+39 0541-709073

Da struttura statica a location temporanea: anche il retail moda cambia pelle

l Pop-Up Store sono punti vendita a tempo determinato, destinati ad aprire e chiudere rapidamente, la cui strategia di marketing punta a una vendita immediata dal costo vantaggioso

Nuove Strategie marketing temporary Store in America

Il mercato del Fashion in America sta vivendo un periodo di grandi cambiamenti: da un lato il benessere economico fa registrare record di occupazione e di reddito disponibile, dall’altro il potere di acquisto delle persone viene sempre più diluito verso esperienze, alimentazione e tecnologia, rubando terreno ad abbigliamento e accessori. 

Sempre più aziende, americane e straniere, verticalizzano i propri business e trovano soluzioni per vendere direttamente al pubblico minimizzando intermediari e garantendo ai clienti trasparenza e qualità: una strategia senz’altro di successo, ma che aggiunge pressione sui prezzi e sulla capacità di fidelizzare la clientela per i brand esistenti, con idee e comunicazione all’altezza delle aspettative. 

In questo contesto uscire dal coro è quasi un obbligo più che una scelta, soprattutto quando si entra in un mercato inesplorato tutto da conquistare. Mai come oggi, i brand di moda e accessori, di qualunque segmento, stanno sfruttando l’effetto sorpresa creato dai POP-UP Store per guadagnare clienti ed espandere la propria presenza sul territorio. Nel 2017 le vendite generate nei Temporary Store hanno raggiunto 10 Miliardi di Dollari, in aumento di circa 50% rispetto all’anno prima. 

Negozi temporanei sempre più in voga negli Stati unitiNegli Stati Uniti i Temporary Store, stanno diventando mete sempre più battute dai Millenial, che, alla ricerca di un’esperienza di acquisto diversa rispetto ai classici negozi, desiderano qualcosa di esclusivo e a tiratura limitata: i capi venduti sono spesso pezzi introvabili last minute, a prezzi solitamente più convenienti rispetto a quelli di mercato.

Cosa si aspettano quindi i fruitori dei Pop-Up in America?

Negozi ideati inizialmente per combattere la crisi, si sono evoluti nel tempo in un fenomeno innovativo, creando nelle persone (soprattutto giovani), il cosiddetto Pop Up Fever o “caccia all’occasione”, che le spinge a fare lunghe file e talvolta comprare in modo compulsivo.

Questa sorta di “ansia da evento” è amplificata dall’opera magistrale effettuata dai brand attraverso campagne social, spesso forti anche dell’appoggio di influencer. L’abilità è proprio quella di suscitare curiosità e attesa, promuovendo l’evento attraverso l’effetto teaser. Non solo shopping dunque, ma anche esperienza di intrattenimento, che se efficace,  verrà replicata nuovamente sui social dei clienti, questa volta in veste di fan del brand.

Un dialogo, quello tra web e pop up, destinato a diventare il grande sodalizio di questa decade: non solo in termini di viralità digitale dell’evento, ma anche di vendite della collezione, che continueranno online. Per i brand, infatti, il negozio temporaneo può anche rappresentare un’occasione per testare nuove linee di abbigliamento prima del lancio su vasta scala. 

 
 

ExportUSA lancia il nuovo progetto moda Pop Up Fashion Store – Stati Uniti

L’obbiettivo del Progetto Pop-Up Fashion Store è offrire alle aziende italiane di abbigliamento e Nuovi punti vendita nel settore fashion in Americaaccessori un canale di vendita diretto e preferenziale verso il pubblico americano, permettendogli di vendere immediatamente le collezioni passate e creare una base di clientela per vendere quelle future attraverso agenti rappresentanti e showroom locali. I brand partecipanti al progetto entrano sul mercato con un'azione decisa, creativa, che crea consapevolezza tra la clientela e apre le porte allo sviluppo a livello nazionale. 

La città di New York si presta particolarmente ad aprire un Pop-Up Store per le caratteristiche del mercato immobiliare: rapidissimo, offre in ogni momento migliaia di locali sfitti disponibili a breve termine di varie metrature, location e livelli di traffico che si adattano ad ogni tipo di brand. 

ExportUSA e i suoi partner sul territorio di New York hanno gestito diversi Temporary Store di successo per brand di moda, cosmetica, accessori e intrattenimento. Per mantenere un contatto con il pubblico e ottenere i migliori risultati, la presenza nel Temporary Store deve essere confermata per 2 stagioni consecutive, anticipata e seguita da un’attività di comunicazione ad hoc per attrarre pubblico, stampa e partner commerciali. 
 


 

Le attività proposte per il progetto Pop-Up Fashion Store America sono le seguenti:

Le aziende che vengono selezionate per partecipare al Progetto Pop -Up Fashion Store possono vendere immediatamente al pubblico americano e iniziare un percorso di fidelizzazione con la clientela allacciando rapporti diretti sia con il pubblico sia con gli agenti rappresentanti sul territorio.

Per gli agenti non esiste prova migliore della voglia di crescere sul mercato che investire in un’attività commerciale creativa di impatto e confrontare direttamente la propria idea stilistica con il gusto americano. Oltre al risultato di vendita di quelle settimane, l’azienda ottiene la fiducia dei partner che la aiuteranno a sviluppare le vendite dalle collezioni successive. 

Articoli correlati

I Popup di ExportUSA
13 May 2019

ANTEPRIMA ha ospitato eventi, mostre e serate richiamando migliaia di visitatori

Il Popup Store a New York di ExportUSA chiude i battenti dopo 15 giorni di promozione della moda italiana a New York