+39 0541-709073

Il mercato americano delle bevande alcoliche: Il successo dei cocktail premiscelati

Vendere superalcolici negli Stati Uniti: Le categorie di alcolici che vendono di più sul mercato americano

Dal 2021 l’82% delle entrate del settore degli alcolici in America è stato generato dalla vendita di alcolici di fascia alta e super premium. Si tratta di un’ottima notizia per le aziende del settore, soprattutto per le aziende italiane che desiderano espandersi verso il mercato americano.

Il prodotto chiave per la crescita del settore è stato la tequila: le vendite di tequila negli Stati Uniti rappresentano quasi un terzo delle entrate dell’industria alcolica e sono molte le aziende che hanno registrato fatturati elevati grazie a questo superalcolico, come 818 Tequila. Inoltre, tra i consumatori americani si è diffuso il consumo di cocktail ready-to-drink premium (anche Gucci ne ha creato uno) e Mezcal a discapito delle categorie di vodka e whisky americano.

Perché aumentano le vendite di superalcolici in America

Oltre alla ripresa dei consumi nei bar e ristoranti si diffondono nuove abitudini di acquisto e nuovi comportamenti di consumo

Le vendite di superalcolici in sede negli USA hanno superato i livelli pre-pandemia al +53%, segno che i consumatori americani apprezzano bere nei locali molto più che in passato. Il driver chiave è stato il desiderio di vivere l’esperienza del cocktail direttamente in loco dopo aver provato a ricrearlo a casa. Allo stesso tempo, gli americani hanno accolto in positivo gli acquisti di alcolici tramite e-commerce per il consumo off premises; un altro cambiamento importante nelle abitudini di acquisto dei consumatori americani è stato il delivery, la consegna a domicilio, assieme alla possibilità di acquistare kit da cocktail da asporto.

Nel 2021 consumatori americani hanno consumato una media di 18 drink alcolici alla settimana

Il consumatore americano medio ha consumato 860 cocktail nel corso del 2021, un dato che riflette l’enorme interesse della categoria merceologica delle basi alcoliche sul mercato USA. Le vendite del settore delle bevande alcoliche sono aumentate infatti del 12% per un totale di 35,8 miliardi di dollari, mentre i volumi sono aumentati del 99,3% a 291 milioni di casse da 9 litri.

Le categorie di alcolici con più vendite negli Stati Uniti:

Le prime 5 categorie di alcolici in più rapida crescita negli USA:

Articoli correlati

Preparazione tabelle valori nutrizionali USA
FDA

Messa a norma FDA

ExportUSA offre TUTTO il servizio completo di revisione delle etichette e di preparazione delle tabelle dei valori nutrizionali a norma con la FDA. Co...

vedi
Mercato del vino in America
LOGISTICA e SPEDIZIONI per il mercato Americano

Spedizione, magazzino, logistica vino per gli Stati Uniti d'America

La spedizione e lo sdoganamento di vino e alcolici negli Stati Uniti d'America hanno le loro particolarità al pari della distribuzione e della vendita...

vedi
Servizi di Logistica per gli Stati Uniti
Servizi per l'export

Servizi di Logistica per gli Stati Uniti

ExportUSA offre tutti i servizi di logistica per gli Stati Uniti. Abbiamo un magazzino in Ohio che mettiamo a disposizione dei nostri clienti

vedi
Esportare vino e bevande negli Stati Uniti
News e Media

Tendenze Bar 2022: in arrivo dagli USA tutte le novità del settore beverage & cocktail

Ecco gli 8 trend che domineranno il mercato americano nel 2022 secondo i professionisti del settore, con la rivincita del vino in scatola e nuovi cocktail in lattina con liquori premium

vedi
Nuovi formati ammessi in America
News e Media

Il mercato americano del vino e degli alcolici: autorizzati nuovi formati

La TTB [Alcohol and Tobacco Tax and Trade Bureau] aggiunge nuovi formati di imbottigliamento per la vendita di vini e liquori sul mercato Americano

vedi
Trend di consumo del settore bevande negli USA
News e Media

Trend settore Beverage USA 2022: il business delle bevande hard seltzer

Il mercato delle bevande a basso tasso alcolico in lattina continua a espandersi in America: è una buona occasione per investire negli Stati Uniti

vedi