+39 0541-709073

Usa: Ism Manifatturiero nettamente sopra le attese nel mese di Giugno

Ottime notizie dal rapporto mensile dell'Institute for Supply Management per il settore manifatturiero. Secondo l'indice (ISM) elaborato dall'istituto americano, il settore manifatturiero negli Stati Uniti continua a crescere anche sopra le aspettative degli analisti. Inoltre, da quasi due anni (23 mesi) non si osserva un calo nel settore, e in generale sono 25 i mesi di crescita per l'intera economia statunitense. 
L'indice ISM del settore manifatturiero a giugno è cresciuto a 55,3 da 53,5 del mese precedente mentre gli esperti avevano previsto un calo. 
 Nonostante la continua crescita a doppia cifra della Cina, il settore manifatturiero statunitense continua ad essere il primo al mondo come produzione (21% della produzione mondiale), grazie anche ad un riposizionamento verso prodotti con profitti piu' elevati, lasciando proprio alla Cina le produzioni a minor valore aggiunto. Inoltre la riforma sociale e l'aggiustamento dei salari che sta vivendo il gigante asiatico puo' essere una buona opportunita' per tutti i produttori mondiali per ritagliarsi il proprio spazio senza dover essere limitati dalle politiche cinesi di dumping. 
 Il presidente Obama, nel mese di Aprile dichiarava: "Il settore manifatturiero americano si sta riprendendo, ma gli americani puntano a risparmiare perche' l'economia e il mondo sono cambiati. Ci vorranno comunque anni prima che gli Stati Uniti arrivino dove dovrebbero essere". Sebbene i consumatori restino cauti, secondo il presidente americano, i dati disponibili oggi danno molte speranze ai produttori locali e internazionali creando uno stato di ottimismo superiore a quello che ci si poteva aspettare fino a pochi mesi fa. 
In questo scenario l'Italia dovra' essere capace di sfruttare le occasioni che nasceranno puntando ad una leadership di qualita' ed eccellenza che ha sempre caratterizzato il nostro paese, specialmente nella componentistica e nei semilavorati in settori quali la meccanica, l'abbigliamento, i prodotti chimici e gli altri beni industriali che richiedono elevata specializzazione. Prodotti spesso acquistati dagli americani per le loro produzioni. 
La mission di ExportUSA, societa' di consulenza basata a New York, e' proprio quella di supportare tutte quelle imprese italiane che vogliono entrare con successo nel mercato americano, aiutandole nella definizione del mercato di sbocco, nella costituzione di un business plan e nelle pratiche di importazione. 
L’ISM Manifatturiero, in inglese Manufacturing ISM Report on Business, è un rapporto di ricerca a livello nazionale redatto mensilmente dall’Institute for Supply Management, con sede a Tempe in Arizona, sull’andamento del settore manifatturiero negli Stati Uniti. L’indice è molto importante dal punto di vista economico perché da tale indicatore si possono ricavare interessanti informazioni. Un livello dell’indice superiore al 50% indica che il settore manifatturiero e’ in espansione, inferiore al 50%, invece, denota, una contrazione del comparto.  Questo indice, basato su un'indagine svolta periodicamente tra i direttori d'acquisto di circa 300 aziende USA presenti in 18 settori industriali, e', quindi, un ottimo indicatore dello stato di salute del settore manifatturiero.

Articoli correlati

08 January 2012

Diminuisce la disoccupazione negli Stati Uniti grazie soprattutto alla produzione industriale e al settore manifatturiero

Gli Stati Uniti rimangono il secondo esportatore di beni industriali al mondo, dopo la Cina e prima della Germania.