+39 0541-709073

Le Urban Farms a New York e il mercato dell'agricoltura urbana negli Stati Uniti

Che cosa sono le Urban Farms e quali sono le prospettive di crescita di questo modello di business in America

Le Urban Farms sono un nuovo modello di business lanciato nella città di New York, che prevede la creazione sui tetti di serre adibite alla coltivazione di prodotti alimentari come ortaggi, insalata, cavoli, broccoli e mirtilli. Si tratta di un’idea innovativa che presenta un tasso di crescita considerevole, con margini di guadagno sempre più elevati. Gli orti urbani più popolari di New York sono Gotham Greens e Brooklyn Grange Farm, che producono centinaia di quintali di prodotti biologici.

La diffusione degli orti urbani negli USA è dovuta a fattori che stanno condizionando l'intero settore Food americano. In particolare, il cambiamento degli stili di vita dei consumatori americani e la sempre più ampia attenzione alla salute stanno alimentando il trend delle Urban Farms negli Stati Uniti e, di conseguenza, sono sempre più richiesti prodotti adatti a una dieta vegana o vegetariana e soprattutto biologici.

Orti urbani sui tetti degli immobili nel Nord America: un investimento cospicuo ad alto rendimento

I costi di sviluppo di una serra sono considerevoli. Al costo di installazione, infatti, si aggiunge una necessaria manutenzione e supervisione costante che garantisca una produzione di ortaggi continuativa. Per dare un’idea della grandezza dell’investimento necessario per sviluppare l’attività, Sunset Park Brooklyn ha sostenuto un costo di $4 milioni per una superficie di estensione pari a 100.000 metri quadri. Nonostante ciò, i fautori del progetto sono stati in grado di coprire interamente i costi attraverso lo stanziamento di un finanziamento di $13 milioni erogato da fondi di Venture Capital e altre istituzioni di Seed Financing.

Il business delle Urban Farms presenta un’opportunità di sviluppo, in termini di aree potenzialmente coltivabili, considerevole. Esse infatti si aggirano attorno ai 10.000 acri considerando sia il numero di tetti sfruttabili presenti nella città di New York, che presentano un’estensione pari a quasi sei volte Central Park, sia i terreni potenzialmente coltivabili presenti nell’hinterland (5.000 acri) e i parchi (1.000 acri).

Negli Stati Uniti l'agricoltura urbana è un interessante business con un trend di crescita esponenziale da valutare

I benefici derivanti dall’implementazione delle Urban Farms in America sono molteplici. Attraverso il loro sviluppo è possibile ottenere un impatto ambientale positivo, migliorando la qualità dell’aria e la capacità di assorbire e drenare l’acqua piovana. Per quanto riguarda l’aspetto economico, esse impattano positivamente sui costi di trasporto sostenuti dalle aziende, riducendoli. Sebbene il prezzo di vendita del prodotto sia superiore ai prodotti importati presenti nei supermercati, esso viene accolto con favore dal consumatore americano che gli attribuisce una qualità superiore e un valore commerciale più elevato. Infine, bisogna tenere in considerazione anche l’aumento dell’occupazione giovanile legata alle Urban Farms, per ragazzi che vanno dai 18 ai 24 anni. Essi vengono impiegati nel mantenimento della serra e viene loro offerta una prospettiva di carriera all’interno del settore agro-alimentare urbano degli USA. 

Si può perciò attestare l’attrattività ed efficienza del business model, facilmente estendibile anche ad attività correlate come ad esempio i ristoranti. Riverpark, un ristorante fondato da Tom Colicchio, ha creato una serra di 10.000 metri quadri in una piazza antistante il ristorante, di cui utilizza i prodotti per cucinare i suoi piatti. Seppur non vi sia un risparmio a livello economico, il beneficio derivante dall'apertura di una Urban Farm in America è trasmettere al cliente l’idea di genuinità e attenzione costante verso la qualità degli ingredienti.

Le Urban Farms sono quindi un interessante business dal trend di crescita esponenziale da tenere sotto controllo. Anche il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti ne ha finalmente compreso l'importanza: a marzo il comitato consultivo federale ha ospitato il suo primo incontro pubblico per fornire approfondimenti e competenze ai produttori agricoli urbani, con l'obiettivo di far crescere il mercato dell'agricoltura urbana negli USA come mai prima d'ora.

Articoli correlati

Tutti i suggerimenti per aprire negli USA
30 March 2022

Aprire un attività in America: Ristoranti e Negozi

I passi per l'apertura di un negozio o di un ristorante a New York o Miami: servono una serie di conoscenze specialistiche senza le quali si rischia di allungare di molto i tempi di avviamento e di commettere errori

vedi
Ricerche di Mercato
Servizi per l'export

Ricerche di Mercato

ExportUSA offre un servizio di ricerca di mercato e posizionamento di prodotto molto concreto. Sfruttiamo la nostra esperienza e i contatti diretti con importatori, distributori, rappresentanti in innumerevoli settori negli Stati Uniti

vedi
Abitudini di consumo di prodotti biologici in America
01 April 2022

Trend consumi alimentari in USA: i prodotti BIO

Tutti i fattori che fanno degli Stati Uniti un mercato ad alto potenziale per il biologico 

vedi
America
21 January 2021

Come cambiano gusti, modelli di consumo e tendenze alimentari degli americani

Come il COVID ha influenzato tendenze, gusti alimentari e abitudini di consumo del settore Food & Beverage negli USA

vedi