotti alimentari sul mercato americano

vedi
Vendere gelati negli Stati Uniti
03 August 2021

Tendenze gelato Stati Uniti: in America si può assaggiare il gelato Mac&Cheese

L'iniziativa di co-branding di Kraft insieme alla gelateria Van Leeuwen vuole monopolizzare l'attenzione dei consumatori americani

vedi
Strategie di marketing verso Pandemials America
29 June 2021

Pandemials: la nuova generazione per entrare sul mercato americano

Le opportunità di successo per le società italiane negli USA dipendono anche dalla conoscenza delle generazioni più giovani di consumatori americani

vedi