+39 0541-709073

Questo e’ stato sicuramente un ottimo Natale per molti negozi americani, stando ai dati di vendita in USA di diversi retailer statunitensi, il migliore da 3 anni a questa parte.

Le vendite USA di Natale nel periodo compreso tra il 1 Novembre e il 24 dicembre sono aumentate del 2,3%, che, rispetto allo 0,7% dell’anno scorso, fanno ben sperare per gli anni futuri. Lo Spending Pulse Report di Master Card Advisor ha tracciato i comportamenti di acquisto nel settore della moda, elettronica, gioielleria, lusso e arredo durante il periodo natalizio evidenziando che i consumatori americani hanno speso di piu’ in gioielleria e abbigliamento per bambini, mentre hanno rinunciato piu’ volentieri ad articoli di lusso o tecnologici.

Nonostante nel 2013 negli USA ci siano stati meno giorni a disposizione per lo shopping tra Thanksgiving (festa del Ringraziamento, ultimo giovedi’ di novembre) e Natale e il tempo non sia stato particolarmente clemente, i numeri delle vendite per il 2013 parlano chiaro: c’e’ stato un netto miglioramento rispetto al 2012, anno in cui complici l’uragano Sandy e le incertezze riguardo agli esiti del Fiscal cliff,  c’era stata una forte contrazione di vendita riguardo all'acquisto di regali per Natale. 

Secondo quanto rende noto comScore, le vendite online negli USA nel periodo 2 novembre-23 dicembre sono cresciute del 10% rispetto all’anno scorso, anche se queste sono cifre piu’ basse del previsto. UPS comunque conferma che i giorni natalizi sono stati piuttosto intensi e Amazon (con 38.6 milioni di prodotti ordinati da tutto il mondo durante il Cyber Monday) rende noto che quella appena trascorsa  e’ stata la miglior stagione natalizia per le vendite online.

Sarah Quinlan, senior vice presidente a MasterCard Advisors  dice che “Una delle poche certezze e’ che per i negozianti questo e’ stato sicuramente un Buon Natale”,  aggiungendo che la goielleria e’ stata la categoria piu’ performante.

Considerando che le azioni di  J.C. Penney Inc hanno chiuso l’anno segnando  +2.5 %, quelle di Wal-Mart Stores Inc +0.5 % e quelle di Target +1.2 %, non ci sono dubbi sul fatto che quello del 2013 sia stato un Buon Natale, ora i negozianti si preparano per l’anno nuovo.

Articoli correlati

La nuova frontiera del lusso in America punta sul valore dei beni e non sullo status del marchio.jpg
15 July 2020

Trend ecommerce in America: acquistare beni di lusso, senza logo, a prezzi accessibili

Italic è la start-up americana che vuole rivoluzionare l'ecommerce dei beni di lusso in America