+39 0541-709073

Tassazione e ritenuta alla fonte dei redditi percepiti negli Stati Uniti e derivanti da interessi, dividendi, affitti e royalty

A secondo che il beneficiario dei redditi da interessi, dividendi, affitti e royalty sia o no un residente fiscale americano [società o persona fisica] potrebbe esserci una ritenuta alla fonte [Withholding Tax] sui pagamenti per tali redditi



Come sono tassate le royalty in America

 



Come vengono tassati in America gli interessi attivi, i dividendi e i redditi da royalty

Tutte queste fattispecie reddituali sono considerate reddito ordinario dalla normativa fiscale americana e quindi tassati con le aliquote relative:

Su questa pagina del sito di ExportUSA si possono consultare le aliquote della tassazione sul reddito delle persone fisiche negli Stati Uniti

In entrambi i casi questi tipi di reddito fanno cumulo con gli altri tipi di reddito percepiti dal soggetto di imposta.


 

Quali sono le ritenute alla fonte sui pagamenti dall'America all'Italia di interessi, dividendi e royalty?

Le norme a cui fare riferimento sono gli articoli del Trattato Italia - Stati Uniti contro la Doppia Imposizione

Nel caso in cui una società italiana debba ricevere pagamenti dall'America per interessi, dividendi o royalty, la parte americana che deve effettuare il pagamento deve trattenere una ritenuta alla fonte. Normalmente, la ritenuta alla fonte per pagamenti all'estero di un soggetto americano è pari al 30%.

Il Trattato Italia - Stati Uniti contro la Doppia Imposizione modifica, riducendola, questa percentuale.

Queste sono le percentuali delle ritenute alla fonte previste dal trattato per ogni classe di reddito:

 
 

Note sulla tassazione dei redditi da interessi, dividendi, affitti e royalty prodotti negli Stati Uniti

La ritenuta alla fonte varia quindi dal 5% al 15% a secondo dei casi è ed è dettata dalla convenzione Italia - Stati Uniti d’America contro la doppia imposizione [altrimenti la ritenuta alla fonte per il pagamento di interessi, dividendi, affitti e royalty sarebbe del 30% sempre sul lordo]

Soggetti non residenti fiscalmente negli Stati Uniti che percepiscono redditi da interessi, dividendi, affitti e royalty generati in America avrebbero convenienza ad aprire una società negli USA e pagare l'aliquota prevista per la tassazione sui redditi di impresa negli Stati Uniti [21%]

I dividendi poi trasferiti dalla filiale americana alla casa madre italiana saranno soggetti ad una ritenuta alla fonte del 5% al momento del pagamento ma tale dividendo sarà poi esente per il 95% da tassazione in Italia. Si pagheranno le tasse solo sul 5% del dividendo percepito.


ARTICOLI CORRELATI

Convenzione Italia - Stati Uniti contro la Doppia Imposizione

La ritenuta d'acconto in America

Il Form W8 BEN E

FDAP - Fixed or determinable Annual or Periodical

Articoli correlati

Contabilità / Dichiarazione dei redditi
Servizi per l'export

Contabilità / Dichiarazione dei redditi

ExportUSA gestisce la contabilità per tutti i tipi di società americane. Prepariamo e presentiamo la dichiarazione dei redditi di fine anno nonché la dichiarazione trimestrale [o mensile, dipende] della Sales Tax