+39 0541-709073

Il cambiamento del ruolo dei negozi tradizionali [i punti vendita fisici al dettaglio] negli Stati Uniti

Sei previsioni sull'andamento delle vendite al dettaglio in America e sul cambiamento dei modelli di acquisti del mercato americano per il 2019



Come cambia la distribuzione al dettaglio in America

 

L'andamento favorevole dell'economia americana si traduce in ottimismo per il settore delle vendite al dettaglio USA

Continua crescita per le vendite online e i consumi privati negli Stati Uniti

Il PIL dell'America è cresciuto ad un ritmo vicino al 3%, è stato raggiunto il record storico di occupati, il tasso di disoccupazione è sceso al 3,9% ed i salari sono cresciuti in media del 4%

Le vendite al dettaglio hanno risentito positivamente di questa congiuntura favorevole dell'economia americana:

Nel 2018 le vendite al dettaglio in America hanno raggiunto i 4,9 trilioni di dollari in aumento del 4,2% rispetto al 2017. Per mettere le cose in prospettiva ricordiamo che l'intero PIL italiano vale 2.9 trilioni di dollari e che le vendite al dettaglio dell'America rappresentano quasi il 26% del totale del PIL americano.

Nel 2018 crescono anche le vendite online in America:

  • l'ecommerce USA vale 500 miliardi di dollari [+12.8% rispetto al 2017] 
  • Le vendite online in America hanno raggiunto il traguardo del 10% del totale delle vendite al dettaglio USA. Si tratta di quello che agli inizi del boom delle dot-com era indicato da tutti gli economisti come il traguardo dell'ecommerce per l'America.

Ad ExportUSA pensiamo che l'ecommerce in America crescerà ancora molto e che il traguardo del 25% del totale delle vendite al dettaglio degli Stati Uniti sia un traguardo ipotizzabile: ai valori del PIL americano corrente si traduce in un valore assoluto di 1500 miliardi di dollari.

A completare il quadro positivo dell'economia americana ricordiamo le vendite al dettaglio record durante le feste del Thanksgiving / Black Friday / Cyber Monday dove le vendite al dettaglio [online e tradizionali] hanno raggiunto quota 719 miliardi di dollari [+4.7% rispetto al 2017]

Come cambiano i negozi tradizionali in America

I punti di vendita fisici in America assumono un nuovo ruolo e si ritornano ad aprire negozi in molte città degli Stati Uniti

L'apocalisse delle vendite dettaglio negli USA è stata ufficialmente cancellata. A quanto pare le persone ogni tanto amano mettere giù gli smartphone, alzarsi dal divano e andare in un negozio fisico per fare acquisti. Negli ultimi tre anni, migliaia di negozi in America hanno chiuso. Solo nel 2017 oltre 7000 punti vendita hanno chiuso i battenti negli Stati Uniti. Molti esperti si aspettavano che il 2018 fosse ancora più disastroso per l'industria al dettaglio.

Non è stato così. Nel 2018, circa la metà dei negozi americani ha chiuso i bilanci al livello di quelli dell'anno prima. Anzi, nel 2018 si è notato un aumento delle vendite al dettaglio in America nei negozi fisici, complici le start-up che hanno aperto i propri negozi e le grandi società immobiliari che hanno progettato la costruzione di nuovi centri commerciali in varie città americane.

In realtà, il problema non era che le persone fossero diventate troppo pigre per lasciare le loro case preferendo acquistare online. Ci si è resi conto che fare shopping nei negozi fisici è un'esperienza che tutto sommato merita e può essere anche divertente.
 

Nel 2018 molti brand online hanno lanciato concept di vendita al dettaglio come il caffè Instagrammabile; Glossier, il marchio beauty indie più popolare d’America e Naadam, brand di maglieria che ha lanciato una linea di maglioni a soli 75 dollari.


Aumentano le vendite al dettaglio in America


Nel 2019 si prevede che i consumatori americani sceglieranno di acquistare i propri marchi preferiti nei negozi fisici e per i brand che vendono solo online in America sarà fondamentale prendere in considerazione l'idea di integrare le vendite online con i propri negozi fisici.

 

1. In America riaprono i negozi fisici ma con una nuova veste

In America l'ecommerce apre negozi tradizionali per fidelizzare il cliente

La nuova fisionomia delle vendite al dettaglio negli Stati Uniti

Il 2018 è stato l'anno in cui molte start-up di ecommerce americane hanno capito che i negozi fisici sono essere una risorsa enorme perché hanno il potere di approfondire la relazione del brand con il cliente. Paul Hedrick, fondatore e CEO di Tecovas, startup di stivali da cowboy nata ad Austin in Texas, ha visto nell'apertura di un punto vendita fisico l'opportunità di fidelizzare i clienti. "Abbiamo scoperto che la gente ama ancora passeggiare facendo shopping e toccare con mano i prodotti", afferma. "E abbiamo scoperto che interagire con il marchio in negozio aiuta a fidelizzare i clienti.”

Il successo di vendita del negozio di Austin ha convinto Hedrick ad aprire altri cinque negozi in tutto il Texas nel 2019. E nuove aperture di punti vendita in America sono in programma tra molte le startup nate inizialmente solo per vendere online ai clienti finali.

Molti brand si stanno espandendo: Allbirds, Everlane, Naadam, Cuyana, Outdoor Voices, MM.Lafleur, Away, Tamara Mellon e Glossier tutti hanno finalizzato l'apertura di punti vendita in varie parti dell'America negli ultimi mesi o hanno annunciato di aver intenzione di farlo prossimamente. L'espansione più grande arriva da Casper: il sito di ecommerce di materassi ha iniziato a pianificare l'apertura di 200 negozi in America a partire dal 2019.

Negozi fisici per fare acquisti online2. Come cambia il ruolo dei punti vendita tradizionali in America

Il ruolo principale della nuova generazione dei negozi negli USA sarà quello di integrare l'esperienza di acquisto tradizionale con quella online e di massimizzare la fidelizzazione del cliente

I negozi che le startup di ecommerce americane sono in procinto di aprire non saranno come i negozi che si possono trovare nei vecchi centri commerciali. Saranno negozi progettati per integrare l'esperienza della vendita online con quello della vendita tradizionale. Everlane, ad esempio, ha sviluppato una tecnologia in-store che collega il cliente al suo profilo online, in modo che questi possa utilizzare la carta di credito che ha in archivio sul sito online per acquistare nel punto vendita fisico.

Molti di questi negozi avranno uno spazio più contenuto con l'idea che i clienti entrino nel negozio per vedere i prodotti e di acquistare online direttamente dal punto vendita. E molti marchi useranno anche i negozi come luogo per tenere conferenze, feste o altri raduni. Il negozio di Everlane a San Francisco ha posti a sedere allo stadio appositamente allestiti per tali eventi.

3. I negozi di prodotti alimentari in America sono quelli che vedranno le maggiori innovazioni nel processo di acquisto

Nuove tecnologie per il commercio al dettaglio in America
 

Stiamo già assistendo all'utilizzo diffuso della tecnologia di self-checkout nella maggioranza dei supermercati americani

Amazon ha lavorato su un sistema che utilizzerà il riconoscimento facciale per addebitare ai clienti i prodotti che acquistano. Ha aperto sette negozi Go Amazon dove si acquista senza passare dalla cassa e sta pianificando di aprirne altri nel prossimo anno, compresi dei piccoli negozi nelle hall degli uffici. Non passerà molto tempo prima che questa tecnologia si diffonda ad altri dettaglianti americani.

4. Le vendite online di Amazon potrebbero diminuire a partire dal 2019

Molti consumatori americani ne hanno abbastanza di Amazon e cresce la rabbia nei confronti di Amazon per le sue pratiche commerciali spietate

I lavoratori dei magazzini di Amazon denunciano salari bassi e trattamenti inadeguati. In aggiunta all’indignazione molte persone sono state negativamente colpite dal modo in cui Amazon ha chiesto alle città di competere l'una con l'altra per diventare il luogo che avrebbe ospitato il suo secondo quartier generale. Alla fine, Amazon ha scelto New York City e Northern Virginia, cosa che adesso fa temere per un aumento degli affitti residenziali a New York ad esempio Sembra che sempre più persone stiano cancellando il loro abbonamento Amazon Prime, a giudicare dai dati di Google Trends che mostrano che le ricerche per "cancellare Amazon Prime" sono aumentate durante l'ultimo anno. Per ora, data la potenza di Amazon nell’e-commerce, non sembra un grosso problema. Ma i consumatori americani che sceglieranno di cancellarsi all’abbonamento Prime saranno sempre di più nel 2019.

5. Il 2019 sarà l'anno del decollo dell'ecommerce sui social media: il Social Selling

Acquistare online su Instagram


Acquistare online su Facebook e Instagram: l'e-commerce sui social media

Per anni piattaforme di social media come Facebook e Instagram hanno cercato di lanciare il social ecommerce dove i prodotti possono essere acquistati direttamente cliccando su un post. Ma questa proposta finora non ha catturato molto l’interesse dei consumatori americani. La maggioranza degli utenti di Facebook e di Instagram guardavano il prodotto su Instagram o Facebook ma poi lasciavano la piattaforma per acquistare l'oggetto altrove, magari online. Ma Deb Liu, vicepresidente del marketplace di Facebook, ritiene che il 2019 sarà l'anno in cui si farà finalmente shopping sui social media. "Stiamo iniziando a vedere cambiare il comportamento di acquisto dei consumatori americani", dice Liu.

Ciò significa che inizieremo a vedere le aziende utilizzare Facebook e Instagram per proporre la vendita online direttamente da Facebook e da Instagram. I brand cominceranno ad usare Instagram Stories per portare i visitatori dietro le quinte di un servizio fotografico di moda per offrire poi l'opportunità di acquistare immediatamente tutto ciò che è presente nel video.

6. In America aumenta la sensibilità dei consumatori verso i temi del sociale

Ecosostenibile, biodegradabile, riutilizzabile, cruelty free, emissioni zero e attenzione alle energie rinnovabili sono i nuovi valori per vendere in America

Uno dei principali temi di vendita al dettaglio del 2019 sarà la lotta al cambiamento climatico. Nella seconda metà del 2018, le Nazioni Unite e il governo degli Stati Uniti hanno pubblicato rapporti di scienziati che affermano che i cambiamenti climatici sono molto più veloci di quanto previsto. Questa notizia ha coinciso con un anno in cui gli Stati Uniti hanno sperimentato un disastro naturale dopo l'altro, dagli incendi californiani agli uragani che hanno devastato parti del Paese. Mentre la sostenibilità è stata una parola d'ordine dei Millennials nel mondo della vendita al dettaglio per anni, i marchi dovranno prenderlo molto più sul serio nel 2019. I consumatori lo chiederanno.

Quando sono uscite le notizie del rapporto di Greenpeace sulla plastica, le ricerche di cannucce riutilizzabili sono aumentate del 205% sulla piattaforma Etsy. Facebook ha rilevato che nel corso del 2018 sono aumentate le discussioni sulla bioplastica, sulla rimozione del biossido di carbonio e sulla paglia. Gli utenti hanno anche parlato molto di come acquistare online prodotti di moda più durevoli e eco sostenibile. La previsione è che il 2019 sarà l'anno della conservazione. Per anni, i consumatori si sono concentrati sull'acquisto di beni materiali e i marchi sono stati più che felici di sfornare sempre più prodotti per soddisfare questa esigenza. Ma da quest'anno, i consumatori saranno concentrati sull'acquisto di prodotti eco-compatibili e, forse ancora più importante, consumando meno. Fare acquisti in modo sostenibile sarà più che un pensiero: diventerà un imperativo morale. I marchi che abbracciano questa filosofia stanno per prosperare.

Articoli correlati

Lo smartphone influenza le decisioni di acquisto sul punto vendita
Andamento e sviluppi dell'ecommerce negli Stati Uniti

I nuovi trend negli acquisti online negli Stati Uniti: Smartphone, e-commerce e modelli di acquisto emergenti

Il valore delle vendite online negli Stati Uniti d'America sta raggiungendo livelli record da quando, nel 1995, Amazon ha fatto il suo ingresso nell'e-commerce

vedi
Vendere moda o aprire attività commerciali nel Sud degli Stati Uniti
I trend di mercato negli Stati Uniti

Il mercato della moda in America

Città nel sud degli Stati Uniti come Atlanta e Nashville stanno assistendo a un afflusso di turisti e residenti ad alto reddito senza precedenti, attirando l'attenzione di grandi marchi e influencer

vedi
Come vendere su Whatsapp in America
Andamento e sviluppi dell'ecommerce negli Stati Uniti

Trend ecommerce Stati Uniti 2022

WhatsApp sta diventando il canale di vendita preferito di molti brand negli Stati Uniti. Le soluzioni offerte dall'app di messaggistica consentono di interagire con i consumatori in modo coinvolgente, aumentando l'engagement e il volume di vendite sul mercato USA

vedi
Vendere prodotti cosmetici in America: tendenze e strategie di marketing digitale
Il settore della cosmetica negli Stati Uniti

Tendenze settore beauty in America: la rivoluzione cosmetica passa dall’intelligenza artificiale

Le Big tech si uniscono ai grandi marchi di bellezza per rivoluzionare il settore beauty e skyncare nel mercato USA

vedi