+39 0541-709073

Vendere vino alla spina negli Stati Uniti: le opportunità per produttori e ristoratori in America

Perché il vino alla spina è diventato un prodotto chiave per bar e ristoranti americani

Negli Stati Uniti è ormai consuetudine vendere vino alla spina. Invece di comprare bottiglie, molte attività di ristorazione in America decidono di ordinare fusti di vino: un fusto equivale a quasi 30 bottiglie (120 bicchieri) e, dal lato produzione, permette di risparmiare tempo ottimizzando le vendite. Quando i fusti arrivano al ristorante il ristoratore li conserva al fresco come se fossero bottiglie e, una volta aperti, vengono spillati come si farebbe con dei fusti di birra.

Anche se il vino alla spina rappresenta un segmento di mercato ancora modesto è da notare che si è trasformato da una moda passeggera a prodotto con enorme capacità di crescita: i ristoratori hanno raddoppiato gli acquisti di fusti di vino, suggerendo un aumento dei consumi ben oltre le aspettative. E in effetti vendere vino alla spina è una strategia facilmente attuabile, che offre un ottimo potenziale di profitto e che strizza l’occhio ai consumatori meno tradizionalisti più disposti a rinfrescare l’esperienza di consumo di questa bevanda alcolica.

Vendita di vino negli Stati Uniti: in America ci sono più di 8000 aziende che commercializzano vino nel fusto

Stato del mercato del vino alla spina negli USA

Il vino alla spina è diventato un prodotto attraente per ristoranti, bar ed enoteche. Il fatto, poi, che abbia resistito alla pandemia entrando in una fase di piena espansione deve essere preso come segnale inequivocabile di una grande opportunità di business negli Stati Uniti. Brand che hanno iniziato a produrre vino alla spina più di dieci anni fa ora vantano collaborazioni con le catene di fast-food, ed esistono brand americani specializzati nella produzione e nell’infustamento di vini di fascia medio-alta. Si stima che ci siano più di 8.000 operatori negli USA che hanno iniziato a vendere vino alla spina in locali, hotel, aeroporti, ristoranti raffinati e fast casual: un numero in aumento rispetto ai 4.700 del 2018, segno che i consumatori americani amano bere vino in ogni formato.

Chiunque può vendere vino alla spina negli Stati Uniti, sia che si tratti di vino low cost sia che si parli di vino premium. Il fusto consente di preservare la qualità del vino e la sua freschezza, evitando l’ossidazione e/o il surriscaldamento: in questo modo il vino non entra in contatto con l’aria fino al momento in cui viene servito e, in definitiva, l’ultimo bicchiere versato rimane fresco come il primo. È per questo che dagli anni Dieci a oggi la qualità del vino in fusto sul mercato americano è aumentata così tanto.

Ecco alcuni brand di vini alla spina che stanno avendo successo negli USA e che si possono trovare in bar, ristoranti ed enoteche:

Esistono vari locali e ristoranti negli Stati Uniti che hanno fatto del vino alla spina un business di successo: Footprint Wine Tap a Seattle, Coopers Hall a Portland, One19 Wine Bar e Terroir a New York e la catena di ristoranti Sixty Vines, con sedi in Tennessee, Texas e Florida.

Quali sono i vantaggi di vendere vino alla spina negli Stati Uniti?

I vantaggi che il vino alla spina ha in termini di costi e sostenibilità sono molti. Vediamone alcuni:

Come vendere vino alle nuove generazioni sul mercato americano? Innovando l’industria vinicola

Rispetto alla generazione dei Boomers, grandi bevitori di vino, i Millennials hanno abitudini di consumo differenti. È invece essenziale riuscire a intercettare questo target di consumatori per sostituire progressivamente il pubblico di riferimento del mercato del vino, perché presto i Boomers smetteranno di consumare bevande alcoliche. Chi produce e commercializza vino in America dovrà vincere la sfida più grande: coinvolgere le nuove generazioni e insegnare loro ad apprezzare e acquistare vino. E il vino alla spina potrebbe essere il punto di partenza per farlo.

Articoli correlati

Ricerche di Mercato
Servizi per l'export

Ricerche di Mercato

ExportUSA offre un servizio di ricerca di mercato e posizionamento di prodotto molto concreto. Sfruttiamo la nostra esperienza e i contatti diretti con importatori, distributori, rappresentanti in innumerevoli settori negli Stati Uniti

vedi
CONCEPTO è la prima agenzia creativa Italiana specializzata solo sul mercato americano
CONSULENZA EXPORT per il mercato Americano

Posizionamento e Branding per il mercato americano

Da adesso ExportUSA ha al suo interno una agenzia creativa propria: CONCEPTO

vedi
Come vendere vino ai consumatori americani Millennial
Altri settori del mercato Americano

Le strategie di marketing per vendere vino alle nuove generazioni di consumatori americani

Alcuni consigli per le aziende del settore vino negli USA su come conquistare nuove fasce di consumatori senza rimpiangere i Boomers

vedi
Strategie di vendita vino italiano negli Stati Uniti
Altri settori del mercato Americano

Il mercato americano del vino

Il mercato USA offre ancora opportunità per esportare e vendere vino

vedi
Cambiano le modalità di acquisto dei consumatori Americani
Altri settori del mercato Americano

Una nuova generazione riscrive le regole del consumo di vino negli Stati Uniti d’America

La generazione dei Millennials ha ridisegnato il modo in cui il vino in America viene commercializzato, il modo in cui è confezionato e come viene distribuito al consumatore.

vedi
Il vino in lattina conquista i Millennials
I trend di mercato negli Stati Uniti

Il futuro del vino in America ha la forma di lattina: nuovo trend dagli States

La portabilità, la praticità e la facilità di consumo diventano essenziali nelle scelte d’acquisto anche per il vino in America, trend che va di pari passo con il nuovo approccio dei Millennials al vino

vedi