+39 0541-709073

Le nuove strategie per la vendita al dettaglio negli Stati Uniti

Come le aziende di vendita al dettaglio stanno trovando nuovi modi per coinvolgere i consumatori americani

Per chi ha un’attività di commercio al dettaglio negli Stati Uniti, è stato difficile venedere perché la pandemia ha impedito ai consumatori di fare acquisti nei negozi fisici. Allo stesso tempo, le crisi stimolano la creatività delle persone e così alcuni brand che hanno individuato nuove strategie di crescita stanno rivoluzionando il mondo della vendita al dettaglio in America.

I brand più innovativi hanno sviluppato tecnologie per i punti vendita fisici in grado di ridurre la necessità di personale, gestire gli inventari e facilitare la vendita. Anche l’esperienza di acquisto online ecommerce è diventata più stimolante e sembra proprio che stiano emergendo modi innovativi per coinvolgere e convincere i consumatori ad acquistare prodotti e servizi direttamente sia presso un punto vendita fisico o in modalità di shopping ibride.

In questo articolo indichiamo le società di vendita al dettaglio che hanno avuto più successo in America. Le loro idee per fare business possono essere di ispirazione per chi ha soltanto pianificato i primi passi per entrare sul mercato americano e ha bisogno di sviluppare una strategia di vendita a lungo termine.

Vendere negli Stati Uniti: la formula vincente per conquistare il mercato americano è differenziarsi e mai darsi per scontati

1. Il marketplace all’ingrosso online che aiuta i brick and mortar e i piccoli brand negli Stati Uniti a prosperare senza vendere su Amazon

Faire è un mercato all'ingrosso nato nel 2017 che aiuta le piccole imprese negli Stati Uniti a competere con le catene e i grandi ecommerce. Sul negozio online di Faire le aziende possono rifornirsi con i prodotti di brand e artigiani e venderli nel proprio negozio fisico o tramite ecommerce. Faire consente alle aziende attive sul mercato USA di provare la merce prima di acquistare e di richiedere fino a $20.000 di inventario, da pagare entro 60 giorni. La piattaforma offre alle attività servizi di vendita, marketing e analisi per supportare la loro crescita sugli Stati Uniti, una triplice offerta che l’ha resa leader di mercato.

2. Food52: il food blog più popolare degli USA oggi è anche un ecommerce per i consumatori americani appassionati di cucina

Fondato in America nel 2009, Food52 è nato come contenitore di ricette dei cuochi amatoriali e ha colmato il divario tra cucina gourmet e blog di cibo. Lo sviluppo di un grande seguito di utenti ha permesso a Food52 di aprire anche un ecommerce che vende online gli articoli da cucina di piccoli brand americani. Il negozio online genera quasi il 90% delle entrate del blog. Come se non bastasse, l'azienda sta per aprire un punto vendita fisico a New York con una cucina integrata, il naturale sviluppo di una piattaforma creata per coinvolgere gli utenti senza soluzione di continuità.

3. Negli USA i codici a barre sono obsoleti: i negozi possono semplificare l’esperienza di acquisto con le casse automatiche di Mashgin

Sappiamo bene quanto è importante per il consumatore americano vivere un’esperienza di acquisto fluida. Questa startup americana offre un enorme sostegno ai punti vendita del settore Food USA: la cassa automatica di Mashgin, che identifica gli articoli da qualsiasi angolazione grazie all’intelligenza artificiale, riduce i tempi di attesa dei clienti e li fidelizza con facilità. Nel corso del 2021 l’azienda è cresciuta del 300% sul mercato americano e ha fornito casse automatiche a minimarket, mense aziendali, stadi, ospedali e aeroporti. Certo, i supermercati Amazon Fresh sono ancora più stupefacenti perché sono punti vendita totalmente automatizzati, tuttavia la loro tecnologia è a uso esclusivo del gigante ecommerce: spesso è l’accessibilità di un prodotto a renderlo davvero competitivo sul mercato americano e Mashgin ha tutti i requisiti per crescere.

4. Arrive porta i servizi di noleggio in una categoria merceologica in forte crescita sul mercato americano

Questa startup è nata come servizio di noleggio di attrezzatura da outdoor (tende, thermos e sacchi a pelo). L’azienda è cresciuta in fretta negli USA, merito anche del rinnovato interesse dei consumatori americani per il campeggio. Oggi Arrive sta diventando una piattaforma di logistica a tutti gli effetti che consentirà a qualsiasi brand e rivenditore sul territorio americano di noleggiare o vendere i propri prodotti negli Stati Uniti. Mentre alcune aziende hanno reso il noleggio parte integrante dell’industria della moda, Arrive si distingue dai competitor del settore innovando il servizio in modo inaspettato e soprattutto rendendosi indispensabile.

5. Investire sul social commerce negli Stati Uniti: LTK è il servizio che aiuta gli influencer a vendere in America

LTK aiuta gli influencer sui social media a monetizzare il proprio pubblico e aprire negozi di e-commerce per vendere sul mercato USA. L’azienda mette in contatto influencer e brand che vogliono avviare una partnership e rende lo shopping online più intuitivo per i consumatori americani, che possono anche fare acquisti via app. LTK ha introdotto funzionalità come i filtri di ricerca che consentono ai consumatori di cercare prodotti nei post precedenti di un influencer, un avviso di calo dei prezzi e le guide ai regali. Grazie a questi aggiornamenti, LTK ha generato circa 3 miliardi di dollari di vendite al dettaglio annuali.

6. La personalizzazione è la chiave per avere un ecommerce di moda di successo in America: Stitch Fix

Stitch Fix ha lanciato un sito di ecommerce che utilizza i dati aziendali per creare un'esperienza di acquisto altamente personalizzata e in tempo reale, proponendo look in base ai gusti, al tipo di corporatura e al budget dell’utente. La piattaforma ha anche sviluppato una nuova tecnologia che calcola quanto vestirà bene il capo sul cliente. Oltre a soddisfare il bisogno di personalizzazione dei consumatori americani, il servizio di consulenza assiste i brand di moda negli USA a prendere decisioni strategiche sull’inventario, basate sui trend di acquisto degli utenti.

7. Thrilling: il trend della rivendita di capi vintage negli USA consente di lanciare siti di ecommerce di nicchia

Thrilling, una startup di e-commerce, è diventata nota tra i consumatori americani Millennial e Gen Z durante la pandemia perché ha consentito di acquistare online i capi vintage delle piccole aziende del settore. La missione di Thrilling è tripla: tutelare l’ambiente dando nuova vita ai capi usati, sostenere le piccole imprese locali e proteggere la diversità collaborando principalmente con negozi posseduti da donne e persone di colore, fattori che fanno la differenza nel mare di competitor che vendono moda vintage in America.

Per vendere negli Stati Uniti, online o offline, state alla larga da un approccio del tipo “Ci provo” 

Occorre ragionare sul lungo periodo e analizzare attentamente i segmenti di mercato e i gusti dei consumatori americani

Chi vuole penetrare il mercato americano senza investire nelle dovute analisi preliminari ha un’alta probabilità di perdere tempo e denaro. In America, infatti, le soluzioni campate per aria sono controproducenti: per lanciare un business di vendita al dettaglio negli Stati Uniti è fondamentale capire chi acquisterà il mio prodotto, che cosa cerca in prodotti simili al mio e soprattutto quale può essere l’elemento distintivo che mi consentirà di essere ricordato dai consumatori americani. Come nei casi delle aziende che abbiamo indicato, la formula vincente per conquistare una fetta del mercato USA è differenziarsi, rendersi indispensabili. Una volta stabilito l’elemento differenziante del proprio prodotto o servizio si può davvero cominciare a pensare in grande.

[Fonte: FastCompany]

Articoli correlati

Strategie di ingresso sul mercato Americano
Altri settori del mercato Americano

L'esperienza di ExportUSA sul mercato americano

Strategie per stabilire una presenza di successo sul mercato statunitense che vada al di là del semplice "esportare e vendere". Come entrare e creare una azienda di successo negli Stati Uniti d'America

vedi
Ricerche di Mercato
Servizi per l'export

Ricerche di Mercato

ExportUSA offre un servizio di ricerca di mercato e posizionamento di prodotto molto concreto. Sfruttiamo la nostra esperienza e i contatti diretti con importatori, distributori, rappresentanti in innumerevoli settori negli Stati Uniti

vedi
Sviluppare un piano di marketing per il mercato americano
CONSULENZA EXPORT per il mercato Americano

Marketing, Branding, e Posizionamento sul mercato americano

ExportUSA vi aiuta a sviluppare una strategia di marketing efficace per gli Stati Uniti

vedi
Branding
Servizi per l'export

Branding

Servizi di Branding per il mercato americano: ExportUSA adatta, o {ri} adatta il vostro prodotto e lo prepara per il mercato americano

vedi