+39 0541-709073

L'industria alimentare Americana sta scommettendo sui cibi senza glutine ritenendo che la crescita del mercato di questi prodotti possa continuare stabilmente in futuro. Gli osservatori americani vedono questa tendenza di crescita delle vendite del senza glutine come una parte del piu esteso fenomeno della maggiore attenzione dedicata alla salute e ai cibi salutari che hanno per esempio portato anche al boom del mercato dello yogurt.
In America, i prodotti senza glutine sono sempre piu' ricercati . Basti pensare ad esempio che recentemente perfino le Girl Scout hanno inserito nella loro linea di dolci dei biscotti senza glutine. Trader Joe's, famosa catena di supermercati americana, ha recentemente lanciato una campagna per promuovere queta speciale categoria di cibi, mentre tra le aziende produttrici di vodka la sfida e’ cercare di essere la prima a introdutrre il prodotto gluten free sul mercato. Recentemente anche una multinazionale italiana come Barilla ha lanciato dopo anni di ricerca la sua linea di pasta senza glutine in USA e Candada e si appresta entro fine 2014 a renderla disponibile a livello mondiale.
Secondo i dati di Nilsen i consumatori che acquistano questo tipo di prodotti ha raggiunto ormai l’11% della popolazione americana, con una crescita del 5% rispetto al 2010. Il valore di questo mercato e’ stimato da Mintel (societa’ sepecializzata in ricerche di mercato)  per un totale di 10,5 miliardi di dollari con una previsione di crescita che lo portera’ a raggiungere entro il 2016 un valore annuale complessivo delle vendite superiore ai 15 miliardi di dollari.
Questa crescita  e’ stata poi confermata dall’annuale classifica della National Restaurant Association sui principali trend previsti per l’anno chiamata "What’s Hot in 2014".  Questa ricerca condotta attraverso un sondaggio sottoposto a oltre 1300 membri della American Culinary Federation ha fatto emergere che i prodotti senza glutine stanno scalando la classifica dei cibi prediletti dagli americani anno dopo anno  arrivando nel 2014 al 5 posto.

Articoli correlati

Negli USA i prodotti naturali e sostenibili stanno conquistando i Millennial
23 September 2020

Esportare e vendere prodotti organici / biologici e gluten free in America

Il COVID e i consumatori statunitensi: trasformazione nelle abitudini di consumo nel segmento bio / organico