+39 0541-709073

Le nuove tendenze della moda dell'intimo femminile negli Stati Uniti segnano un cambio di passo nei gusti delle donne in America
 

Il ritorno di un evergreen: i “mutandoni della nonna” trainano le vendite nel settore dell’intimo femminile negli Stati Uniti

trend intimo donna Stati UnitiLa mode sono in continua evoluzione ma a volte ritornano. Questo è il caso delle comode mutande “nonna-style” ed a confermarlo è il New York Times nel quale si legge che negli Stati Uniti le vendite di questo prodotto sono cresciute di oltre il 17%. Della stessa opinione è anche l’analista finanziaria Bernadette Kissane che in una ricerca di mercato per Euromonitor International ha riscontrato che un crescente numero di donne della Y-generation (ovvero le nate tra gli anni ’80 e il 2000) trovano “cool” indossare intimo e costumi da bagno “a vita alta”.

Sui social, celebrities come Kim Kardashian e popstars come Miley Cyrus e Rihanna hanno scelto di immortalarsi nelle loro pagine twitter ed instangram indossando intimo over-size.

Le ragioni dietro questo trend? Le donne oggi conducono una vita dinamica e questo le porta a prediligere la comodità. Inoltre, diventando sempre più intraprendente e consapevole dei propri gusti, la donna sembra sempre meno disposta ad accondiscendere alle mode o ai gusti del proprio “lui” ma piuttosto tenderebbe a preferire indumenti che le facciano sentire comoda e sicura di se a cominciare proprio dagli indumenti intimi.

Negli Stati Uniti, le vendite nel settore intimo confermano questa tendenza. Come rivelato da Ali Mejia, direttore creativo del marchio di lingerie Eberjey, "Le vendite degli slip over-size sono più del doppio di quelle dei classici perizomi”. L’esperto Guido Campello, vice presidente del marchio di lingerie Cosabella, ha inoltre aggiunto che tra i loro prodotti i “mutandoni-pantaloncino” sono diventati il prodotto di intimo più venduto negli Stati Uniti d’America.

Per rispondere sempre meglio a questa nuova tendenza,  negli Stati Uniti stanno nascendo nuovi brand di intimo femminile come “Ten Undies” e “Me and You” in cui vita alta e massima comodità sono il must. Questi marchi stanno registrando un boom di vendite in America e il trend non sembra mostrare segni di rallentamento.

Nel mercato dell’intimo donna, quindi, sempre meno tanga e perizomi e via libera ad indumenti comodi, capaci di esaltare in maniera più naturale le curve femminili e di contenere meglio la fisionomia del fondoschiena. Quest’ultimo aspetto, specie negli Stati Uniti d’America, non va assolutamente sottovalutato perché come evidenziato da una ricerca di mercato effettuata da Euromonitor International, le donne americane oltre alla comodità offerta dai mutandoni granny-style domandano sempre con maggior frequenza anche slip più contenitivi realizzati in modo da rendere pancia e fianchi più armoniosi.

In generale quindi vita alta e dimensione abbondante dello slip sono quelle due caratteristiche chiave che accomunano mutandoni granny-style ed intimo contenitivo e che le donne americane ricercano poiché, a detta loro, conferirebbero l’impressione di una vita più stretta e di un fondoschiena più compatto e sodo.

Come quindi le aziende di intimo possono cavalcare questa tendenza ed inserirsi in questa nuova profittevole nicchia di mercato dell’intimo negli Stati Uniti d’America? Il segreto a quanto pare sta nel sapere differenziare i proprio prodotti inserendo qualche tocco di novità: nuovi decori, disegni e scritte. Tutto questo in modo da trasformare un capo evergreen in un prodotto fantasioso, spiritoso ma anche stuzzicante.