E2

19/02/2021

Aggiornamento sulla richiesta dei Visti di Lavoro per gli Stati Uniti: il Visto E2 da Investitore

Una panoramica sulla situazione del rilascio dei visti con l'avvento dell'Amministrazione Biden





E2




Sotto la nuova amministrazione degli Stati Uniti sono previsti importanti cambiamenti di indirizzo in materia di immigrazione negli Stati Uniti circa i visti per investitori e quelli di lavoro

Soprattutto gli investitori godranno già di un ambiente più amichevole alla luce dei nuovi ordini esecutivi presidenziali emessi di recente e delle linee guida sull'immigrazione rilasciate di recente

Di seguito riportiamo un'analisi di alcuni dei requisiti per gli investitori e per i visti E2, quelli basati sull'investimento e che la cui richiesta dovrebbe, ora con l'arrivo del Presidente Biden, essere accolta in modo più favorevole per i richiedenti. Per coloro che sono seriamente impegnati in un progetto imprenditoriale, il governo degli Stati Uniti offre il visto per investitori E-2, valido a seconda del paese di cittadinanza dell'investitore quando sono soddisfatti alcuni criteri specifici:

  • Le caratteristiche dell'investimento per la richiesta del visto E2
    Per essere considerato adeguato, l'investimento deve essere ti tipo attivo, il che significa essere reale, concreto e frutto di un serio impegno finanziario. L'investimento deve essere a rischio, il che significa che un semplice trasferimento di capitale da un conto bancario estero non sarà sufficiente per ottenere un visto per investitori E2. Sono necessari alcuni passaggi aggiuntivi (acquisto di attrezzature, affitto di locali commerciali e così via) L'investimento deve finanziare un'attività di tipo "attivo". In altre parole non se l'investimento è diretto all'acquisto di azioni, titoli, terreni, o una proprietà immobiliare destinata ad uso abitativo, allora non si qualifica ai fini della richiesta del visto da investitori;

  • Quanto serve investire per il visto da investitore?
    Quanto devo investire per ottenere il visto? La legge dice che l'investimento deve essere sostanziale, e che l'importo è relativo al settore specifico. Ad esempio, per aprire un nuovo ristorante con 100 posti a sedere sulla Fifth Avenue a New York City, 100000 dollari non saranno sufficienti. D'altra parte, abbiamo ottenuto l'approvazione del visto per investitori con un minimo di 100000 dollari quando i costi di avvio erano relativamente bassi;

  • Investimento Sostanziale
    Per essere definito sostanziale, l'investimento deve essere: Proporzionale al valore dell'azienda (nel caso di acquisto di una attività già avviata) oppure sufficiente a garantire la creazione di una nuova impresa;

  • Investimento Non Marginale
    L'investimento dovrà creare nuove opportunità di lavoro per i cittadini americani e non solo per l'investitore e la sua famiglia. Nel caso delle start-up, il business plan iniziale dovrà dimostrare in modo molto dettagliato come verranno create queste opportunità di lavoro. Una delle migliori caratteristiche del programma E2 Investor Visa è che all'investitore è consentito assumere e sponsorizzare altri visti E2 per dipendenti e manager essenziali aventi la stessa nazionalità dell'investitore principale.


ARTICOLI CORRELATI

La pianificazione dell'investimento nella richiesta del visto E2 per gli USA


« indietro ]