+39 0541-709073

Corsa a nuovi progetti immobiliari a New York

L'ultimo report del board sulle iniziative edilizie a New York registra un +69% di nuovi fabbricati rispetto all'anno precedente 

Boom di nuove costruzioni a New York City nel terzo anno della pandemia

Secondo il ‘Construction Pipeline Report’ redatto per il primo trimestre 2022 dal Real Estate Board di New York (REBNY) sono stati registrati 689 nuovi cantieri nella città di New York, con un aumento del 69,3% rispetto all’anno precedente e del 3,6% rispetto al primo trimestre dello scorso anno. Aumentano anche le concessioni edilizie e i permessi di costruzione: con il numero più alto per trimestre dal 2014. Anche le costruzioni da completare sono in crescita rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. La quantità di superficie occupata da insediamenti abitativi, circa 2,2 milioni di metri quadri, supera di oltre il 300 % il primo trimestre del 2021; mentre la quantità di unità residenziali, poco più di 20.000, registra un aumento di oltre il 500 % su base annua. 

Nonostante i progressi significativi, l’edilizia abitativa rimane una grande sfida per la città di New York

Nonostante il boom, questi numeri non sono considerati brillanti se paragonati al trimestre precedente. La superficie adibita a spazi abitativi in programma è diminuita di circa il 25,6% rispetto al quarto trimestre 2021 e le unità residenziali progettate sono diminuite di oltre 4.000 unità, anche se il numero di appartamenti costruiti a New York nel quarto trimestre è da considerarsi un record storico.

Il rapporto REBNY rivela la mancanza di concessioni di spazi edificabili di grandi dimensioni (che a New York si considerano di almeno 28 mila metri quadri) come la causa principale del calo di superficie adibita ai nuovi fabbricati. Sono stati concessi solo 16 permessi per grandi costruzioni nell'ultimo trimestre, rispetto ai 26 del trimestre precedente; le 16 concessioni rappresentano una superficie di circa mezzo milione di mq, più del 25% del totale trimestrale.

Brooklyn e Queens in testa per il nuovo sviluppo immobiliare a New York

Il distretto di Brooklyn traina il settore edilizio per le costruzioni multifamiliari, con oltre 10.000 unità in programma nel primo trimestre: riconfermandosi il secondo distretto dal maggior sviluppo immobiliare di New York dal 2008. Il Queens ha un afflusso di oltre 5.700 unità e stabilisce un record per distretto, sia per gli 84 progetti in cantiere in un solo trimestre, sia per aver accolto il maggior numero di nuovi progetti in assoluto, 227. Il più grande numero di concessioni edili mai elargite appartiene ancora al Queens, dove è in costruzione un edificio a uso misto di 23 piani e di 500 unità, al numero 94-15 di Sutphin Boulevard. Tra i cinque distretti di New York, Manhattan è quello con meno exploit edilizie, non superando le 20 nuove fabbricazioni nel primo trimestre.

Nonostante la flessione del quarto trimestre, gli esperti vedono un rimbalzo positivo per l’edilizia abitativa a New York rispetto allo scorso anno

Non ci sono dubbi: non solo New York sta ripartendo, ma sta ricominciando a prosperare, come sempre, - ha affermato in una nota Carlo A. Scissura, presidente e CEO del 'New York Building Congress'. Tuttavia, l'aria di ottimismo potrebbe non durare a lungo per il settore immobiliare. Le agevolazioni fiscali del governo Americano per le case multifamiliari, all’interno del programma ‘Affordable New York’, precedentemente conosciuto come 421-a, scadrà il prossimo 15 giugno.

I nuovi progetti  immobiliari di New York e Manhattan

Manhattan conta oltre 13.000 unità condo in fase di costruzione, di cui quasi la metà si colloca nella parte della città che si affaccia sul fiume Hudson. Dei dieci quartieri con il maggior numero di appartamenti in programma, sette si collocano nella parte occidentale di New York. Il Financial District ha il maggior numero di unità in programma, distribuite in otto grattacieli; segue il quartiere di Chelsea con 1.142 unità sparse tra 29 progetti e sempre tra i top five si piazzano l’Upper West Side, Lincoln Square ed Hell’s Kitchen. Nella classifica delle top 10, le uniche zone dell’East Side dell’isola sono Yorkville, il Lower East Side e l’East Village. Il Financial District deve questo enorme spinta edilizia  alle 566 unità del One Wall Street: la più grande conversione commerciale-residenziale della storia di New York. Un altro nuovo cantiere ha sede a Midtown sta realizzando 352 unità, con la conversione ad edificio residenziale dell’iconico Waldorf Astoria Hotel, con 352 nuove unità. In generale, tra le vendite di appartamenti dei nuovi cantieri, che a gennaio hanno goduto di un forte rialzo, troviamo One Wall Street, 130 William Street e il Broad Exchange Building. Il One Wall Street, pensato per essere il progetto immobiliare più redditizio del quartiere di FIDI, con un sell-out stimato di 1,7 miliardi di dollari, ha registrato sette vendite nel primo mese dell’anno.

Articoli correlati

Acquisto proprietà immobiliari Stati Uniti
16 June 2020

Investire negli Stati Uniti

Come creare una rendita simile a quella di un fondo pensione attraverso gli investimenti immobiliari in America

vedi
Andamento del settore immobiliare USA
18 May 2022

Stili di vita e nuovi modi di abitare dei Gen Z negli USA

La generazione Z sta guidando la crescita degli Stati Uniti anche dal punto di vista immobiliare: vediamo come

vedi
tasse case Stati Uniti
26 May 2019

Investimenti immobiliari in America: Tassazione per comprare casa a Miami o un appartamento a New York

Gli investimenti immobiliari negli Stati Uniti hanno un trattamento fiscale proprio. Come pagare le tasse in America su case o appartamenti

vedi
Investimenti immobiliari in America
17 May 2020

Il real estate in America: Calo del prezzo degli immobili e nuove opportunità di investimento

ExportUSA offre un nuovo servizio per valutare dove realizzare il migliore investimento sul mercato immobiliare americano in funzione dei vostri obiettivi finanziari

vedi
Trend positivo economia USA nel 2019
10 November 2022

Aggiornamento sull'andamento dell'economia americana del 10 Novembre 2022

Il quadro dell'economia degli Stati Uniti nel post COVID-19: Una chiara ripresa dell'economia americana che si trova ad affrontare sfide legate al deterioramento della situazione geopolitica mondiale

vedi