Pratiche per la richiesta e l'ottenimento del visto E2 Investor

21/01/2019

ExportUSA ha l'esperienza per preparare la documentazione per la richiesta del visto E2 investitore per gli Stati Uniti d'America

Ancora più importante: siamo in grado di assistervi nella pianificazione dell'investimento negli Stati Uniti in modo da facilitare l'ottenimento del visto E2


Richiesta visto E2 per gli Stati Uniti



Il Visto E2 "Investitore" per gli Stati Uniti d'America è frutto di un investimento che deve essere pianificato con cura

La pratica per la richiesta del visto E2 Investitore può essere inviata al Consolato Americano a Roma solo dopo che l'investimento fatto negli Stati Uniti d'America è stato completato secondo le modalità richieste dalla legge

Ottenere il Visto E2 per gli Stati Uniti, quindi, è in realtà la combinazione del lavoro dell'imprenditore che realizza l'investimento negli Stati Uniti e di noi di ExportUSA che prepariamo il business plan e la richiesta del visto E2 vera e propria.

Per la nostra esperienza di consulenza nella preparazione della pratica per la richiesta del Visto E2 per gli Stati Uniti, possiamo dire che la fase legata alla pianificazione dell'investimento in America è molto più importante rispetto alla parte di richiesta formale vera e propria.

Va posta estrema cura nel realizzare l'investimento negli Stati Uniti secondo le modalità richieste dalla legge in modo da facilitare poi il lavoro di preparazione della richiesta del Visto E2 Investitore.



Elementi cruciali da prendere in considerazione nella pianificazione dell'investimento per richiedere il visto E2 per l'America sono:

  • la provenienza dei fondi che vanno a finanziare l'investimento negli Stati Uniti;
  • le caratteristiche personali e professionali di chi realizza l'investimento;
  • il veicolo societario posto in essere negli Stati Uniti per la realizzazione dell'investimento;
  • la preparazione del business plan richiesto per il completamento della pratica del visto E2;
  • i tempi e le modalità di realizzazione dell'investimento in America;
  • la raccolta delle pezze giustificative a supporto dell'investimento realizzato nonchè del trasferimento dei fondi sul conto corrente negli Stati Uniti;


Il lavoro legato alla pianificazione e alla realizzazione dell'investimento negli Stati Uniti è preponderante rispetto a quello formale/giuridico legato alla preparazione della pratica e alla presentazione della richiesta per ottenere il Visto E2 Investitore

Ancora prima di porre in essere le condizioni per poter realizzare l'investimento in America, ovvero:

  • la costituzione di una corporation negli Stati Uniti,
  • l'apertura del conto corrente bancario della società,
  • la richiesta del numero fiscale,
  • la raccolta della documentazione e quant'altro,


È fondamentale analizzare se l'entità dell'investimento è congrua rispetto all'attività che si intende svolgere negli Stati Uniti.

Esempio: 
un investimento di $100.000 è sufficiente all'investitore che vuole aprire una attività di intermediazione commerciale negli Stati Uniti.  Se però l'investimento che si intende realizzare è l'apertura di uno stabilimento di produzione di prodotti alimentari ecco che forse neppure un milione di dollari è più sufficiente.



Le voci di investimento ammissibili per la richiesta del Visto E2 per l'America

Un altro elemento fondamentale per chi effettua un investimento volto alla richiesta del Visto E2 da Investitore

Quali sono le voci ammissibili come investimento?  
Quale la documentazione da presentare per sostanziare l'investimento negli Stati Uniti?

Ad esempio:

  • Se mantengo un saldo liquido di un milione di dollari sul conto corrente della mia società in America ho effettuato un investimento negli Stati Uniti valido per la richiesta del Visto E2 Investitore oppure no?  
  • Se acquisto dei prodotti che importo negli Stati Uniti e che tengo nel magazzino della mia società di diritto statunitense ho effettuato un investimento in scorte che si qualifica come investimento ai fini della richiesta di visto E2? 

Come è facile vedere, la necessità di pianificare con cura l'investimento negli Stati Uniti è fondamentale per poter istruire con successo la pratica per richiedere ed ottenere il visto E2 investitore per gli Stati Uniti d'America.



Approfondimenti su vari temi legati alla preparazione della pratica per la richiesta del visto investitore per gli USA

Il Dipartimento di Stato Americano ha pubblicato un sito dove sono contenute le procedure operative interne relative, tra le altre cose, a come valutare le richieste di visto per gli Stati Uniti, tra cui, ovviamente, anche quelle per l'E2. Si tratta di una utilissima lettura per chi vuole approfondire in dettaglio gli elementi che compongono una richiesta di visto e di seguito proponiamo svariati link ai riferimenti contenuti nel Foreign Affairs Manual per i concetti esposti in questa sezione del sito dedicata alla procedure operative del visto da investitore per gli USA:

  • Il caso "Walsh/Pollard" - Commento di una decisione della corte di Appello dell'Immigration americana che ha segnato una svolta nelle procedure di revisione dei visti E2. 
    9 FAM 402.9-6(G) The Walsh/Pollard Case 

In particolare, consigliamo di leggere il capitolo "9 FAM 402.9-6(D)  Investment Must Be Substantial" dedicato alle caratteristiche che deve avere l'investimento per potersi qualificare ai fini della richiesta del visto E2.



Con l'esperienza maturata in tanti anni di consulenza ad investitori italiani ExportUSA è in grado di aiutarvi a preparare e presentare la richiesta di visto E2 per l'America


« indietro ]