18/02/2019

Preparare un Business Plan per investire negli Stati Uniti, avviare un'attività in America, chiedere un visto per gli USA

Cercare finanziamenti per avviare attività in America

Il Business Plan non è uno strumento magico e neppure una cosa inutile 

Il Business Plan è uno strumento e come tale gli va assegnato un obiettivo realistico e coerente con quello che un business plan può effettivamente fare



Preparare un business plan



Il Business Plan è tutt'altro che morto

Negli Stati Uniti il business plan è uno strumento utile, anzi, indispensabile, in una varietà di situazioni diverse: dall'apertura di un ristorante, alla preparazione delle domande per i visti da investitore [E2] oppure business [B1], dal lancio di campagne di crowdfunding alla ricerca di investitori

Per quanto riguarda la preparazione dei Business Plan noi di ExportUSA ci troviamo spesso di fronte a situazioni diametralmente opposte: c'è chi lo farebbe per ogni cosa e vede nel business plan uno strumento celestiale e chi invece non ne vuole sapere ritenendolo un'inutile perdita di tempo.

In realtà il business plan è uno strumento per raggiungere un obiettivo e come tutti gli strumenti hanno funzioni ben specifiche. Il business plan non può essere uno strumento di rigida previsione finanziaria per il semplice motivo che le entrate sono assolutamente imprevedibili e ipotizzarle è al più un esercizio di buona volontà. Diverso è per spese ed investimenti che sono molto più facili da stimare.

È quindi da ingenui [o da folli] usarlo per prevedere quanto si venderà di qui a 5 anni ad esempio o per stimare il valore di una società che avete appena aperto negli Stati Uniti.

Ciò premesso riteniamo che il business plan abbia ancora una funzione perchè costringe a sistematizzare il piano di sviluppo dell'attività che si vuole avviare in America e a focalizzarsi sui vari passi da compiere, sulla sequenza temporale di investimenti ed operations e sulla struttura dei costi.



Come preparare il Business Plan per la richiesta di visto E2 investitore

Il Business Plan Consolare ha una funzione ben specifica e particolare: serve a descrivere l'investimento ai fini dell'ottenimento del visto

In questo senso il Business Plan Consolare deve essere un documento leggero ma molto chiaro che descriva sinteticamente lo scenario di riferimento in cui si inserisce l'investimento fatto. Nella parte descrittiva iI Business Plan Consolare deve poi dare un'idea immediata del tipo di attività che si intende svolgere.

Nella parte numerica invece, il Business Plan Consolare non si deve perdere in valutazioni e sensitivity analysis di ogni tipo. Deve invece ipotizzare una proiezione economica dell'attività nel corso dei cinque anni successivi all'investimento effettuato. 



Usare il Business Plan per capire se la vostra idea è sostenibile in termini pratici, fisici

Con un Business Plan si possono ipotizzare scenari di investimento alternativi

Ad esempio si possono fare delle verifiche sulla realtà pratica e quantitativa delle attività da svolgere [se ipotizzo $100.000 di incassi mensili attraverso una operazione di ecommerce con un ordine medio di $20 è realistico pensare di poter effettuare 5000 spedizioni al mese ovvero circa 150/200 spedizioni al giorno? Quanto tempo mi serve? Quanti imballi devo acquistare? Quanto spazio mi serve per processare quel determinato numero di ordini giornalieri?] Insomma, una sorta di reality check.  

Allo stesso modo si possono condurre analisi di sensibilità al risultato rispetto a cambiamenti nelle ipotesi di riferimento originarie su cui si fonda il busness plan: se l'affitto del mio ristorante aumenta del 20% riesco a produrre un utile lo stesso? Se devo aumentare il prezzo dei piatti che vendo è un aumento che i miei clienti sono disposti a pagare? 

Da ultimo, va tenuto presente che la preparazione del business plan va anche tarata sulla funzione ultima a cui si rivolge. In altre parole: preparare un business plan per lanciare una operazione di equity crowdfunding su Indiegogo non è la stessa cosa che preparare un business plan per completare la domanda di visto da investore.

In ogni caso, il business plan è uno strumento irrinunciabile per chi vuole avviare una attività in America.

Approfondimenti:

Come chiedere il visto E2 Investitore

Come avviare un'attività in America

« indietro ]