Per importare cosmetici negli Stati Uniti è necessario che il prodotto sia a norma con quanto previsto da FDA per la vendita di prodotti cosmetici in America


Non serve un permesso per l'importazione dei prodotti cosmetici. Bisogna che ingredienti, coloranti e etichette siano a norma FDA



ExportUSA offre servizi di consulenza alle aziende italiane che desiderano esportare prodotti cosmetici in America 

Offriamo servizi di messa a norma FDA perchè i prodotti rientrino nelle direttive FDA, le etichette siano a norma ed evitare che le spedizioni vengano bloccate in dogana all'arrivo negli Stati Uniti



Messa a norma FDA per importazione prodotti cosmetici


Per importare prodotti cosmetici negli Stati Uniti d'America è necessaria la revisione delle etichette e degli ingredienti per assicurarsi che siano a norma con quanto previsto dalla Food and Drug Administration

Le regole in materia di importazione di prodotti cosmetici negli Stati Uniti non differiscono da quelle che regolano le attività di vendita dei produttori americani

FDA non autorizza preventivamente e non emette certificazione per i prodotti ai fini dell'importazione di cosmetici negli Stati Uniti.  È responsabilità della singola azienda produttrice quella di mettere a norma i prodotti cosmetici prima dell'importazione in America.  All'arrivo in dogana, il personale della FDA controllerà i prodotti per accertarsi che siano a norma per essere messi in vendita negli Stati Uniti.

Al contrario di ciò che avviene con i prodotti alimentari, per l'azienda produttrice di cosmetici non è necessaria la registrazione con la FDA per poter esportare in America.  La registrazione con FDA, per i cosmetici, è su base volontaria e può essere fatta solo dopo che si è iniziata la vendita del cosmetico sul mercato statunitense. Sono esclusi dal programma i prodotti cosmetici ad uso esclusivamente professionale, come ad esempio i prodotti utilizzati in saloni di bellezza, terme o cliniche di cura della pelle.

Non essendoci quindi bisogno del permesso di importazione per poter vendere cosmetici negli Stati Uniti, per la distribuzione e la vendita di cosmetici basterà essersi assicurati che i prodotti siano a norma con quanto previsto dalla FDA.

In particolare, gli elementi del prodotto da analizzare e mettere a norma sono:

  • Ingredienti
  • Coloranti
  • Etichettatura


La Proposition 65 della California e le implicazioni per vendere prodotti cosmetici negli USA

Anche se non prevedete di commercializzare i vostri prodotti in California è meglio rispettare i parametri posti da Proposition 65

Proposition 65 è una legge della California che categorizza una nutrita serie di sostanze e composti chimici in base alla loro tossicità e pericolosità. Le indicazioni di Proposition 65 vanno al di là di quanto previsto da FDA per i prodotti cosmetici e hanno valore di legge solo in California.

Di fatto creano però un nuovo standard con cui confrontarsi e da tenere presente. Consigliamo ai produttori di cosmetici che si apprestano ad esportare in America di osservare anche quanto previsto da Proposition 65 in aggiunta e al di là di quanto previsto dalle norme emanate da FDA.