+39 0541-709073

Come le aziende italiane possono puntare sul “fattore nostalgia” per vendere prodotti negli Stati Uniti

Il desiderio dei gusti di casa: questo è ciò che guida l’economia della nostalgia in America

Ad esempio, la comunità latino-americana che attualmente vive negli Stati Uniti è enorme: si tratta di 62.1 milioni di consumatori

Chiunque viva lontano da casa può capire l’emozione di mangiare di nuovo quel piatto che la mamma o la nonna cucinavano sempre ma che sfortunatamente non fa parte del mercato gastronomico del nuovo paese. Si tratta di sapori legati alla memoria, di ingredienti dal carattere unico e non imitabile.

Le aziende attive negli Stati Uniti con un occhio attento ai gusti dei consumatori hanno individuato questa nicchia di mercato e hanno seguito le tracce dell’ampio gruppo etnico latino-americano per far crescere i propri brand o avviare nuove attività negli USA.

Vendere i cosiddetti “cibi nostalgia” in negli Stati Uniti, infatti, dà la possibilità di applicare prezzi considerevoli a prodotti caratterizzati dalla particolarità e dalla scarsità senza rimetterci in termini di percezione del brand. Anzi: si tratta di un caso in cui la spesa elevata viene giustificata e compensata dalla gioia del consumatore americano.

L’emigrazione dei latino-americani all’estero ha fatto conoscere gusti e sapori tradizionali del Sudamerica a tutto il mondo

Quello dei prodotti alimentari messicani in America è un mercato di nicchia che raggiunge ben 11 milioni di consumatori messicani residenti negli USA

Con oltre 11 milioni di persone nate in Messico che vivono negli Stati Uniti, le caramelle e gli snack di casa sono un mercato in forte espansione. I prodotti alimentari messicani e gli ecommerce di nicchia negli USA si rivolgono ai consumatori alla ricerca di tamarindo dolce o salato (il Pulparindo), patate con aromi messicani (Rancheritos o Ruffles), condimenti piccanti o dolci alla nocciola (come i Duvalín). Questi prodotti alimentari ora possono essere trovati anche nelle corsie speciali dei supermercati americani.

Vi è poi il marzapane messicano o “mazapán”, che è un dolce classico del paese, semplice e che sa “di casa”. Questo dolcetto dell’azienda Dulces de la Rosa (fino a un dollaro l’uno) costa anche il triplo del prezzo originale, ma il punto per i consumatori messicani negli USA è che ricorda loro l’infanzia e il paese d’origine.

Oltre agli Stati Uniti, l’azienda esporta anche in Canada, Europa e Medio Oriente.

Negli Stati Uniti c’è una grande comunità brasiliana che non può vivere senza il proprio pane al formaggio o “pão de queijo”

A riprova dell'efficacia di vendere cibi nostalgia in America, Forno de Minas Alimentos, leader di mercato nella vendita di pane al formaggio congelato in Brasile, esporta da molti anni anche negli USA. L’azienda è presente da oltre vent’anni e ha una filiale a Miami che le permette di spedire i prodotti negli Stati Uniti più agevolmente.

Le aziende leader in questa nicchia di mercato hanno avuto successo in America perché hanno individuato il proprio consumatore target

Esistono infinite nicchie di mercato per le aziende che vogliono avviare attività di successo negli USA: bisogna solo trovare quella più adatta, proponendo il giusto “prodotto nostalgia”

Negli Stati Uniti il gruppo dei latino-americani rappresenta il 18,7% della popolazione totale. Gli afroamericani rappresentano il 12,1% circa della popolazione americana mentre gli asiatici in America sono il 6% del totale. Considerando che gli Stati Uniti contano oltre 330 milioni di abitanti, si capisce che parlare di nicchie di mercato negli USA non è come parlare di nicchie di mercato in Italia.

Le aziende italiane che vogliono vendere sul mercato americano possono puntare sul “fattore nostalgia” e generare profitti significativi

Negli Stati Uniti vivono 16 milioni di italoamericani (il 6% della popolazione totale). Solo nell’area metropolitana di New York vi è una comunità di 2,6 milioni di consumatori italoamericani, cifra, questa, che rende gli italiani negli USA il gruppo etnico più numeroso nell’area metropolitana di New York.

In sostanza, un’approfondita analisi delle cose che più mancano ai consumatori italiani in America può consentire di elaborare di molte idee brillanti per il proprio business negli Stati Uniti. I numeri ci sono, i precedenti anche.

Articoli correlati

Piadina romagnola a New York
La ristorazione in America

Introduzione nel mercato newyorkese della piadina romagnola

Un'inaugurazione nel West Village che promette un crescente successo raccogliendo il consenso dei palati di New York. Si prospetta una lunga storia per la piadina romagnola

Messa a norma FDA
FDA

Servizi messa a norma regole FSMA / FDA per esportare alimentari in America

Certificazione FSMA - ExportUSA fornisce TUTTI i servizi di messa a norma con la regolamentazione FSMA in partnership con una società di certificazione tecnica

Continuare a vendere prodotti alimentari negli Stati Uniti
FDA

FSVP - Nuove norme per gli importatori americani

La certificazione FSVP "Foreign Supplier Verification Program"- Da Maggio 2017 è scattato l'obbligo per gli importatori americani di verificare che i ...

I servizi di ExportUSA
News e Media

Esportare e vendere specialità alimentari in America

I 7 passi per importare specialità alimentari sul mercato Americano e i servizi FDA di ExportUSA