03/03/2019

Strategie fiscali per ridurre l'impatto delle tasse di successione da pagare negli Stati Uniti d'America

Ottimizzazione fiscale per investire in America

Come calcolare le imposte di successione in America per investimenti negli Stati Uniti da parte di cittadini italiani non residenti. Casi tipici: l'acquisto di una casa a Miami oppure le quote in società costituite negli USA

Strategie di pianificazione fiscale per ridurre l'impatto delle tasse di successione



Pianificazione fiscale per investire in America




Nel caso dei non residenti americani le imposte di successione negli Stati Uniti sono particolarmente gravose

Serve pianificare bene il vostro investimento in America per evitare spiacevoli sorprese "a valle". Il caso di chi acquista lo status di US Resident con la Green Card

Questa pagina del sito di ExportUSA si occupa esclusivamente del caso di un cittadino italiano, NON residente negli Stati Uniti, che si trovi nella situazione di dover calcolare e pagare le imposte di sucessione in America.

In pratica è il caso in cui il beneficiario è un italiano NON residente fiscale americano che riceve in eredità beni situati in America [vedi articolo 3 - della Convenzione Italia America più sotto] e, come tali, assoggettati a dover pagare le imposte di successione in America.

È il caso anche di un cittadino italiano, con residenza fiscale in Italia, che per investire ha comprato una casa a Miami o un appartamento a New York. Oppure  il caso di un cittadino italiano titolare lui direttamente come persona fisica delle azioni di una società americana.

Ricordiamo che tra Italia e Stati Uniti è stata firmata nel 1955 una Convenzione che regola l'applicazione delle imposte di successione per i cittadini italiani. L'articolo cardine di questa Convenzione è l'articolo 3] che riportiamo di seguito.



Articolo 3 - Convenzione Italia - America sull'Imposta di successione

1. [omissis].. il luogo dove ciascuno dei seguenti beni è situato è , ai fini dell'applicazione della imposta e ai fini del credito previsto nell'articolo 5], determinato esclusivamente secondo le seguenti regole:

  • a) I beni immobili sono considerati situati nel luogo in cui si trovano.
    Commento: per cui un appartamento a Miami o un una casa a New York si considerano come situati a Miami o New York.

    b) I beni mobili corporali (tranne quelli per i quali una apposita norma sia qui di seguito stabilita), e i biglietti di banca o la carta moneta e le altre, forme di moneta riconosciute come aventi corso legale nel luogo della loro emissione, sono considerati esistenti nel luogo in cui detti beni o monete sono situati ai tempo della, morte o, se in transito, nel luogo di destinazione.
    Commento: l'espressione "Beni Mobili Corporali" è la traduzione più triste e vergognosa che possa esserci per l'espressione americana di "Tangible Personal Property". Ad ogni modo, se avete un conto corrente presso una banca in America [anche filiale americana di una banca italiana], il conto viene considerato situato presso l'indirizzo della filiale dove è stato aperto il conto.

  • c) I crediti (ivi compresi le obbligazioni, i paghero-cambiari e le cambiali-tratte) sono considerati esistenti nello Stato in cui il debitore risiede, o, se il debitore è una società nello Stato in cui o sotto le cui leggi la società è costituita o organizzata.
    Commento: questo capoverso dell'Articolo 3] della Convenzione sulle imposte di successione si riferisce sostanzialemente ai titoli di stato ed alle obbligazioni.

  • d) Le azioni e le partecipazioni in società (incluse le azioni e le partecipazioni in società possedute a mezzo di fiduciario, quando la proprietà beneficiaria risulti in modo evidente da atto scritto o altrimenti) sono considerate esistenti nello Stato in cui o sotto le cui leggi ciascuna società è costituita o organizzata.

  • e) Le navi, gli aeromobili e le relative quote sono considerati esistenti nel luogo in cui dette navi ed aeromobili sono immatricolati.

  • f) L'avviamento quale elemento attivo di un esercizio commerciale, industriale o professionale è considerato esistente nel luogo in cui il commercio, l'industria o la professione cui esso si riferisce sono esercitati.
    Commento: è questo il caso di un cittadino italiano quando apre una sua società in America per gestire un'attività economica, di vendita o commercile in America.

  • g) Le patenti, i marchi di fabbrica e i disegni sono considerati esistenti nel luogo in cui sono registrati o usati.
    Commento: L'uso di marchi e brevetti negli Stati Uniti, anche se marchi e brevetti sono registrati in Italia, li assoggetta all'imposta di successione in America.

  • h) I diritti di autore e di esclusività, i diritti relativi a lavori artistici e scientifici, i diritti o le licenze per l'uso di qualsiasi opera, di ogni lavoro artistico e scientifico coperti da diritti d'autore, i brevetti, i marchi di fabbrica o disegni sono considerati esistenti nel luogo in cui i diritti che ne derivano possono essere esercitati.

  • i) Tutti i beni diversi da quelli menzionati sono considerati esistenti nello Stato nel quale il de cujus era domiciliato al tempo della morte.

2. Ai fini di questa Convenzione, la questione se il de cujus, al tempo della morte, era cittadino o era domiciliato in uno degli Stati contraenti e se il debitore vi era residente, è risolta in conformità delle leggi vigenti in tale Stato.



Come calcolare le imposte di successione in America: Il caso di un cittadino italiano residente in America

Il perno centrale nel calcolo delle imposte di successione in America è l'esclusione forfettaria che comporta una riduzione della base imponibile su cui calcolare poi l'imposta di successione

L'esclusione forfettaria è di 11.2 milioni di dollari [22.4 milioni di dollari nel caso di una copia filing jointly] mentre l'aliquota dell'imposta di successione arriva fino al 40% sulla base imponibile

Facciamo un esempio di calcolo dell'imposta di successione nel caso di un cittadino americano o di un residente americano, non sposato, che al momento del decesso lascia un patrimonio di 12 milioni di dollari.

  • Per prima cosa si sottrae l'esclusione dal valore dell'asse ereditario per calcolare la base imponibile sui cui calcolare l'imposta di successione: 12 - 11.2 = $800.000

  • Questo il calcolo dell'imposta di successione da pagare: $800.000 x 40% = $320.000



Il concetto di Esclusione Forfettaria: Esempio di calcolo delle imposte di successione in America: Il caso di un cittadino italiano NON residente in America

Il problema nel caso dei non residente americani è che l'esclusione forfettaria per il calcolo della base imponibile su cui calcolare le tasse di successione è di soli $60.000

Ripetendo il calcolo appena fatto e riportandolo al caso di un cittadino italiano NON residente negli Stati Uniti ecco cosa si ottiene:

  • Per prima cosa si sottrae l'esclusione dal valore del patrimonio per calcolare la base imponibile sui cui calcolare l'imposta di sucessione: 12,000,000 - 60,000 = $11,940,000

  • Questo il calcolo dell'imposta di successione da pagare: $11,940,000 x 40% = $4,776,000

Come si può ben vedere la tassa di successione da pagare in America è, nel caso del non residente americano, enormemente più alta.

È imperativo pianificare bene la situazione personale di ciascuno per evitare di trovarsi a pagare imposte di successione in America di importo esorbitante. Una attenta pianificazione fiscale può risolvere la situazione in modo semplice sempre in maniera rispettosa della legge naturalmente.

Il problema è particolarmente delicato per i cittadini italiani che acquistano lo status di residente americano perchè prendono la Green Card. È importante che prima di ricevere la Green Card si conduca una analisi della situazione reddituale e patrimoniale di ciascuno per una attenta pianificazione fiscale in vista del trasferimento negli Stati Uniti.



Aumento della Esclusione Forfettaria per i cittadini italiani non residenti USA

La Convenzione Italia - Stati Uniti relativa alle imposte di successione modifica in parte la normativa generale sulla tassa di successione per i non residenti americani. La Convenzione introduce infatti la possibilità per i cittadini italiani non residenti di ottenere un'esclusione pari all'esclusione ordinaria cui hanno diritto i cittadini ed i residenti americani moltiplicata per la percentuale di asse ereditario che si trova in America.

Esempio:

  • Asse ereditario totale $1,000,000
  • Di cui situato in America: $150,000
  • Percentuale situata in America: 150,000 / 1,000,000 = 15%
  • Esclusione cui il cittadino italiano non residente USA ha diritto in base alla convenzione Italia - USA sulle imposte di successione: $11,200,000 x 15% = $1,680,000



Il concetto di residenza fiscale in America ai fini dell'imposta di successione è molto diverso dal concetto di residenza fiscale negli Stati Uniti ai fini delle tasse sul reddito

Ai fini del pagamento delle tasse di successione una persona si considera domiciliata fiscalmente negli Stati Uniti  quando risiede negli Stati Uniti con l'intenzione di rimanerci

Si tratta di una differenza sostanziale che ha implicazioni con le leggi americane con l'immigrazione molto più complesse che non nel caso della determinazione di residenza fiscale ai fini della tassazione del reddito in America.

È chiaro, dagli esempi di calcolo delle imposte di successione riportati in questa pagina, che ai fini dell'imposta di successione è molto più conveniente essere considerati fiscalmente residenti in America.


ARTICOLI CORRELATI:

Il testo della Convenzione Italia - Stati Uniti per regolare le tasse di successione 

Investire negli Stati Uniti

Pianificazione fiscale prima di diventare residenti fiscali negli Stati Uniti


« indietro ]