+39 0541-709073

Quick Commerce: Un nuovo modello di ecommerce per il mercato americano

Che cos’è il Q-Commerce e come può aiutare a vendere sul mercato americano

In America, i vecchi metodi di acquisto di prodotti alimentari e altri beni primari hanno lasciato il posto al q-commerce. La ricerca di prezzi convenienti, stili di vita frenetici e il distanziamento sociale hanno influenzato le abitudini di acquisto dei consumatori americani: di conseguenza, molte delle aziende che vendevano negli USA tramite e-commerce hanno cambiato modello di business.

Il Quick Commerce o commercio rapido è un modello di business basato su tempi di consegna molto ristretti. Nato per rispondere alle interruzioni nella supply chain americana, il q-commerce ha il vantaggio di soddisfare la domanda di prodotti per la vita di tutti i giorni, beni di consumo primari come generi alimentari e farmaci da banco: l’obiettivo principale del q-commerce è infatti quello di consegnare in meno di un’ora i prodotti acquistati online, fidelizzando i consumatori e generando ottimi profitti negli Stati Uniti.

Le caratteristiche del Quick Commerce

La rapidità è l’elemento distintivo di molte attività retail di successo negli USA: più si è veloci più si vende

Ecco una lista delle caratteristiche del commercio rapido che lo rendono perfetto per vendere negli Stati Uniti:

Q-Commerce: Un modello di business vincente per operare negli Stati Uniti

Per guadagnare la fedeltà dei clienti con un margine di profitto migliore è indispensabile implementare delle strategie di adattamento al mercato americano

Un ingresso di successo sul mercato americano richiede una strategia ponderata. Implementare un modello di business basato sulla consegna rapida può essere un modo per affrontare il pubblico con una redditività alta e un ampio margine di crescita.

Nel 2020 il mercato delle consegne in meno di un’ora in America ha generato vendite per circa 25 miliardi di dollari e nel 2025 potrebbe superare i 72 miliardi. Essenziale per poter sfruttare il potenziale del quick commerce negli USA è avere dei piccoli centri logistici situati nei pressi delle aree servite (in America li chiamano dark store): ciò aumenterà l’operatività, ridurrà il costo dei trasporti e ottimizzerà i tempi di consegna. In secondo luogo, la scelta dei prodotti: una accurata ricerca di mercato e l’analisi dei dati possono aiutare l’azienda a selezionare i prodotti più richiesti e strategici, dalla frutta agli alcolici alla tachipirina.

Articoli correlati

Perché conviene vendere online sul mercato americano
News e Media

Ecommerce negli USA: l'online vale il 20% delle vendite al dettaglio totali

Dieci anni fa l’e-commerce valeva l’8% degli acquisti totali, oggi le vendite online rappresentano quasi il 20% della spesa dei consumatori americani

vedi
Trend di consumo del settore alimentare negli USA
News e Media

Andamento dell'e-commerce nel settore alimentare USA

In America la vendita online sta facendo enormi passi grazie ai nuovi modelli di acquisto che si orientano verso l'acquisto di prodotti alimentari online

vedi
Esportare droni negli Stati Uniti per la delivery dei gelati
News e Media

Vendere gelato negli USA

The Ice Cream Shop è il primo negozio online Americano che offre la delivery via aerea in meno di tre minuti

vedi
FDA Amazon
Andamento e sviluppi dell'ecommerce negli Stati Uniti

Ecommerce specialità alimentari USA: un'abitudine di acquisto che continuerà anche dopo la pandemia

Vendere prodotti alimentari in America attraverso un Negozio su Amazon: serve la registrazione FDA e un FDA Agent

vedi