Accordo USA - EU per esportare macchinari e beni industriali in America

Export macchinari negli Stati Uniti

10/10/2018

Dazi America: Accordo per ridurre i dazi esportare macchinari e beni industriali negli Stati Uniti. Questo l'esito degli incontri bilaterali tra il Presidente della Commissione europea Junker e il Presidente americano Trump

I due presidenti si sono impegnati a lavorare insieme per ridurre dazi e barriere per l'esportazione in America di macchinari e beni industriali: ottima notizia per le aziende europee, e soprattutto italiane, che si sentiranno nuovamente incentivate ad investire nel mercato americano

Questo nuovo impegno da entrambe le parti, genererà opportunità di lavoro e riconcilierà le attività economiche dei paesi: Stati Uniti ed Unione Europea sono i più grandi partner commerciali a livello mondiale e rappresentano il 30% delle esportazioni a livello globale.

Dal 2006 al 2016 il valore delle esportazioni è passato da 430 MLD a 600 MLD di euro (quattro volte il bilancio dell’UE) e, grazie a questo momento di distensione, potrebbe continuare a salire aprendo la strada alle imprese europee, ma anche quelle statunitensi che hanno sempre piú bisogno del Made in Europe per la loro produzione.



Incontro Junker - TrumpBloccati i dazi sull'importazione in America di acciaio e alluminio

Questo è solo un primo passo del lungo incontro svoltosi alla Casa Bianca: verranno bloccati i nuovi dazi doganali (25%) sull'importazione di acciaio e alluminio, che Trump avrebbe voluto applicare entro la fine dell’anno e che avrebbero potuto colpire pesantemente l’economia europea.



Accordo di principio a non aumentare i dazi per importare negli Stati Uniti dispositivi medici e prodotti chimici e sulla vendita dei servizi in America

Inoltre il commercio legato ai Servizi, all’industria chimica e farmaceutica, ai prodotti medicali, alla soia e all'energia saranno ulteriori settori in cui il Presidente Trump si impegnerà a ridurre le barriere ed aumentare gli scambi. D’altro canto, l’Unione europea lavorerà ad aumentare gli acquisti della Soia americana, e sosterrà l'export di Lng - gas naturale liquefatto - dagli Stati Uniti.

« indietro ]