Gli Stati Uniti sono il mercato con il maggior consumo di vini fermi al mondo. Nel 2018 la vendita di vino in America ha raggiunto quasi 5 miliardi di bottiglie


Nel 2017 le importazioni di vino in America hanno raggiunto i 21 miliardi di dollari. Le vendite totali di vino in America sono state di 63 miliardi di dollari



Gli Stati Uniti sono il mercato con la maggior vendita di vino al mondo

Nel 2017 le importazioni di vino in America hanno raggiunto i 21 miliardi di dollari. Le vendite totali di vino in America sono state di 63 miliardi di dollari

Nel contesto di questo scenario di mercato del vino favorevole, ExportUSA ha creato un programma per importare e vendere vino in America pensato appositamente per i piccoli e medi produttori di vino italiani.

Contattateci per maggiori informazioni per vendere vino negli Stati Uniti

 
Programma commerciale di ExportUSA per vendere vino in Americs

 


Il mercato del vino negli Stati Uniti: Abitudini di Consumo di Vino in America

Se il consumo di vino negli Stati Uniti continua ad aumentare, nonostante la crisi, questo è dovuto principalmente a due categorie di consumatori di vino importanti: i giovani e le donne, specialmente nella fascia d'eta compresa tra i 21 e i 33 anni.

Il consumo di vino in America tra le donne in America è estremamente importante perchè sono le donne a determinare le scelte d'acquisto delle famiglie e, inoltre, dimostrano spesso una particolare attenzione al rapporto qualità/prezzo e una sensibilità verso i valori aggiunti del vino.

Vengono individuate due categorie distinte di consumatori di vino:
  • NEOFITA: guarda a nomi evocativi/ profumi floreali, e compra vini conosciuti, prodotti da vitigni molto noti.
  • EDONISTA: solitamente punta al collezionismo, al prestigio del vino e quindi del produttore, compra bottiglie dal prezzo elevato, segue i consigli di riviste specializzate.


Vendita di Vino Italiano e Cucina Italiana negli Stati Uniti

Spesso il consumatore americano preferisce una bottiglia di vino italiano non solo per un determinato sapore, ma anche, e soprattutto, per la cultura e la tradizione che quella bottiglia trasmette. I vitigni autoctoni italiani hanno acceso l'interesse del consumatore, dando nuovo impulso alle vendite.

Certamente la diffusione della ristorazione italiana, apprezzata più di qualsiasi altra e da tempo sdoganata dalla nicchia di cucina etnica, è stata un notevole punto di forza nell'esportazione e nella vendita di vino italiano in America.

Cresce costantemente l'interesse anche per i vini prodotti da varietà indigene delle regioni minori, quali ad esempio Falanghina o Aglianico dalla Campania, Primitivo dalla Puglia e molti altri. Varietà di vino fino a cinque anni fa praticamente introvabili negli Stati Uniti ora campeggiano sui menù dei maggiori ristoranti.



Il mercato del vino negli Stati UnitiAlcuni Dati Statistici sulla Vendita di Vino in America

Negli ultimi tempi il tipo di vino che viene importato maggiormente è il prosecco che viene consumato in prevalenza dalle donne (60%). Il 95% delle bottiglie vengono consumate entro 48 ore dall'acquisto; il più delle volte il vino viene consumato un'ora prima della cena come aperitivo e quindi i vini fruttati sono quelli preferiti.

I vini vengono venduti in prevalenza nei ristoranti al bicchiere (40-60%). Tenendo presente che un bicchiere di vino viene venduto ad un prezzo che mediamente va dai $8 ai $18 e che ogni bottiglia può generare 6-7 bicchieri, appare immediatamente chiaro il margine di un ristorante che venda vino al bicchiere.

Le ricerche condotte in America mostrano il 17.4% della popolazione consuma il 92% del volume di vini in commercio. Nell'ultimo periodo si sta anche affermando il commercio di vini sul web. Il 20 % di consumatori sotto i 30 anni sono abituati a comprare vini online. Infine, il 32% dei consumatori americani preferisce i vini d'importazione rispetto a quelli nazionali.
  • Il prezzo media di una bottiglia di vino ordinata in un ristorante in America è di $40.
  • Il prezzo media di una bottiglia di vino acquistata in un negozio di vini in America è di $10.
  • Le vendite di vino in America per il segmento di prezzo $15 - $19.99 a bottiglia è stato a doppia cifra.
  • In calo le vendite di vino in America per il segmento di prezzo sotto gli $8 a bottiglia.
  • Il 55% delle vendite di vino in America è ancora per bottiglie di prezzo inferiore agli $8.



Aggiornamento trend consumo di vino in America - Gennaio 2019

Composizione della vendita di vino in America nel 2018Da quando la generazione dei Millennials (21-38 anni) è diventata maggiorenne e ha cominciato a considerare il bere vino come un piacevole passatempo, ha causato forti cambiamenti nei modelli di acquisto e consumi di vino in America.

Ogni generazione vuole fare le cose a modo proprio, e lo stesso vale per i Millennials, che hanno spostato il loro interesse verso “nuove” uve, che vogliono avere vasta scelta per poter esprime i valori legati alla cultura del vino.

Sono passati più di 10 anni da quando i social media hanno preso piede e i Millennials cosumatori di vino sono al fronte di questa rivoluzione digitale.

Per il mercato del vino in America la generazione dei Millennials comporta una sfida e un’opportunità allo stesso tempo: mai come oggi è stato così facile raggiungere una audience mirata come questa e convincerla a provare qualcosa di nuovo.  

  • I Millennials negli Stati Uniti sono 79 milioni e al 2017 costituivano il 42% della popolazione che ha consumato vino in America.
  • Tra questi, il 57% sono donne
  • I Millennial in America prediligono vino dai sapori particolari e di prezzo mediamente più elevato.
  • La categoria di vino più venduta in America è il rosè, con un prezzo medio a bottiglia nel range $11 - $15
  • La vendita di vino online in America è di circa il 4% del totale delle vendite.
  • Il 37% dei Baby Bommers in America [età compresa tra i 53 e 71 anni] beve vino.


Dati generali sul consumo di vino negli Stati Uniti: 

  • Vendite di vino Roseé in America159.6 milioni di casse di vino bevute solo nel 2015 negli USA – una media di due casse a persona.
  • Nel 2017 il consumo procapite medio di vino in America è stato di 11 litri a persona.
  • Nel 2016, le vendite totali di vino hanno raggiunto un valore di $60 miliardi (+8.7%) [nel 2017 la vendita di vino in America è stata di $63 miliardi], di cui circa $20 miliardi generati da prodotti di importazione. Le importazioni di vino in America per il 2017 sono state di $21 miliardi.
  • Oggi in America si può consumare vino in 550,000 tra bar, ristoranti, wine bar e locali con licenza per la vendita di vino al dettaglio, una crescita del 21% rispetto a 10 anni fa.
  • Il 40% dei consumatori americani beve vino.
  • Il 65% dei consumatori di vino in America si considerano "Occasional Wine Drinkers" ovvero consumano vino mediamente una volta alla settimana o meno.
  • Il 38% dei consumatori americani beve vino almeno una volta alla settimana ["Regular Drinkers"]




In America stanno emergendo i Nuovi Packaging per il vino: Tetrapack e Lattine

I nuovi package per il vino ottengono il consenso dei consumatori americani:

In America la vendita di vino in:

  • lattina aumenta del 49% nel 2018
  • Tetrapack aumenta del 18% nel 2018
  • alla spina aumenta del 37% nel 2018
  • contenitori di plastica aumenta del 7% nel 2018

[le fonti per la preparazione di questo articolo sono state il Department of Commerce, Nielsen, e la TTB]



Il consumo di vino in America dal 1934 al 2016


    consumo
per persona
consumo
totale
2016 2.94 gals 949 million
2015 2.87 gals 922 million
2014 2.83 gals 901 million
2013 2.84 gals 898 million
2012 2.78 gals 874 million
2011 2.72 gals 849 million
2010 2.57 gals 796 million
2009 2.51 gals 769 million
2008 2.45 gals 745 million
2007 2.47 gals 744 million
2006 2.36 gals 705 million
2005 2.34 gals 692 million
2004 2.26 gals 663 million
2003 2.20 gals 634 million
2002 2.14 gals 594 million
2001 2.01 gals 574 million
2000 2.01 gals 568 million
1999 2.02 gals 543 million
1998 1.95 gals 526 million
1997 1.94 gals 519 million
1996 1.89 gals 500 million
1995 1.77 gals 464 million
1994 1.77 gals 459 million
1993 1.74 gals 449 million
1992 1.87 gals 476 million
1991 1.85 gals 466 million
1990 2.05 gals 509 million
1989 2.11 gals 524 million
1988 2.24 gals 551 million
1987 2.39 gals 581 million
1986 2.43 gals 587 million
1985 2.43 gals 580 million
1984 2.34 gals 555 million
1983 2.25 gals 528 million
1982 2.22 gals 514 million
1981 2.20 gals 506 million
1980 2.11 gals 480 million
1979 1.98 gals 444 million
1978 1.96 gals 435 million
1977 1.82 gals 401 million
1976 1.73 gals 376 million
1975 1.71 gals 368 million
1974 1.64 gals 349 million
1973 1.64 gals 347 million
1972 1.61 gals 337 million
1971 1.48 gals 305 million
1970 1.31 gals 267 million
1969 1.17 gals 236 million
1968 1.07 gals 214 million
1967 1.03 gals 203 million
1966 0.98 gals 191 million
1965 0.98 gals 190 million
1964 0.97 gals 186 million
1963 0.93 gals 176 million
1962 0.90 gals 168 million
1961 0.94 gals 172 million
1960 0.91 gals 163 million
1959 0.89 gals 156 million
1958 0.89 gals 155 million
1957 0.89 gals 152 million
1956 0.90 gals 150 million
1955 0.88 gals 145 million
1954 0.88 gals 142 million
1953 0.89 gals 141 million
1952 0.88 gals 138 million
1951 0.83 gals 127 million
1950 0.93 gals 140 million
1949 0.89 gals 133 million
1948 0.84 gals 122 million
1947 0.67 gals 97 million
1946 1.00 gals 140 million
1945 0.71 gals 94 million
1944 0.74 gals 99 million
1943 0.73 gals 98 million
1942 0.84 gals 113 million
1941 0.76 gals 101 million
1940 0.68 gals 90 million
1939 0.59 gals 77 million
1938 0.52 gals 67 million
1937 0.52 gals 67 million
1936 0.47 gals 60 million
1935 0.36 gals 46 million
1934 0.26 gals 33 million