+39 0541-709073


L'importanza pratica di aprire una società in America sottolineata da una recente sentenza della Corte di Appello Federale [First Circuit]

Il fatto di non avere una stabile organizzazione in America non preclude la possibilità di essere chiamati in causa presso un tribunale in America da un cliente o da un concorrente americano
 



Stabile organizzazione per vendere in America




Le conseguenze sono quelle di esporre la vostra azienda in Italia al pagamento dei danni in caso di giudizio avverso

L'apertura della vostra filiale in America limita l'esposizione e il rischio finanziario al solo patrimonio netto della società americana

Il caso a cui ci stiamo riferendo è quello di una società tedesca operante nel settore del cloud computing [Scrutinizer GMBH] che è stata portata in causa dalla Plixer International Inc., società del Maine che aveva proveduto a registrare il marchio "Scrutinizer" in America già nel 2005. [Plixer International, Inc. v. Scrutinizer GMBH, No. 18-1195 (1st Cir. 2018)

In sintesi: la società tedesca era attiva nella vendita online in America. Nello specifico vendeva un servizio di "platform as a service" [un tipico servizio di cloud conputing] attraverso il suo sito. La Plixer, che aveva registrato il marchio "scrutinizer" negli USA, ha portato in causa in un tribunale americano la Scrutinizer GMBH. E ha vinto la causa.


 

Secondo la legge americana il fatto di non avere una stabile organizzazione negli Stati Uniti non vi mette al riparo da cause intentate in America da attori americani, e dal rischio di dover sostenere il pagamento dei danni

Il tutto si basa sulla teoria legale americana della "long-arm"  che si applica nel momento in cui una azienda mette in atto azioni concludenti volte a vendere in America

Gli elementi che la corte federale americana ha preso in considerazione per determinare che la società straniera anche in assenza di stabile organizzazione avesse comunque dei contatti significativi col mercato americano sono stati:

Chiaramente la società tedesca può anche decidere di ignorare la chiamata in causa del tribunale americano. Questo però non la metterebbe al riparo dalle conseguenze legali che ne scaturirebbero. Di sicuro il tribunale americano ordinerebbe l'oscuramento del sito negli Stati Uniti. Se poi fossero imposti dei danni a carico della società tedesca, e se l'ammontare del danno lo giustificasse, la società americana potrebbe agire presso un tribunale tedesco per chiedere i danni alla società tedesca.

La parte centrale di tutta questa vicenda è il fatto che la società straniera non aveva nè una presenza fisica nè un stabile organizzazione in America: niente ufficio, niente magazzini, niente agenti, niente rappresentante. Addirittura poi le vendite in America avvenivano solo online. Eppure si è trovata nella situazione in cui un concorrente americano ha potuto chiedere comunque i danni direttamente alla società estera.


 

Venendo a noi: La soluzione per mettere al riparo la vostra azienda italiana dalla rischio di dover pagare dei danni in America è semplice: aprire una società negli Stati Uniti

Il rischio di essere assoggettati al giudizio di una corte americana e di essere condannato a pagare il danno è ancora più alto nel caso della vendita di beni fisici attraverso i canali di distribuzione tradizionali

Il caso citato riguarda il caso di vendita online in America [servizi di cloud computing] da parte di una società straniera. È una situazione che ha dato parecchio lavoro al giudice: dove avviene la vendita di un servizio reso on the cloud? Quando possiamo dire che un server / sito web svolge un servizio?

Eppure anche in un caso di apparente tenuità del legame col mercato americano [vendita online e nessuna stabile organizzazione in America], è stato affermato che la società estera aveva legami sufficienti con il mercato americano per poter essere chiaamata in causa e, se condannata, essere tenuta a pagare il danno.

Immaginiamoci quindi con quanta facilità verrebbe acclarato il legame col mercato americano nel caso di una vendita tradizionale di beni fisici. Per cui il nostro consiglio alle aziende italiane che vogliono vendere con continuità sul mercato americano rimane sempre lo stesso: aprire la vostra società negli USA.


ARTICOLI CORRELATI

La tassazione dei servizi di cloud computing in America

Il concetto di stabile organizzazione negli Stati Uniti

Come aprire una società negli USA


AVVERTENZA

Si precisa che le informazioni contenute in questo articolo non costituiscono in alcun modo parere legale o consulenza professionale, ma esclusivamente informazioni generali a carattere divulgativo.

Articoli correlati

Aprire una società in USA
Servizi per l'export

Aprire una società in USA

ExportUSA apre società di diritto statunitense in tutti gli stati dell'America. Possiamo aprire sia LLC che Corporation